Biblioteca Italiana Zanichelli

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

Carducci Giosue, Rime e ritmi

30 gennaio 2011
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

La prima edizione di questa raccolta apparve nel 1899, quella definitiva nel 1907. Il titolo fa riferimento a metri tradizionali (rime) e “barbari” (ritmi). La raccolta, che riunisce poesie composte tra il 1887 e il 1898, serba ancora lampi risorgimentali (Piemonte) e moraleggianti, con una accentuazione della nota malinconica, tipica dell’età senile, espressa in tonalità crepuscolari, a tratti decadenti, che anticipano Pascoli e D’Annunzio. Il linguaggio si fa più allusivo nella contemplazione dei paesaggi alpini e fa la sua comparsa un sentimento quasi religioso nel riconoscimento della funzione storica e civile del cristianesimo (La chiesa di Polenta).

Testo di riferimento: G. Carducci, Tutte le poesie, a cura di C. Del Grande, Milano, Bietti, 1967 [testo Edizione Nazionale, Bologna, 1935-40].