L'album della settimana

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

Tori Amos | Scarlet’s Walk (2002)

06/06/2014
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

tori amosTori Amos (1963) è una delle più importanti figure del Cantautorato femminile americano anni 90. Proveniente da studi classici (a soli 2 anni comincia a suonare il piano e a 5 vince una borsa di studio in uno dei conservatori più prestigiosi d'America), si avvicina sempre di più al Rock. Alla fine degli anni 80 viene notata dall'Atlantic che le permette di pubblicare un album con il suo primo gruppo Y Kant Tori Read. Il disco è un flop e Amos intraprende la carriera solista. Comincia la scalata verso il successo che la porta a vendere 12 milioni di album e a diventare icona di un'espressività “colta” e senza filtri.

 

Scarlet's Walk
Epic, 2002 – ★★★★

Il primo album per la Epic è un lungo viaggio (18 brani) nel mondo femminile, che Amos interpreta in maniera particolarmente intensa e ispirata. Grande senso per la melodia e arrangiamenti caldi e ovattati: basta sentire Amber Waves, A Sorta Fairytale, Don't Make Me Come To Vegas e Pancake per rendersi conto che Tori ha ritrovato lo spirito visionario di Under The Pink, con l'aggiunta di una nuova maturità espressiva e una produzione azzeccata. Al mixer c'è il fonico (nonché neomarito) Mark Hawley.

 

Canzone: A Sorta Fairytale

And I'm so sad
Like a good book
I can't put this day back
A sorta fairytale
With you
A sorta fairytale
With you

 

Piattaforma Spotify

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.