Biblioteca Italiana Zanichelli

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

1 gennaio 2011
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail
augusto dritto/per tutta Italia prostituto; e a cui?/A gente At.2, sc.4 94, Vincenzo Monti, Caio Gracco, 1800
grembo nato/di questa bella Italia , Italia tutta/partecipe At.3, sc.3 241, Vincenzo Monti, Caio Gracco, 1800
nato/di questa bella Italia, Italia tutta/partecipe chiamai At.3, sc.3 241, Vincenzo Monti, Caio Gracco, 1800
sua mente avean data all' Italia , quasi divenisse per costei, Lettera dell'autore a N.Q. 5, Vincenzo Cuoco, Saggio storico sulla rivoluzione napoletana del 1799, 1801

ha liberata due volte l' Italia , che ha fatto conoscere Lettera dell'autore a N.Q. 6, Vincenzo Cuoco, Saggio storico sulla rivoluzione napoletana del 1799, 1801
aver infrante le catene all' Italia , ti rimane ancora a renderle Lettera dell'autore a N.Q. 6, Vincenzo Cuoco, Saggio storico sulla rivoluzione napoletana del 1799, 1801
minacciava conquistar tutta l' Italia ; un'armata di ottantamila Cap. 1 1, Vincenzo Cuoco, Saggio storico sulla rivoluzione napoletana del 1799, 1801
STATO D' ITALIA FINO ALLA PACE DI CAMPOFORMIO/ Cap. 3 , Vincenzo Cuoco, Saggio storico sulla rivoluzione napoletana del 1799, 1801
Reno. Non ebbero però in Italia sì rapidi successi; e le Cap. 3 1, Vincenzo Cuoco, Saggio storico sulla rivoluzione napoletana del 1799, 1801
vittoria./ Quando l'impresa d' Italia fu affidata a Bonaparte, Cap. 3 2, Vincenzo Cuoco, Saggio storico sulla rivoluzione napoletana del 1799, 1801
campagne di Bonaparte in Italia si vogliono paragonare a Cap. 3 3, Vincenzo Cuoco, Saggio storico sulla rivoluzione napoletana del 1799, 1801
continua di vittorie./ L' Italia era divisa in tanti piccoli Cap. 3 4, Vincenzo Cuoco, Saggio storico sulla rivoluzione napoletana del 1799, 1801
Non so che avverrà dell' Italia ; ma il compimento della Cap. 3 7, Vincenzo Cuoco, Saggio storico sulla rivoluzione napoletana del 1799, 1801
veneta, sarà sempre per l' Italia un gran bene. Ed io che, Cap. 3 7, Vincenzo Cuoco, Saggio storico sulla rivoluzione napoletana del 1799, 1801
democratizzazione di tutta l' Italia . Il re di Sardegna non era Cap. 3 10, Vincenzo Cuoco, Saggio storico sulla rivoluzione napoletana del 1799, 1801
volerla; tale è lo stato dell' Italia , che chiunque vuole o salvarla Cap. 3 10, Vincenzo Cuoco, Saggio storico sulla rivoluzione napoletana del 1799, 1801
L'indifferenza colla quale l' Italia riguardò tale avvenimento Cap. 3 10, Vincenzo Cuoco, Saggio storico sulla rivoluzione napoletana del 1799, 1801
per la Germania e per l' Italia in occasione del matrimonio Cap. 4 1, Vincenzo Cuoco, Saggio storico sulla rivoluzione napoletana del 1799, 1801
vittorie di Bonaparte in Italia fecero ricadere la corte Cap. 4 2, Vincenzo Cuoco, Saggio storico sulla rivoluzione napoletana del 1799, 1801
tutte le forze imperiali in Italia , poteva, facendo avanzar Cap. 4 2, Vincenzo Cuoco, Saggio storico sulla rivoluzione napoletana del 1799, 1801
l'abbiamo noi veduto in Italia , in Francia istessa? Nel Cap. 7 8, Vincenzo Cuoco, Saggio storico sulla rivoluzione napoletana del 1799, 1801
anche nella pace. L'alta Italia ci ha rinnovati gli stessi Cap. 7 13, Vincenzo Cuoco, Saggio storico sulla rivoluzione napoletana del 1799, 1801
stessi errori ebbero nell' Italia gli stessi effetti. Scala, Cap. 7 13, Vincenzo Cuoco, Saggio storico sulla rivoluzione napoletana del 1799, 1801
era lo stato di tutta l' Italia ; e questo stato era più Cap. 8 2, Vincenzo Cuoco, Saggio storico sulla rivoluzione napoletana del 1799, 1801
della truppa francese in Italia , le promesse venali di qualche Cap. 11 1, Vincenzo Cuoco, Saggio storico sulla rivoluzione napoletana del 1799, 1801
a ristabilire le cose d' Italia ./ Da una parte, la repubblica Cap. 11 1, Vincenzo Cuoco, Saggio storico sulla rivoluzione napoletana del 1799, 1801
punti, dovevano sloggiar dall' Italia ./ Ma l'imperatore intanto Cap. 11 5, Vincenzo Cuoco, Saggio storico sulla rivoluzione napoletana del 1799, 1801
discacciar i francesi dall' Italia . È probabile ancora che Cap. 11 7, Vincenzo Cuoco, Saggio storico sulla rivoluzione napoletana del 1799, 1801
generale in capo dell'armata d' Italia , che gl'impedivano d'invadere Cap. 11 8, Vincenzo Cuoco, Saggio storico sulla rivoluzione napoletana del 1799, 1801
risoluto d'abbandonar l' Italia , talché la corte di Napoli, Cap. 11 8, Vincenzo Cuoco, Saggio storico sulla rivoluzione napoletana del 1799, 1801
discacciar l'inimico dall' Italia , e, finché ciò non si ottenga, Cap. 11 11, Vincenzo Cuoco, Saggio storico sulla rivoluzione napoletana del 1799, 1801
detto di voler conquistare l' Italia in quindici giorni?/ Quest'uomo, Cap. 12 4, Vincenzo Cuoco, Saggio storico sulla rivoluzione napoletana del 1799, 1801
comunicazione coll'alta Italia . Un corpo di truppe difendeva Cap. 12 6, Vincenzo Cuoco, Saggio storico sulla rivoluzione napoletana del 1799, 1801
FRANCESI/ Nella storia dell' Italia , gli avvenimenti della fine Cap. 14 1, Vincenzo Cuoco, Saggio storico sulla rivoluzione napoletana del 1799, 1801
ritirar le loro forze nell' Italia superiore./ Io vorrei che, Cap. 14 1, Vincenzo Cuoco, Saggio storico sulla rivoluzione napoletana del 1799, 1801
potentissimi Stati, che erano in Italia , sono stati più volte saccheggiati Cap. 14 2, Vincenzo Cuoco, Saggio storico sulla rivoluzione napoletana del 1799, 1801
