Biblioteca Italiana Zanichelli

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

Goldoni Carlo, La figlia obbediente

30 gennaio 2011
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

La figlia obbediente fu accolta favorevolmente dal pubblico veneziano al suo debutto nell’autunno del 1752, e la sua fortuna continuò fino ai primi decenni dell’Ottocento. In effetti, anche se l’argomento è piuttosto convenzionale (Florindo, figlio di un mercante livornese ama riamato Rosaura, figlia di Pantalone, il quale l’ha però promessa al ricco conte Ottavio), l’azione presenta motivi di interesse specialmente nella cura con cui sono delineati i caratteri.

Testo di riferimento: Tutte le opere di C. Goldoni, a cura di G. Ortolani, IV, Milano, Mondadori, 1940.