Biblioteca Italiana Zanichelli

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

Biblioteca Italiana Zanichelli

Meli Giovanni (1740-1815). Biografia

Nacque a Palermo nel 1740. Fece studi di filosofia e medicina. Dal 1766 al 1772 esercitò la professione medica in un paesino del palermitano. Questo periodo fu quello più fertile per i suoi studi filosofici e letterari: studiò soprattutto Rousseau e gli scrittori dell’Encyclopédie e scoprì le possibilità del dialetto in poesia. Tornato a Palermo

Leggi l'articolo Redazioni Lessicografiche Zanichelli 30 gennaio 2011

Marino Giovan Battista (1569-1625). Biografia

Nacque a Napoli nel 1569. Studiò legge, ma la sua insopprimibile inclinazione alla poesia gli fece cercare fin da giovanissimo appoggi e protezioni che gli garantissero la tranquillità necessaria all’esercizio delle lettere. Nel 1592 entrò al servizio di Matteo di Capua, principe di Conca. Nel 1600 fuggì da Napoli a Roma per evitare le conseguenze

Leggi l'articolo Redazioni Lessicografiche Zanichelli 30 gennaio 2011

Machiavelli Niccolò (1469-1527). Biografia

Nacque a Firenze nel 1469. Ottenuta una normale formazione umanistica, ricoprì dal 1498 l’incarico di segretario della seconda cancelleria della Repubblica fiorentina, una sorta di dicastero degli esteri, incarico che tenne fino al ritorno dei Medici nel 1512. In questa veste svolse incarichi diplomatici in Italia e fuori d’Italia, avendo occasione di osservare da vicino

Leggi l'articolo Redazioni Lessicografiche Zanichelli 30 gennaio 2011

Maggi Carlo Maria, Le rime milanesi

Le Rime milanesi del Maggi furono pubblicate postume nel 1701. L’autore, nato nel 1630 e morto nel 1699, era stato soprattutto uno scrittore di teatro: aveva scritto libretti per melodrammi e commedie. La novità più rilevante del Maggi drammaturgo, a parte un tentativo di riforma del tipo di quella poi realizzata dal Goldoni, fu l’uso

Leggi l'articolo Redazioni Lessicografiche Zanichelli 30 gennaio 2011

Maiano Dante da, Rime

Di Dante da Maiano, nativo di un borgo del circondario fiorentino poco prima della metà del 1250, la cosiddetta Giuntina di rime antiche, l’importante silloge dell’antica poesia toscana pubblicata a Firenze presso i Giunti nel 1527, ci trasmette una raccolta di rime (48 sonetti, 5 ballate e 2 canzoni) che si iscrive interamente nella tradizione

Leggi l'articolo Redazioni Lessicografiche Zanichelli 30 gennaio 2011

Meli Giovanni, Favuli morali

La favolistica animale ebbe nel Settecento un periodo di grande fioritura. Lo scrittore francese La Fontaine aveva alla fine del Seicento ricreato il genere, che sarebbe risultato particolarmente congeniale al moralismo e al pedagogismo del secolo successivo. I comportamenti animali diventano paradigmi per conoscere e valutare l’agire umano. La favolistica settecentesca italiana è ricca di

Leggi l'articolo Redazioni Lessicografiche Zanichelli 30 gennaio 2011

Meli Giovanni, La Buccolica

La Buccolica è considerata il capolavoro del Meli, vissuto tra il 1740 e il 1815. A quest’opera il Meli si dedicò soprattutto negli anni tra il 1762 e il 1772, coincidenti in parte con il periodo in cui esercitava la condotta medica in un paese del palermitano. La struttura della Buccolica è tipicamente arcadica: due

Leggi l'articolo Redazioni Lessicografiche Zanichelli 30 gennaio 2011

Marino Giovan Battista, La Sampogna

Il Marino pubblicò La Sampogna a Parigi nei primi mesi del 1620. L’opera consiste di dodici idilli (i primi otto mitologici, i restanti quattro pastorali), nei quali si alternano polimetri a poemetti in endecasillabi e settenari sciolti. Le fonti dell’ispirazione mariniana sono tra gli antichi soprattutto Mosco, Ovidio e Claudiano, tra i moderni soprattutto Poliziano.

Leggi l'articolo Redazioni Lessicografiche Zanichelli 30 gennaio 2011

Marino Giovan Battista, La strage degl'innocenti

Poema religioso pubblicato a Napoli nel 1632, a sette anni dalla morte dell’autore. La strage degl’innocenti traspone in ottava rima l’episodio evangelico della persecuzione d’Erode. Testo di riferimento: G. B. Marino, Dicerie sacre e la Strage de gl’Innocenti, a cura di Giovanni Pozzi, Torino, Einaudi, 1960.

Leggi l'articolo Redazioni Lessicografiche Zanichelli 30 gennaio 2011

Marino Giovan Battista, L'Adone

Pubblicato a Parigi nel 1623, l’Adone di Giambattista Marino è un poema mitologico in 40 canti, per un totale di oltre 40.000 versi. Argomento centrale del racconto è l’amore di Venere per il giovane Adone, che suscita la gelosia e l’ira di Marte e incontra difficoltà e ostacoli di ogni genere, fino alla morte del

Leggi l'articolo Redazioni Lessicografiche Zanichelli 30 gennaio 2011

Marino Giovan Battista, Rime amorose

Le Rime amorose costituiscono la sezione iniziale dell’edizione complessiva delle rime del Marino pubblicate a Venezia nel 1602. L’autore le definisce un "canzoniere", con un evidente richiamo al Petrarca, ma i temi della raccolta, concentrati soprattutto sui concetti di Amore, Morte e Tempo sembrano rimandare piuttosto ai Trionfi che non al Canzoniere petrarchesco. A paragone

Leggi l'articolo Redazioni Lessicografiche Zanichelli 30 gennaio 2011

Marino Giovan Battista, Rime boscherecce

Le Rime boscherecce costituiscono la terza sezione dell’edizione complessiva delle rime del Marino pubblicate a Venezia nel 1602. Dimessi gli abiti piscatorii della precedente sezione, il Marino indossa qui i panni pastorali. In conformità con le caratteristiche della poesia bucolica, è il tema amoroso a dominare nella raccolta. Testo di riferimento: G. B. Marino, Rime

Leggi l'articolo Redazioni Lessicografiche Zanichelli 30 gennaio 2011