poscia l'indipendenza dell' Italia . Niuna nazione più della Cap. 15 9, Vincenzo Cuoco, Saggio storico sulla rivoluzione napoletana del 1799, 1801
romani in qua, la sorte dell' Italia meridionale dipende in gran Cap. 16 4, Vincenzo Cuoco, Saggio storico sulla rivoluzione napoletana del 1799, 1801
Sicilia. I romani ridussero l' Italia a giardino, il quale ben Cap. 16 4, Vincenzo Cuoco, Saggio storico sulla rivoluzione napoletana del 1799, 1801
Sicilia era il granaio dell' Italia ; detto quanto glorioso per Cap. 16 4, Vincenzo Cuoco, Saggio storico sulla rivoluzione napoletana del 1799, 1801
secolo di Roma, quando l' Italia bastava sola ad alimentare Cap. 16 4, Vincenzo Cuoco, Saggio storico sulla rivoluzione napoletana del 1799, 1801
Sicilia turbò a suo talento l' Italia . Dalla Sicilia Belisario Cap. 16 4, Vincenzo Cuoco, Saggio storico sulla rivoluzione napoletana del 1799, 1801
prima che in ogni regione d' Italia , vi avevan destata il gran Cap. 16 4, Vincenzo Cuoco, Saggio storico sulla rivoluzione napoletana del 1799, 1801
o non cura! I destini d' Italia debbono adempirsi. Scilicet Cap. 19 6, Vincenzo Cuoco, Saggio storico sulla rivoluzione napoletana del 1799, 1801
è più didascalica che in Italia ; in Italia è più poetica, Cap. 25 4, Vincenzo Cuoco, Saggio storico sulla rivoluzione napoletana del 1799, 1801
didascalica che in Italia; in Italia è più poetica, cioè più Cap. 25 4, Vincenzo Cuoco, Saggio storico sulla rivoluzione napoletana del 1799, 1801
salvar la patria, salvar l' Italia : ma, appena si vide incominciare Cap. 26 4, Vincenzo Cuoco, Saggio storico sulla rivoluzione napoletana del 1799, 1801
napolitano, richiamati nell' Italia superiore; e, sebbene tentassero Cap. 43 2, Vincenzo Cuoco, Saggio storico sulla rivoluzione napoletana del 1799, 1801
insufficiente./ I rovesci d' Italia mostravano già lo stato Cap. 43 5, Vincenzo Cuoco, Saggio storico sulla rivoluzione napoletana del 1799, 1801
repubbliche organizzate in Italia , che avrebbero dovuto essere Cap. 43 5, Vincenzo Cuoco, Saggio storico sulla rivoluzione napoletana del 1799, 1801
e le altre repubbliche d' Italia , dopo quattro anni di libertà, Cap. 43 10, Vincenzo Cuoco, Saggio storico sulla rivoluzione napoletana del 1799, 1801
lungo tempo contrastare in Italia contro le forze austro­russe: Cap. 43 11, Vincenzo Cuoco, Saggio storico sulla rivoluzione napoletana del 1799, 1801
assicurar l'indipendenza d' Italia , e l'indipendenza d'Italia Cap. 43 13, Vincenzo Cuoco, Saggio storico sulla rivoluzione napoletana del 1799, 1801
d'Italia, e l'indipendenza d' Italia potea solo assicurar la Cap. 43 13, Vincenzo Cuoco, Saggio storico sulla rivoluzione napoletana del 1799, 1801
prodirettoriali governi d' Italia non seppero comprenderne Cap. 43 14, Vincenzo Cuoco, Saggio storico sulla rivoluzione napoletana del 1799, 1801
avrebbe potuto salvar l' Italia ; ma l'Italia cadde, ed involse Cap. 43 15, Vincenzo Cuoco, Saggio storico sulla rivoluzione napoletana del 1799, 1801
potuto salvar l'Italia; ma l' Italia cadde, ed involse anche Cap. 43 15, Vincenzo Cuoco, Saggio storico sulla rivoluzione napoletana del 1799, 1801
napolitano ed il resto dell' Italia ./ La ritirata dei francesi Cap. 44 2, Vincenzo Cuoco, Saggio storico sulla rivoluzione napoletana del 1799, 1801
destino di Napoli, dell' Italia , dell'Europa? Io non lo Cap. 51 3, Vincenzo Cuoco, Saggio storico sulla rivoluzione napoletana del 1799, 1801
finalmente ha procurati all' Italia tutti que' vantaggi che Cap. 51 7, Vincenzo Cuoco, Saggio storico sulla rivoluzione napoletana del 1799, 1801
celeste ambrosia/Venne all' Italia nauseata i labbri./All'apparir Mattino 174, Giuseppe Parini, Il giorno (II red.), 1801
l'alto pensier tu che all' Italia ,/Poi che rapìrle i tuoi Mattino 632, Giuseppe Parini, Il giorno (II red.), 1801
modi/All'alma gioventù che Italia onora./ Tal fra le tazze Meriggio 6, Giuseppe Parini, Il giorno (II red.), 1801
i nudi stili./Ahi pazza Italia , il tuo furor medesmo/Oltre Meriggio 183, Giuseppe Parini, Il giorno (II red.), 1801
femminee risse/Turbi oriente. Italia oggi si ride/Di quello ond'era Meriggio 204, Giuseppe Parini, Il giorno (II red.), 1801
tesoro. E se pur ieri/Scesa in Italia pellegrina forma/Del parlar Meriggio 848, Giuseppe Parini, Il giorno (II red.), 1801
manda gli ultimi saluti/All' Italia fuggente; e par che brami/Rivederti Vespro 10, Giuseppe Parini, Il giorno (II red.), 1801
que' vagiti Alcide, altri d' Italia /Il soccorso promise, altri Vespro 342, Giuseppe Parini, Il giorno (II red.), 1801
chiostri, ove il sermon d' Italia /Pur giunse ad obliar, meglio Notte 546, Giuseppe Parini, Il giorno (II red.), 1801
divine, onde già piena/L' Italia , or par che a voi la via 39, Galli, Russi, Britanni, e quanti mena 6, Vittorio Alfieri, Rime, av. 1803
straniera gente/Dirò: l' Italia son Melpomen'io.// 52, Non più scomposta il crine, il guardo orrendo 14, Vittorio Alfieri, Rime, av. 1803
a cui seconde/Null'altre Italia d'innalzare ha il vanto,/Dei 76, Nobil città, che delle Liguri onde 6, Vittorio Alfieri, Rime, av. 1803
Italia , o tu, che nulla in te comprendi/Di 77, Italia, o tu, che nulla in te comprendi 1, Vittorio Alfieri, Rime, av. 1803
più mio danno, ella è d' Italia uscita,/Or ch'io per lei 103, Or dal Tebro al Tamigi andarne errante 12, Vittorio Alfieri, Rime, av. 1803
n'avveggio: muta/Trovo l' Italia , e sola, e tenebrosa;/Come 104, Varcate ha l'Alpi: ah! me n'avveggio: muta 2, Vittorio Alfieri, Rime, av. 1803
