L'album della settimana

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

Phish | Lawn Boy (1990)

23/05/2014
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

Guidati dal chitarrista Trey Anastasio (1964), gli americani Phish si formano in Vermont ai tempi dell'università, nel 1983, e diventano una delle live band più amate degli States. Il loro approccio è eclettico (Jazz, Blues, Hard Rock, Progressive, Psichedelia...) e si basa largamente sull'improvvisazione, da cui l'affiliazione di diritto alla categoria delle jam band. Scioltisi nel 2004, sono tornati in attività nel 2009. La loro discografia, aldilà degli album ufficiali in studio, è costellata da una miriade di dischi dal vivo, ufficiali e non: un gorgo inavvicinabile.

 

Lawn Boy
Absolute A Go Go, 1990 – ★★★★

Il capolavoro dei quattro. Lawn Boy è forse il loro apice non tanto per le soluzioni sonore, compiutesi meglio con l'andare del tempo, bensì perché propone una sequenza di brani straordinari: quasi tutti scritti da Trey Anastasio, i nove episodi sono fra i classici assoluti dei Phish, con particolare riferimento a The Squirming Coil, Reba, Bouncing Around The Room e l'anthem Run Like An Antelope, negli anni divenuti punti fermi dei loro torrenziali e seguitissimi concerti.

 

Canzone: Reba

Take a peek at the cheetah, Reba
Cheetah on the prowl in a cage
Sink a boulder in the water
Tie a cable to a tree

Mutter "nature" to the nag
With the lipstick perfume
Reba flush a fleshfarm leftover
Thunder in a circle
Down the pipes

Bag it
Tag it
Sell it to the butcher in the store

 

Piattaforma Spotify

 

 

Piattaforma Grooveshark

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.