L'album della settimana

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

Arisa | Amami (2012)

14/02/2014
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

Nata a Genova nel 1982 e cresciuta nella campagna potentina partecipando a concorsi canori dai quattro anni in su, passa per il CET di Mogol e quindi sbarca al Festival di Sanremo, dove conquista pubblico e addetti ai lavori per le qualità vocali e un'immagine fuori dai canoni che la renderanno popolare personaggio TV (grazie anche al ruolo di giudice a ‘X Factor’ 2011).

 

Amami
Warner, 2012 – 

Il disco della maturità, affidato alla produzione di Mauro Pagani che asciuga le canzoni al necessario, vestendo di eleganza una ragazza che compie trent'anni e vuole vedere come si sta senza gli occhialoni e con un abito da sera. A eccezione di un paio di brani che trattengono quel po' di Paperina simpatica dei lavori precedenti (Democrazia, Nel regno di chissà che c'è) e di una digressione rockeggiante (Poi però), il disco è una bella prova seria, lanciata ancora con successo a Sanremo da La notte, giustamente scelta come singolo apripista.

 

Canzone: L'amore è un'altra cosa

Tu dimmi se ci credi
a quello che non vedi, eppure
resta che una parte del cuore
sarà sempre sospesa
senza fare rumore,
come fosse in attesa
di quel raggio di Sole,
che eravamo io e te.
La notte è troppo silenziosa e adesso
l'amore è un'altra cosa.

 

Piattaforma Spotify

 

Piattaforma Grooveshark

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.