d'oro/Si dolse aver canuto Italia il pelo,/E morta essere 116, Quattrocent'anni, e più, rivolto ha il cielo 3, Vittorio Alfieri, Rime, av. 1803
Lucchesi a infastidire./ Tale d' Italia è la primaria gente:/Smembrata 143, Ai Fiorentini il pregio del bel dire 9, Vittorio Alfieri, Rime, av. 1803
del gran nome l'ombra./ Italia , a quai ti mena infami strette/Il 163, L'idioma gentil sonante e puro 12, Vittorio Alfieri, Rime, av. 1803
d'arte,/Per cui Pisa in Italia è sola viva./ Odo il fremere 164, Compie oggi l'anno, ch'io dell'Arno in riva 4, Vittorio Alfieri, Rime, av. 1803
rete:/ Leggi, e non re:/L' Italia c'è.// 196, Sia pace ai frati 10, Vittorio Alfieri, Rime, av. 1803
parola/Sonante, intera, e nella Italia nata:/ Capitèn, già sconsola,/Nasalmente 222, Capitano, è parola 2, Vittorio Alfieri, Rime, av. 1803
due lustri, alla bramata/ Italia alfin rivolte l'orme, addio/Diam 261, Per queste orride selve atre d'abeti 10, Vittorio Alfieri, Rime, av. 1803
scema,/Io di biasmarti, o Italia , assunsi il tema,/Nè d'aspre 262, Per la decima volta or l'Alpi io varco 7, Vittorio Alfieri, Rime, av. 1803
io stessa volli/In vostra Italia nacquero duo Soli:/L'un 360, Dove mi scorgi, dove, o fra l'eccelse 31, Vittorio Alfieri, Rime, av. 1803
piè/Per voi, pi ch' per l' Italia quanta a sia,/E peui, d'un 365, S' l'è mi ch' son d' fer o j' Italian d' potìa 6, Vittorio Alfieri, Rime, av. 1803
Serv′­ama­onni­bastante,/Eran mie glorie in tutta Italia sparte:/ Ma poichè il lungo Prologo 66, Vittorio Alfieri, Satire, av. 1803
accrescer l'onte./ Tu sei d' Italia un speziale augello:/Non, Prologo 139, Vittorio Alfieri, Satire, av. 1803
stimi)/Ch'egli è il Zerbino un fior d' Italia antico./ Alla morte di Roma, Prologo 156, Vittorio Alfieri, Satire, av. 1803
il ver qui paia forte:/D' Italia parlo, di delitti or madre,/Cui Satira 5, Le Leggi 53, Vittorio Alfieri, Satire, av. 1803
omicida.../Ricco, aggiungi; e l' Italia abbia il su' onore./ Vendetta Satira 5, Le Leggi 81, Vittorio Alfieri, Satire, av. 1803
pietà fan tosto inchini./ L' Italia (in questo sol) una ed intera,/Tien Satira 5, Le Leggi 124, Vittorio Alfieri, Satire, av. 1803
qual meno,/Ogni gente d' Italia usi raccozza/Fero-vigliacchi Satira 5, Le Leggi 155, Vittorio Alfieri, Satire, av. 1803
gergo/Sovra ogni gergo che l' Italia opprima;/ E ignoranza, e Satira 9, 1, I Viaggi, 1 18, Vittorio Alfieri, Satire, av. 1803
terra,/Cui son di Francia e Italia ignoti i pianti./ Qui leggi Satira 9, 1, I Viaggi, 1 168, Vittorio Alfieri, Satire, av. 1803
Linci­talpe./ Scendo in Italia , e quasi emmi bellezza/Il Satira 9, 1, I Viaggi, 1 220, Vittorio Alfieri, Satire, av. 1803
L'un grida: Ecco perchè l' Italia è inerme:/Codarda, or volge Satira 11, La Filantropineria 19, Vittorio Alfieri, Satire, av. 1803
dei pur dir di sì./ Mira l' Italia inerme, al par che inetta,/Che Satira 14, La Milizia 94, Vittorio Alfieri, Satire, av. 1803
Tedeschi, e d'altri Stati d' Italia ; e questa era più una locanda Epoca 2, cap.1 4, Vittorio Alfieri, Vita, 1803
cantata dai migliori buffi d' Italia , il Carratoli, il Baglioni, Epoca 2, cap.5 2, Vittorio Alfieri, Vita, 1803
libri che alcuni Viaggi d' Italia , e questi tutti in lingua Epoca 3, cap.1 3, Vittorio Alfieri, Vita, 1803
l'altra parte vedendo l' Italia tutta esser morta; gl'Italiani, Epoca 3, cap.1 6, Vittorio Alfieri, Vita, 1803
bisognava uscire lungamente d' Italia per conoscere ed apprezzar Epoca 3, cap.1 7, Vittorio Alfieri, Vita, 1803
il risparmio all'uscir d' Italia , e quanto questa cosa, e Epoca 3, cap.3 4, Vittorio Alfieri, Vita, 1803
Fine del viaggio d' Italia , e mio primo arrivo a Parigi./ Epoca 3, cap.4 , Vittorio Alfieri, Vita, 1803
mondo e di abbandonar l' Italia , Amore non poté per quella Epoca 3, cap.4 2, Vittorio Alfieri, Vita, 1803
vedere né sentir nulla dell' Italia ; onde ogni istante di più Epoca 3, cap.4 3, Vittorio Alfieri, Vita, 1803
bellissimo cielo di Provenza e d' Italia , e non era mai capitato Epoca 3, cap.5 1, Vittorio Alfieri, Vita, 1803
trattati in diverse città d' Italia . E questi neppure conosceano Epoca 3, cap.5 3, Vittorio Alfieri, Vita, 1803
veduti nei diversi luoghi d' Italia ; talché in Londra poi terminai Epoca 3, cap.5 3, Vittorio Alfieri, Vita, 1803
stati l'Inghilterra e l' Italia ; quella, in quanto l'arte Epoca 3, cap.6 5, Vittorio Alfieri, Vita, 1803
di partire alla volta d' Italia , riuscendomi ingratissima Epoca 3, cap.6 9, Vittorio Alfieri, Vita, 1803
le ore ventitré e mezzo d' Italia ; nei lunghissimi giorni Epoca 3, cap.10 2, Vittorio Alfieri, Vita, 1803
otto dei primi uomini dell' Italia e del mondo. Comprai in Epoca 3, cap.12 2, Vittorio Alfieri, Vita, 1803
divertimento di tutta l' Italia ) dove per molte ore mi era Epoca 3, cap.15 1, Vittorio Alfieri, Vita, 1803
mia lingua quant'uomo d' Italia . E a questo giuramento m'indussi, Epoca 4, cap.1 4, Vittorio Alfieri, Vita, 1803
ad un volante dei sommi d' Italia , che trovandosi infermo, Epoca 4, cap.1 4, Vittorio Alfieri, Vita, 1803
non lo parlano le donne d' Italia non Toscane, che tutte, Epoca 4, cap.6 11, Vittorio Alfieri, Vita, 1803
collera nel vedere la nostra Italia in tanta miseria e cecità Epoca 4, cap.9 3, Vittorio Alfieri, Vita, 1803
ne potrebber far poi in Italia . E immediatamente mi si Epoca 4, cap.9 3, Vittorio Alfieri, Vita, 1803
vita usuale di Roma e d' Italia tutta, quale si suole vedere Epoca 4, cap.10 5, Vittorio Alfieri, Vita, 1803
comprare e trasferire in Italia ; ed il rimanente poi me Epoca 4, cap.12 1, Vittorio Alfieri, Vita, 1803
