L'antiburocratese

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

viciniore

25/02/2013
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

più vicino.

 

 

Ambito Territoriale per la provincia di Perugia
Ufficio III

Prot.n. 19280/C7

Perugia, 11/12/2012

 

Oggetto: graduatorie di circolo e d’istituto di I, II e III fascia definitiva, personale docente scuola dell'Infanzia, scuola Primaria, scuola secondaria di I grado e II grado. A.S. 2012/13

[…]

Elenchi del Sostegno

Si rammenta che in caso di esaurimento degli elenchi del sostegno tratti dalle graduatorie di 1° 2° e 3° fascia, le SS.LL dovranno ricorrere a quelli delle “scuole viciniori”, in attuazione di quanto previsto dall’art.7, comma 9, del Regolamento. Ove, infine si renda necessario attribuire la supplenza ad aspiranti privi di titolo di specializzazione si individuano gli aventi titolo mediante lo scorrimento della graduatoria di riferimento, se trattasi di scuola dell’infanzia e primaria e tramite lo scorrimento incrociato delle graduatorie d’istituto secondo l'ordine delle fasce se trattasi di scuola secondaria.

 

Fonte

 

Impiantiufficiservizidiocesisedilocalitàcentrizonearee. Sono soltanto alcuni dei sostantivi a cui si trova spesso abbinato, nel linguaggio della burocrazia, l’aggettivo viciniore, che ha ereditato il valore del comparativo latino originario (vicinior, -oris). Lo si potrebbe in molti casi sostituire con limitrofoadiacenteconfinante, ma il burocratese – specialmente lo scolastichese – ci richiama talora alla distinzione fra «comuni (o scuole, istituti, ecc.) viciniori confinanti» e «comuni (o scuole, istituti, ecc.) viciniori non confinanti». Consapevoli di ciò, e fedelissimi all’etimologia, contentiamoci di rimpiazzarlo con l’analitico più vicino.

 

Condividilo in un tweet: Per il burocratese è viciniore. Tu #dillopiufacile: più vicino.