L'album della settimana

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

Consorzio Suonatori Indipendenti (C.S.I.) | Linea Gotica (1996)

13/11/2015
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

È la continuazione dell'esperienza CCCP con Giovanni Lindo Ferretti (voce), Massimo Zamboni (chitarra), Gianni Maroccolo (basso), Giorgio Canali (chitarra), Francesco Magnelli (tastiere) e Ginevra Di Marco (voce). Il gruppo partecipa all'album collettivo Materiale Resistente (I dischi del mulo, 1995) con Guardali negli occhi, come anche alla raccolta The Different You. Robert Wyatt e noi (Consorzio Produttori Indipendenti, 1998) dove lo stesso Robert Wyatt interpreta Del mondo dei C.S.I. che ricambiano con Chairman Mao.

 

Linea Gotica
Consorzio Produttori Indipendenti/Mercury, 1996 – ★★★★★

È un libro, una poesia, melodia, preghiera, un quadro, un film. Il sapore dolce e amaro al tempo stesso della memoria che si mescola al giovanile ribollir del sangue. Epopea delle genti umili, sapori della campagna, odori di animali più dignitosi degli uomini: tinte forti e allo stesso tempo delicate, mescolate a chitarre rumorose: «il suono del nostro tempo», vogliono ricordare loro. Musica come un mandala: specchio dell'anima che si contorce di fronte alla finitezza del «qui ed ora», che trova un'illuminazione di fronte a un'«alba blu». Linea Gotica è una di quelle opere che attraverso l'ispirazione della poesia riescono a descrivere il nostro tempo, il disagio e la bellezza del mondo, degli esseri umani e dei loro sentimenti.

 

Canzone: Cupe Vampe

bruciano i libri
possibili percorsi, le mappe, le memorie, l'aiuto degli altri
s'alzano gli occhi al cielo, s'alzano i roghi in cupe vampe
s'alzano i roghi al cielo, s'alzano i roghi in cupe vampe
di colpo si fa notte
s'incunea crudo il freddo
la città trema
come creatura

 

 

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.