poi fummo allo scendere in Italia , mossa in cui sempre i cavalli Epoca 4, cap.12 4, Vittorio Alfieri, Vita, 1803
in nessunissimo teatro d' Italia , né lode né biasimo. La Epoca 4, cap.13 3, Vittorio Alfieri, Vita, 1803
trova l'arte critica in Italia , ripeto piangendo, che non Epoca 4, cap.13 3, Vittorio Alfieri, Vita, 1803
Savoia rientrata anch'essa in Italia ; e per la via di Torino Epoca 4, cap.15 1, Vittorio Alfieri, Vita, 1803
pettegolezzo delle città piccole d' Italia , dove chi nulla nulla esce Epoca 4, cap.15 1, Vittorio Alfieri, Vita, 1803
molti altri valentuomini d' Italia , anche all'egregio Cesarotti, Epoca 4, cap.15 3, Vittorio Alfieri, Vita, 1803
che nella fetida e morta Italia ella era assai più facil Epoca 4, cap.15 4, Vittorio Alfieri, Vita, 1803
donna traspiantata fuori d' Italia , mi fece anche risolvere Epoca 4, cap.16 1, Vittorio Alfieri, Vita, 1803
gran parte della stessa Italia , sui nescia. Che se si vuole Epoca 4, cap.17 5, Vittorio Alfieri, Vita, 1803
di Dante, chi oramai in Italia , chi è che veramente e legga Epoca 4, cap.17 5, Vittorio Alfieri, Vita, 1803
prima di ripartir per l' Italia . Io, benché ancora infermiccio, Epoca 4, cap.18 1, Vittorio Alfieri, Vita, 1803
imballate, e spedite sì in Italia che altrove, furono le tanto Epoca 4, cap.19 1, Vittorio Alfieri, Vita, 1803
tutta la Germania tornati in Italia ci fissiamo in Firenze./ Epoca 4, cap.22 , Vittorio Alfieri, Vita, 1803
quando mi ravviai verso l' Italia , la degnissima e veneranda Epoca 4, cap.22 2, Vittorio Alfieri, Vita, 1803
altrove, ci posimo in via per l' Italia il dì 1 ottobre; e per Aquisgrana, Epoca 4, cap.22 5, Vittorio Alfieri, Vita, 1803
diversa da quelle che in Italia si van chiamando tali, e Epoca 4, cap.23 3, Vittorio Alfieri, Vita, 1803
Quell'anno '96 funesto all' Italia per la finalmente eseguita Epoca 4, cap.24 2, Vittorio Alfieri, Vita, 1803
vendetta e quella della mia Italia ; e porto tuttavia ferma Epoca 4, cap.24 2, Vittorio Alfieri, Vita, 1803
libricciuolo col tempo gioverà all' Italia , e nuocerà alla Francia Epoca 4, cap.24 2, Vittorio Alfieri, Vita, 1803
speranza della salute dell' Italia , ed in me risorgeva la privata Epoca 4, cap.28 3, Vittorio Alfieri, Vita, 1803
avviso in tutte le gazzette d' Italia , ove diceva essermi stati Epoca 4, cap.28 4, Vittorio Alfieri, Vita, 1803
il sono; poiché abito in Italia ; poiché amo, e temo per Epoca 4, cap.28 4, Vittorio Alfieri, Vita, 1803
nuovo in tutte le gazzette d' Italia il mio avviso del '93, aggiungendovi Epoca 4, cap.28 4, Vittorio Alfieri, Vita, 1803
per qualche mesi aveva l' Italia un poco respirato dal giogo, Epoca 4, cap.29 1, Vittorio Alfieri, Vita, 1803
1800, diede in poche ore l' Italia tutta in preda di costoro, Epoca 4, cap.29 1, Vittorio Alfieri, Vita, 1803
genere anche nuovo per l' Italia , ma diverso dalle quattro, Epoca 4, cap.29 4, Vittorio Alfieri, Vita, 1803
mera italiana dei costumi d' Italia quali sono adesso; per non Epoca 4, cap.29 4, Vittorio Alfieri, Vita, 1803
l'uomo; ma non l'uomo d' Italia , più che di Francia o di Epoca 4, cap.29 4, Vittorio Alfieri, Vita, 1803
una mezza tranquillità in Italia , e dal despotismo francese Epoca 4, cap.30 4, Vittorio Alfieri, Vita, 1803
Ceilano abitatrice./canonico d' Italia , d'Alemagna/ne' gravi riti; Canto 3 54, Giovan Battista Casti, Gli animali parlanti, 1803
servil tua chioma./ Or ardi, Italia , al tuo Genio ancor queste/Reliquie Son. 3, Te nudrice alle muse, ospite e Dea 9, Ugo Foscolo, Odi e sonetti, 1803
animosi/Intelletti rifulga ed all' Italia ,/Quindi trarrem gli auspicj. Dei Sepolcri 187, Ugo Foscolo, Dei Sepolcri, 1806
ne' marmi, consecrarono in Italia un'ara alla bellezza celebrata 7 1, Ugo Foscolo, Dell'origine e dell'ufficio della letteratura, 1809
con Pitagora nei templi d' Italia ; certo è che le storie de' 7 1, Ugo Foscolo, Dell'origine e dell'ufficio della letteratura, 1809
favole gli annali obbliati d' Italia . E Bacone di Verulamio, 10 1, Ugo Foscolo, Dell'origine e dell'ufficio della letteratura, 1809
un'istoria universale, di cui l' Italia non seppe in cent'anni ne 10 1, Ugo Foscolo, Dell'origine e dell'ufficio della letteratura, 1809
esiliare tutti i filosofi; e Italia pure li vide espulsi quando 14 2, Ugo Foscolo, Dell'origine e dell'ufficio della letteratura, 1809
cerca. Pochi, è vero, in Italia levarono altissimo grido, 15 1, Ugo Foscolo, Dell'origine e dell'ufficio della letteratura, 1809
dotti non serbano ancora in Italia con sudori e con zelo la 15 1, Ugo Foscolo, Dell'origine e dell'ufficio della letteratura, 1809
storici di ciascheduna città d' Italia ; ma dov'e una storia d'Italia? 15 1, Ugo Foscolo, Dell'origine e dell'ufficio della letteratura, 1809
d'Italia; ma dov'e una storia d' Italia ? E come oserete lodare senza 15 1, Ugo Foscolo, Dell'origine e dell'ufficio della letteratura, 1809
se vede che la storia in Italia non tramandi i nobili fatti 15 1, Ugo Foscolo, Dell'origine e dell'ufficio della letteratura, 1809
pure in tutte le città d' Italia uomini prediletti dalla 15 1, Ugo Foscolo, Dell'origine e dell'ufficio della letteratura, 1809
vostri pensieri. Visitate l' Italia ! o amabile terra! o tempio 15 1, Ugo Foscolo, Dell'origine e dell'ufficio della letteratura, 1809
danno alle lettere ed all' Italia .// 16 1, Ugo Foscolo, Dell'origine e dell'ufficio della letteratura, 1809
sal Lamagna, e 'l seppe Italia e Francia./ Dolce in vista 5 Trionfo della Libertà, 1 81, Alessandro Manzoni, Poesie giovanili, 1812
