L'album della settimana

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

Joe Satriani | Unstoppable Momentum (2013)

04/07/2014
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

L'americano Joe Satriani (1956) è il guitar hero per eccellenza, superato in fama solo dall'allievo Steve Vai col quale condivide il progetto G3. Innovatore della tecnica chitarristica, ha disegnato una carriera coerente senza perdere la voglia di sperimentare. Negli anni 90 ha fatto parte dei Deep Purple, nei Duemila dei Chickenfoot. Ha uno status invidiabile: ha dato lezioni di chitarra a Kirk Hammett dei Metallica e Mick Jagger l'ha voluto al suo fianco come solista. Insignito di premi in abbondanza, vanta origini italiane, con i nonni di Piacenza e di Bari.

 

Unstoppable Momentum
Epic, 2013 – ★★★★

Rinfrancato dall'esperienza coi Chickenfoot, il supergruppo con cui si misura col formato canzone, Satriani firma il suo disco migliore da una quindicina d'anni a questa parte. Non si preoccupa di stupire, né di sedurre. Semplicemente mette il suo modo di suonare la chitarra al servizio dei pezzi, che siano basati su sfuriate da virtuoso (Lies And Truths) o su fraseggi cantabili (The Weight Of The World). Ne esce sempre vincente: il timbro pulito, fluido, morbido della sua Ibanez, roba da extraterrestri. Non sempre virtuosismo equivale a esibizionismo.

 

Canzone: Unstoppable Momentum

Strumentale

 

Piattaforma Spotify

Piattaforma Grooveshark

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.