L'antiburocratese

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

conferire | conferimento (rifiuti)

26/11/2012
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

depositare | deposito.

 

VIETATO CONFERIRE I RIFIUTI DI ORIGINE DOMESTICA E I RIFIUTI SPECIALI NEI CESTINI DISLOCATI NELLE VIE E NEGLI SPAZI PUBBLICI

Il Comune di Castelleone ha aderito dal novembre 1999 alla modalità di raccolta differenziata dei rifiuti, indicando le tipologie di conferimento dei rifiuti negli appositi sacchi e contenitori e, per i rifiuti ingombranti, nella piattaforma comunale.

Dopo l’adozione di questa modalità di conferimento dei rifiuti la raccolta differenziata dei rifiuti su tutto il territorio comunale è considerata obbligatoria.

Talvolta, però, i cestini portarifiuti dislocati sul territorio comunale e le aree circostanti sono impropriamente utilizzati come luogo di abbandono di sacchetti di rifiuti anche di origine domestica o di rifiuti speciali.

Il sistema sanzionatorio amministrativo del decreto legislativo vigente a livello nazionale non si estende a vietare espressamente il deposito di rifiuti domestici e rifiuti speciali nei cestini portarifiuti collocati dalle Amministrazioni Comunali sulle strade.

L’amministrazione comunale di Castelleone ritiene però meritevole di tutela il principio della difesa del decoro, della salute e dell’igiene pubblica incidendo sulle condotte dei cittadini con apposito provvedimento comunale che vieti il conferimento di rifiuti domestici e rifiuti speciali nei cestini portarifiuti delle strade.

Per questo motivo nella seduta del Consiglio comunale del 26 aprile scorso è stata discussa ed approvata un’integrazione al Regolamento di Polizia Urbana approvato con delibera di consiglio comunale N. 191 del 23 dicembre 1961, con l’introduzione di un specifico divieto di conferire nei cestini dislocati nelle vie e negli spazi pubblici, rifiuti di origine domestica e rifiuti speciali, così come definiti dal D. Lgs. 152/2006.

Per i trasgressori è prevista una sanzione amministrativa pecuniaria compresa tra un minimo di 25 ed un massimo di 150 Euro.

Con questa innovazione regolamentare gli agenti della Polizia locale di Castelleone potranno perseguire coloro che abbandonano nei cestini rifiuti di origine domestica (soggetti a raccolta differenziata a domicilio secondo il calendario SCS) ed i rifiuti speciali (pneumatici, parti meccaniche…) che vanno invece conferiti presso appositi centri di raccolta.

 

Vedi fonte 

 

La soluzione, per conferimento, è già nel testo: «Il sistema sanzionatorio amministrativo del decreto legislativo vigente a livello nazionale non si estende a vietare espressamente il deposito di rifiuti domestici e rifiuti speciali nei cestini portarifiuti collocati dalle Amministrazioni Comunali sulle strade». Ancora più facile sbarazzarsi di conferire. I rifiuti, anziché conferirli negli appositi contenitori, depositiamoceli. Sempre che, in quei contenitori, non li si voglia riporre o gettare. 

***

Condividilo in un tweet: in burocratese è conferire (i rifiuti), e l’atto relativo è il conferimento. #Dillopiùfacile: depositare deposito.