amor di Libertà s'arriva;/ Italia mia che fa? di sue ferute/E 5 Trionfo della Libertà, 3 28, Alessandro Manzoni, Poesie giovanili, 1812
un'incerta e dubbia luce/Sovra l' Italia addormentata, e sparve,/Onde 5 Trionfo della Libertà, 3 110, Alessandro Manzoni, Poesie giovanili, 1812
ancor par che gema;/Vieni in Italia , e troverai la tomba./ Altra 5 Trionfo della Libertà, 4 69, Alessandro Manzoni, Poesie giovanili, 1812
ch'io canti rossa/Di sangue Italia , onde ancor pochi godano;/Né 6 Ode 50, Alessandro Manzoni, Poesie giovanili, 1812
alme madrigna./ Tal premii, Italia , i tuoi migliori, e poi/Che 8 A F. Lomonaco 9, Alessandro Manzoni, Poesie giovanili, 1812
anni corse/Ver la fuggente Italia , ov'ebbe alfine/L'impero, 14 Panegirico di Trimalcione 47, Alessandro Manzoni, Poesie giovanili, 1812
profondo/Mi sollecita amor che Italia un giorno/Me de' suoi vati 20 Urania 12, Alessandro Manzoni, Poesie giovanili, 1812
drappel sacro aggiunga,/ Italia , ospizio de le Muse antico./Né 20 Urania 14, Alessandro Manzoni, Poesie giovanili, 1812
la cima./A queste alme d' Italia abitatrici/Di lodi un serto 20 Urania 36, Alessandro Manzoni, Poesie giovanili, 1812
valgo,/Maraviglia gentile a la mia sacra/ Italia io mostrerotti, a quella 21 A Parteneide 96, Alessandro Manzoni, Poesie giovanili, 1812
viaggio lungo la Francia e l' Italia sottintende di necessità Cap. 6 1, Ugo Foscolo, Viaggio sentimentale di Yorick (Didimo Chierico), 1813
la musica per le vie dell' Italia ove può goderne chi nulla Cap. 7 16, Ugo Foscolo, Viaggio sentimentale di Yorick (Didimo Chierico), 1813
percorri la Francia e l' Italia con un tamburino: bel compagno Cap. 20 5, Ugo Foscolo, Viaggio sentimentale di Yorick (Didimo Chierico), 1813
il viaggio di Francia e d' Italia , e verrà spesso in iscena, Cap. 21 1, Ugo Foscolo, Viaggio sentimentale di Yorick (Didimo Chierico), 1813
bella! a Brusselle - quando d' Italia , lungo la Germania e l'Olanda Cap. 28 2, Ugo Foscolo, Viaggio sentimentale di Yorick (Didimo Chierico), 1813
l'onore di contrarre in Italia .// Cap. 35 8, Ugo Foscolo, Viaggio sentimentale di Yorick (Didimo Chierico), 1813
in pratica la Francia e l' Italia assai più di voi, tornò Cap. 40 4, Ugo Foscolo, Viaggio sentimentale di Yorick (Didimo Chierico), 1813
Quando il signore partì per l' Italia , il garzonetto lasciò lo Cap. 42 5, Ugo Foscolo, Viaggio sentimentale di Yorick (Didimo Chierico), 1813
gabbia./ Ripatriando io dall' Italia , lo condussi meco al paese Cap. 42 6, Ugo Foscolo, Viaggio sentimentale di Yorick (Didimo Chierico), 1813
Francia mi trarrà per l' Italia - Viaggio riposatissimo Cap. 46 12, Ugo Foscolo, Viaggio sentimentale di Yorick (Didimo Chierico), 1813
di pigliare la via dell' Italia avrei avuto l'onore di desinare Cap. 50 11, Ugo Foscolo, Viaggio sentimentale di Yorick (Didimo Chierico), 1813
volea affrettarmi verso l' Italia .// Cap. 62 18, Ugo Foscolo, Viaggio sentimentale di Yorick (Didimo Chierico), 1813
mentr'io militava fuori d' Italia , tre suoi manoscritti affinchè Notizia 1 1, Ugo Foscolo, Viaggio sentimentale di Yorick (Didimo Chierico), 1813
da che tutte le scuole d' Italia gli parevano piene o di Notizia 1 1, Ugo Foscolo, Viaggio sentimentale di Yorick (Didimo Chierico), 1813
manoscritti da me recati in Italia , scrissi ad Inverigo a domandarne Notizia 15 1, Ugo Foscolo, Viaggio sentimentale di Yorick (Didimo Chierico), 1813
Cipro, nella Grecia, e nella Italia , della quale scrisse Pausania: Cap.1 8, Giacomo Leopardi, Storia dell'astronomia dalla sua origine fino all'anno MDCCCXIII, 1813
fatto ai suoi giorni in Italia dai due Cesari Vespasiani, Cap.1 13, Giacomo Leopardi, Storia dell'astronomia dalla sua origine fino all'anno MDCCCXIII, 1813
Mauritania, l'altro dell' Italia , e l'ultimo della Grecia. Cap.1 35, Giacomo Leopardi, Storia dell'astronomia dalla sua origine fino all'anno MDCCCXIII, 1813
che Platone ascoltasse in Italia Timeo, uomo chiamato da Cap.2 26, Giacomo Leopardi, Storia dell'astronomia dalla sua origine fino all'anno MDCCCXIII, 1813
Mabillon nel suo Viaggio d' Italia di aver ricevuta dal Viviani Cap.3 8, Giacomo Leopardi, Storia dell'astronomia dalla sua origine fino all'anno MDCCCXIII, 1813
tempi affatto negletta in Italia si raccoglie da ciò, che Cap.3 27, Giacomo Leopardi, Storia dell'astronomia dalla sua origine fino all'anno MDCCCXIII, 1813
risolvè di partire per l' Italia , dove le scienze fiorivano Cap.4 1, Giacomo Leopardi, Storia dell'astronomia dalla sua origine fino all'anno MDCCCXIII, 1813
gloria, troppo poco per l' Italia e per la filosofia. Le sue Cap.4 25, Giacomo Leopardi, Storia dell'astronomia dalla sua origine fino all'anno MDCCCXIII, 1813
bissestile. I popoli dell' Italia , a dir di Censorino, si Cap.4 33, Giacomo Leopardi, Storia dell'astronomia dalla sua origine fino all'anno MDCCCXIII, 1813
de' più abili astronomi d' Italia , presieduta dal Card. Noris, Cap.4 35, Giacomo Leopardi, Storia dell'astronomia dalla sua origine fino all'anno MDCCCXIII, 1813
affatto singolare. Fu in Italia , nè si curò di veder Galilei. Cap.4 42, Giacomo Leopardi, Storia dell'astronomia dalla sua origine fino all'anno MDCCCXIII, 1813
prima della sua morte./ L' Italia , la quale avea prodotto Cap.4 58, Giacomo Leopardi, Storia dell'astronomia dalla sua origine fino all'anno MDCCCXIII, 1813
l'Europa. La Francia invidiò all' Italia quest'uomo grande, che brillava Cap.4 68, Giacomo Leopardi, Storia dell'astronomia dalla sua origine fino all'anno MDCCCXIII, 1813
