L'antiburocratese

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

solvente

27/03/2014
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

I servizi del reparto solventi

PASTI
I pasti vengono serviti alle ore 13 e alle ore 19. Il menù è personalizzato. Vengono preparate diete per diabetici, obesi, nefropatici, dislipidemici, epatopatici ecc.
Dietro richiesta viene servito il pasto anche all’accompagnatore.

ACCESSORI
Il reparto fornisce a tutti i degenti un set di asciugamani e un kit composto da sapone, dentifricio, spazzolino, fazzoletti, ciabattine.

GIORNALI
Esiste un servizio gratuito di consegna giornaliera del quotidiano (Corriere della Sera) e la possibilità d’acquisto di altri quotidiani o settimanali dal giornalaio presente in reparto al mattino. Presso la Galleria delle Botteghe esiste inoltre una libreria Mondadori per l’acquisto di libri (orario: dal lunedì a sabato ore 7.00-19.00).

PARRUCCHIERE
Un servizio di parrucchiere è a disposizione dei pazienti ricoverati previo appuntamento. Inoltre in ospedale presso la Galleria delle Botteghe è presente un salone Jean Louis David cui è possibile accedere in abiti civili.

PALESTRA/PISCINA
Una palestra e una piscina sono a disposizione dei pazienti presso il Dipartimento di Medicina Riabilitativa (DiMeR).

Fonte

 

L'ospedale meneghino San Raffaele, al cui sito ho attinto il brano appena riportato, non è certo l'unico a offrire reparti solventi. Non sono reparti “liquidi”, e non sciolgono alcunché: non hanno nulla a che fare con (sostanze) solventi, bensì con pazienti solventi. Si tratta insomma, se il ricoverato può permettersi la spesa, di reparti a pagamento.

I pazienti solventi, a loro volta, sono perciò semplicemente quelli paganti. Ce ne sarebbe anche per loro. Questo breve testo è stato pizzicato da qualcuno, un po' di anni fa, all'«ingresso di un grande ospedale» (Lucio Napoli, Organizzazioni e comunicazione. L'incidenza della comunicazione nella pubblica amministrazione. Ricerca nel Comune di Perugia, Perugia, Morlacchi, 2003, p. 255): «“Per mancanza di moneta divisionale i pazienti solventi sono pregati di presentarsi allo sportello muniti della suddetta”. Significa che il cittadino che si è rivolto all'ospedale dovrebbe pagare in contanti la prestazione del medico perché la cassa non sempre ha le monete per dare il resto» (ibid.).

Di fronte a esempi del genere non resta che piangere. O, forse, disperarsi.

 

***

Condividilo con un tweet:

Per medici e burocrati sono reparti e pazienti solventi. Tu #dillopiùfacile: reparti a pagamento e pazienti paganti. http://bit.ly/15DI4zI