L'antiburocratese

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

esausto

12/03/2014
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

Elenco dei negozi dove conferire le pile esauste

Le pile esauste fanno parte dei RUP (rifiuti urbani pericolosi), che mescolati ad altri rifiuti o abbandonati lungo il ciglio della strada, rilasciano nell’ambiente sostanze tossiche nocive.

Le pile contengono sostanze chimiche che possono inquinare il terreno e le falde acquifere.

Pertanto devono essere raccolte separatamente per poter essere smaltite in tutta sicurezza. Di seguito pubblichiamo un elenco di esercizi dove i cittadini possono conferire le batterie usate di ogni formato:

  • stilo,
  • torcia,
  • pastiglia,
  • comprese le pile a bottone.

 

Fonte

 

Le pile da “conferire”, naturalmente, non sono stremate. Sono solo esaurite, o più semplicemente scariche. Si potrebbe obiettare che può essere ancora esausto (‘improduttivo’) un terreno agricolo, possono essere ancora esauste (‘terminati’) delle risorse finanziarie e così via. Esausto, insomma, ha diversi altri significati oltre a quello di ‘sfinito’ o ‘spossato’. Sta di fatto che sono tutti poco accessibili al parlante comune: una ragione sufficiente per sostituire esausto ovunque, in questi casi, quando ci si rivolge pubblicamente ai cittadini.

***

Condividilo con un tweet:

Per la burocrazia è esausto. #Dillopiùfacile: esaurito o scarico. http://bit.ly/15DI4zI