dell'anno 1669, chiamato dall' Italia da Luigi XIV appunto, al Cap.4 68, Giacomo Leopardi, Storia dell'astronomia dalla sua origine fino all'anno MDCCCXIII, 1813
Cassini fe' un viaggio in Italia . Non mancò di portarsi a Cap.4 71, Giacomo Leopardi, Storia dell'astronomia dalla sua origine fino all'anno MDCCCXIII, 1813
in cotesta sua opera all' Italia , non si fermò al presente. Cap.4 71, Giacomo Leopardi, Storia dell'astronomia dalla sua origine fino all'anno MDCCCXIII, 1813
Auzout, de la Hire; mentre l' Italia spargeva tuttora di lacrime Cap.4 132, Giacomo Leopardi, Storia dell'astronomia dalla sua origine fino all'anno MDCCCXIII, 1813
ancora conoscere i sapienti d' Italia e di Francia. Trovandosi Cap.4 133, Giacomo Leopardi, Storia dell'astronomia dalla sua origine fino all'anno MDCCCXIII, 1813
pensiero di tracciar per l' Italia una meridiana all'esempio Cap.4 141, Giacomo Leopardi, Storia dell'astronomia dalla sua origine fino all'anno MDCCCXIII, 1813
furono forse i primi in Italia , che ebbero un orologio Cap.4 171, Giacomo Leopardi, Storia dell'astronomia dalla sua origine fino all'anno MDCCCXIII, 1813
navigando costeggi la Grecia, la Italia e la Sicilia nè mai si porti Cap.5 29, Giacomo Leopardi, Storia dell'astronomia dalla sua origine fino all'anno MDCCCXIII, 1813
ALBERTI - Descrizione di tutta Italia ./ ALBINUS, sive ALCUINUS Indice 2, Giacomo Leopardi, Storia dell'astronomia dalla sua origine fino all'anno MDCCCXIII, 1813
BETTINELLI - Risorgimento d' Italia . Mondo della Luna./ BIOT Indice 27, Giacomo Leopardi, Storia dell'astronomia dalla sua origine fino all'anno MDCCCXIII, 1813
DENINA - Delle Rivoluzioni d' Italia ./ DIDYMUS ALEXANDRINUS - Indice 64, Giacomo Leopardi, Storia dell'astronomia dalla sua origine fino all'anno MDCCCXIII, 1813
Giornale (Nuovo) letterario d' Italia ./ GLAREANUS - Notae ad Eutropii Indice 96, Giacomo Leopardi, Storia dell'astronomia dalla sua origine fino all'anno MDCCCXIII, 1813
Università e Licei del Regno d' Italia ./ MORERI - Dictionnaire Indice 151, Giacomo Leopardi, Storia dell'astronomia dalla sua origine fino all'anno MDCCCXIII, 1813
assalendo l'Affrica, liberar l' Italia , vide il suo esercito turbato Capo 11 9, Giacomo Leopardi, Saggio sopra gli errori popolari degli antichi, 1815
antichi, l'umbilico dell' Italia . In agro reatino Cutillae Capo 12 19, Giacomo Leopardi, Saggio sopra gli errori popolari degli antichi, 1815
tradit, in agro reatino habet Italia . Solinus, Polyhistor. Cap. Capo 12 19, Giacomo Leopardi, Saggio sopra gli errori popolari degli antichi, 1815
diceasi, per molto tempo in Italia , «io penso», scrive, «che Capo 16 6, Giacomo Leopardi, Saggio sopra gli errori popolari degli antichi, 1815
terrarum, ac Sicilia et Italia fuisse gentes huius monstri, Capo 16 9, Giacomo Leopardi, Saggio sopra gli errori popolari degli antichi, 1815
affettuosamente. / /avean di me tutti d' Italia i prenci:/or degno son di At.1, sc.1 1, Silvio Pellico, Francesca da Rimini, 1815
lungamente abbracciati./ / Italia mia, combatterò, se oltraggio/ti At.1, sc.5 1, Silvio Pellico, Francesca da Rimini, 1815
bell'arte non sei madre, o Italia ?/Polve d'eroi non è la polve At.1, sc.5 1, Silvio Pellico, Francesca da Rimini, 1815
Paolo e detti./ /e tutta Italia e le leggiadre donne/avrian At.2, sc.4 1, Silvio Pellico, Francesca da Rimini, 1815
messer lo Sonnifero./ In Italia qualunque libro non triviale [Parte 1] 11, Giovanni Berchet, Lettera semiseria di Grisostomo, 1816
vocabolo spiacerà ai dotti d' Italia , non farò per questo a scappellotti [Parte 1] 13, Giovanni Berchet, Lettera semiseria di Grisostomo, 1816
mira che alla universale d' Italia ./ Il Bürger portava opinione [Parte 1] 14, Giovanni Berchet, Lettera semiseria di Grisostomo, 1816
che tu, nascente poeta d' Italia , non abbia a dare nelle [Parte 1] 16, Giovanni Berchet, Lettera semiseria di Grisostomo, 1816
estetica: né il Platone in Italia del consigliere Cuoco sarà [Parte 1] 17, Giovanni Berchet, Lettera semiseria di Grisostomo, 1816
sarebbe il voler parlare all' Italia della divisione suaccennata; [Parte 1] 37, Giovanni Berchet, Lettera semiseria di Grisostomo, 1816
luce confusa. Ma poiché in Italia , a giudicare da qualche [Parte 1] 37, Giovanni Berchet, Lettera semiseria di Grisostomo, 1816
peccato, pur sì frequente in Italia , di bestemmiare ciò che [Parte 1] 38, Giovanni Berchet, Lettera semiseria di Grisostomo, 1816
solite canzoni: e che l' Italia è un armento di venti popoli [Parte 1] 48, Giovanni Berchet, Lettera semiseria di Grisostomo, 1816
fiorire aspettarono che l' Italia fosse una? Forse che la [Parte 1] 48, Giovanni Berchet, Lettera semiseria di Grisostomo, 1816
amore per la vostra bella Italia , levate l'orecchio, o generosi [Parte 1] 49, Giovanni Berchet, Lettera semiseria di Grisostomo, 1816
anche piovono addosso all' Italia , non istate ad opporre altro [Parte 1] 49, Giovanni Berchet, Lettera semiseria di Grisostomo, 1816
de' tuoi: 1. «La moderna Italia ammetterebbe ella poesie [Parte 1] 51, Giovanni Berchet, Lettera semiseria di Grisostomo, 1816
l'Eleonora piaceranno in Italia ?»./ Non fa mestieri, cred'io, [Parte 1] 51, Giovanni Berchet, Lettera semiseria di Grisostomo, 1816
romanzi si conviene anche all' Italia ; e per verità non farei [Parte 1] 52, Giovanni Berchet, Lettera semiseria di Grisostomo, 1816
non credo./ La poesia d' Italia non è arte diversa dalla [Parte 1] 53, Giovanni Berchet, Lettera semiseria di Grisostomo, 1816
stile, forse sarà. Ma che l' Italia non patirebbe che i suoi [Parte 1] 56, Giovanni Berchet, Lettera semiseria di Grisostomo, 1816
pedanti sta per cadere in Italia . E il popolo e i poeti si [Parte 1] 56, Giovanni Berchet, Lettera semiseria di Grisostomo, 1816
le bocche di tutti. E l' Italia , non badando a' frontispizi, [Parte 1] 58, Giovanni Berchet, Lettera semiseria di Grisostomo, 1816
un voto, perché alcuno in Italia pigliasse a scrivere una [Parte 1] 60, Giovanni Berchet, Lettera semiseria di Grisostomo, 1816
tempo per discendere in Italia a metter fuoco a tutte le [Parte 1] 60, Giovanni Berchet, Lettera semiseria di Grisostomo, 1816
Vossignoria ha detto pel primo in Italia cose che non tutti sanno [Parte 1] 61, Giovanni Berchet, Lettera semiseria di Grisostomo, 1816
l'Eleonora piaceranno in Italia ?»./ Questo è quesito di [Parte 1] 62, Giovanni Berchet, Lettera semiseria di Grisostomo, 1816
componimento./ Per riguardo all' Italia , io non saprei temere di [Parte 1] 64, Giovanni Berchet, Lettera semiseria di Grisostomo, 1816
traduzione per le contrade d' Italia , dico che a me sembra di [Parte 1] 64, Giovanni Berchet, Lettera semiseria di Grisostomo, 1816
storia non è creduta più in Italia , e forse non era tradizione [Parte 2] 2, Giovanni Berchet, Lettera semiseria di Grisostomo, 1816
anticamente i padri nostri in Italia , quantunque non più le medesime [Parte 2] 4, Giovanni Berchet, Lettera semiseria di Grisostomo, 1816
che, zelanti della loro Italia , seppero trovare l'origine [Parte 2] 7, Giovanni Berchet, Lettera semiseria di Grisostomo, 1816
diritto, mostrando come in Italia v'abbia la semenza di tutto [Parte 2] 7, Giovanni Berchet, Lettera semiseria di Grisostomo, 1816
a' dì nostri e lodata in Italia , perché fosse data vinta [Parte 2] 10, Giovanni Berchet, Lettera semiseria di Grisostomo, 1816
così tristi, nessuno in Italia vorrebbe oggi avere scritto [Parte 2] 10, Giovanni Berchet, Lettera semiseria di Grisostomo, 1816
e mal sarebbe da que' d' Italia ; perché posa su pensieri [Parte 3] 3, Giovanni Berchet, Lettera semiseria di Grisostomo, 1816
sentiti in Francia e in Italia né da chi scrive né da chi [Parte 3] 3, Giovanni Berchet, Lettera semiseria di Grisostomo, 1816
del nord, viaggiando in Italia , non fa egli strabiliare [Parte 3] 3, Giovanni Berchet, Lettera semiseria di Grisostomo, 1816
sentimento concomitante./ Se l' Italia leggente fosse composta [Parte 3] 7, Giovanni Berchet, Lettera semiseria di Grisostomo, 1816
affatto. Ma quantunque in Italia v'abbiano teologi eruditissimi, [Parte 3] 7, Giovanni Berchet, Lettera semiseria di Grisostomo, 1816
Ed io conosco uomini in Italia che, capaci quant'altri [Parte 3] 10, Giovanni Berchet, Lettera semiseria di Grisostomo, 1816
potere rispondere a te che in Italia altri rideranno freddamente [Parte 3] 11, Giovanni Berchet, Lettera semiseria di Grisostomo, 1816
voglia di scrivere romanzi in Italia sul fare di questi, va' [Parte 3] 12, Giovanni Berchet, Lettera semiseria di Grisostomo, 1816
piaceranno universalmente in Italia , bada bene a non inferire [Parte 3] 13, Giovanni Berchet, Lettera semiseria di Grisostomo, 1816
della Eleonora sarà utile in Italia , perché mostra da quali [Parte 3] 13, Giovanni Berchet, Lettera semiseria di Grisostomo, 1816
Sappi dunque che fuori d' Italia gli uomini vanno carpone [Parte 3] 16, Giovanni Berchet, Lettera semiseria di Grisostomo, 1816
che non allignano che in Italia ./ Figùrati che arrivarono [Parte 3] 17, Giovanni Berchet, Lettera semiseria di Grisostomo, 1816
d'acqua?/ Alcuni cervellini d' Italia che non sanno né di latino [Parte 3] 19, Giovanni Berchet, Lettera semiseria di Grisostomo, 1816
quel poco che si sa fuori d' Italia è tutto dono nostro. Lasciamo [Parte 3] 30, Giovanni Berchet, Lettera semiseria di Grisostomo, 1816
da venti anni in qua in Italia , e che noi per un baiocco [Parte 3] 30, Giovanni Berchet, Lettera semiseria di Grisostomo, 1816
tutte non praticate che in Italia , perché il Galateo è nato [Parte 3] 30, Giovanni Berchet, Lettera semiseria di Grisostomo, 1816
confutiamo: tanto è vero che in Italia non si dorme! Lasciamo stare [Parte 3] 30, Giovanni Berchet, Lettera semiseria di Grisostomo, 1816
osservazioni in lode dell' Italia che trovansi stampate ne' [Parte 3] 30, Giovanni Berchet, Lettera semiseria di Grisostomo, 1816
ragunarne uno. La letteratura d' Italia è un pingue fedecommesso. [Parte 3] 30, Giovanni Berchet, Lettera semiseria di Grisostomo, 1816
questi degeneri figli dell' Italia oseranno anche susurrarti [Parte 3] 32, Giovanni Berchet, Lettera semiseria di Grisostomo, 1816
invettive amare contro l' Italia . Oibò! non è vero. Que' [Parte 3] 32, Giovanni Berchet, Lettera semiseria di Grisostomo, 1816
grammatica è zero, che l' Italia s'innabissa, e la buona Prefazione 4, Pietro Borsieri, Avventure letterarie di un giorno, 1816
sulla Storia letteraria d' Italia . Spicciatevi dico. A quel Cap. 2 1, Pietro Borsieri, Avventure letterarie di un giorno, 1816
valutare con aggiustezza in Italia e fuori le produzioni dei Cap. 2 3, Pietro Borsieri, Avventure letterarie di un giorno, 1816
libri che compariranno in Italia dal piede dell'Alpi sino Cap. 2 3, Pietro Borsieri, Avventure letterarie di un giorno, 1816
unire i migliori ingegni d' Italia ; e s'invitavano tutti con Cap. 2 5, Pietro Borsieri, Avventure letterarie di un giorno, 1816
critico, che voglia giovare all' Italia coll'arte sua; la quale Cap. 2 7, Pietro Borsieri, Avventure letterarie di un giorno, 1816
primamente annunciata ai dotti d' Italia , come destinata ad infondere Cap. 2 9, Pietro Borsieri, Avventure letterarie di un giorno, 1816
congratulazioni verso l' Italia , perché abbia prodotto chi Cap. 2 10, Pietro Borsieri, Avventure letterarie di un giorno, 1816
sappiamo da un pezzo che l' Italia è madre beatissima di grandi Cap. 2 10, Pietro Borsieri, Avventure letterarie di un giorno, 1816
(andate ora a dire che in Italia non s'onorano i grand'uomini), Cap. 2 13, Pietro Borsieri, Avventure letterarie di un giorno, 1816
l'Europa o insuperbire l' Italia ? Dovrà egli essere posto Cap. 2 16, Pietro Borsieri, Avventure letterarie di un giorno, 1816
milanese fa un torto all' Italia , e impedisce o ritarda la Cap. 2 22, Pietro Borsieri, Avventure letterarie di un giorno, 1816
dell'universal lingua d' Italia ; e che sarebbe stoltezza Cap. 2 23, Pietro Borsieri, Avventure letterarie di un giorno, 1816
parlano. Poiché dunque in Italia v'è tanta dissimiglianza Cap. 2 25, Pietro Borsieri, Avventure letterarie di un giorno, 1816
vari dialetti scritti d' Italia desumere una verissima storia Cap. 2 25, Pietro Borsieri, Avventure letterarie di un giorno, 1816
questo, allegando che l' Italia è ora abbondante d'inezie Cap. 2 27, Pietro Borsieri, Avventure letterarie di un giorno, 1816
letterari che s'usano in Italia , e coi quali si dànno passaporti Cap. 2 28, Pietro Borsieri, Avventure letterarie di un giorno, 1816
degnamente esaminate in Italia ? Perché non darci dei commenti Cap. 2 28, Pietro Borsieri, Avventure letterarie di un giorno, 1816
martire; o il Platone in Italia di Vincenzo Cuoco, libro Cap. 2 28, Pietro Borsieri, Avventure letterarie di un giorno, 1816
che vengono alla luce in Italia . Che importa a noi che si Cap. 2 28, Pietro Borsieri, Avventure letterarie di un giorno, 1816
rimeritatemi col rispettare l' Italia ; e non venite a dirmi che Cap. 3 2, Pietro Borsieri, Avventure letterarie di un giorno, 1816
però dovuto eccettuare l' Italia , come quella che, possedendo Cap. 3 5, Pietro Borsieri, Avventure letterarie di un giorno, 1816
teste ch'ella fa nascere in Italia ; e che se altre nazioni Cap. 3 6, Pietro Borsieri, Avventure letterarie di un giorno, 1816
di secolo in secolo e in Italia ed altrove. Ma basterà la Cap. 3 9, Pietro Borsieri, Avventure letterarie di un giorno, 1816
al naso. Ma finalmente l' Italia vede rinnovata una frusta Cap. 4 6, Pietro Borsieri, Avventure letterarie di un giorno, 1816
dell'Eliso dovessero dire che l' Italia ha una folta schiera di Cap. 4 7, Pietro Borsieri, Avventure letterarie di un giorno, 1816
ingiuriare un poeta che onora l' Italia , questo intero periodo: Cap. 4 22, Pietro Borsieri, Avventure letterarie di un giorno, 1816
un rumore che pare che l' Italia si sobbissi; e citiam tosto, Cap. 4 22, Pietro Borsieri, Avventure letterarie di un giorno, 1816
restituito il culto di Dante in Italia , ed emendata la famosa arroganza Cap. 4 23, Pietro Borsieri, Avventure letterarie di un giorno, 1816
letta e studiata in tutta l' Italia ; e si deve rispettare il Cap. 4 23, Pietro Borsieri, Avventure letterarie di un giorno, 1816
questa gloriosa terra d' Italia , non degnano, dissi, di Cap. 5 5, Pietro Borsieri, Avventure letterarie di un giorno, 1816
illustre poeta, e tutta l' Italia lo grida. - Dalla bocca Cap. 6 4, Pietro Borsieri, Avventure letterarie di un giorno, 1816
dell'autore, essendo non comuni in Italia , andavano preparate ed esposte Cap. 6 19, Pietro Borsieri, Avventure letterarie di un giorno, 1816
rapidamente in un secolo in cui l' Italia non conosceva altre commedie Cap. 6 19, Pietro Borsieri, Avventure letterarie di un giorno, 1816
due fan quattro, che se l' Italia non ha romanzi, questo non Cap. 7 1, Pietro Borsieri, Avventure letterarie di un giorno, 1816
né freddo..... - Come? l' Italia non ha romanzi? Bestemmie, Cap. 7 1, Pietro Borsieri, Avventure letterarie di un giorno, 1816
a credere di conoscere l' Italia , perché avete letto il bel Cap. 7 1, Pietro Borsieri, Avventure letterarie di un giorno, 1816
e di filosofia; e quest' Italia sì gloriosa da secoli, comunica Cap. 7 1, Pietro Borsieri, Avventure letterarie di un giorno, 1816
con cui dimostrare che l' Italia non ha bisogno di romanzi, Cap. 7 1, Pietro Borsieri, Avventure letterarie di un giorno, 1816
tributo di mal giudicare l' Italia . Come quegli che da un'altissima Cap. 7 3, Pietro Borsieri, Avventure letterarie di un giorno, 1816
Staël vedeva da lontano l' Italia tutta coperta di tenebre, Cap. 7 3, Pietro Borsieri, Avventure letterarie di un giorno, 1816
compose poscia in onore dell' Italia i tre tomi della Corinna, Cap. 7 3, Pietro Borsieri, Avventure letterarie di un giorno, 1816
stranieri. La Corinna o l' Italia è distesa con quella eloquenza, Cap. 7 3, Pietro Borsieri, Avventure letterarie di un giorno, 1816
colline che abbelliscono l' Italia , i grand'uomini che l'onorarono Cap. 7 5, Pietro Borsieri, Avventure letterarie di un giorno, 1816
le opinioni contrarie all' Italia e i pregiudizi degli stranieri Cap. 7 5, Pietro Borsieri, Avventure letterarie di un giorno, 1816
sostenuto altamente che l' Italia non va giudicata sottoponendola Cap. 7 5, Pietro Borsieri, Avventure letterarie di un giorno, 1816
per imparare a conoscere l' Italia ; e che questo libro desume Cap. 7 5, Pietro Borsieri, Avventure letterarie di un giorno, 1816
epico, come chi dicesse l' Italia liberata del Trissino, l'Etruria Cap. 8 7, Pietro Borsieri, Avventure letterarie di un giorno, 1816
recenti grandi uomini dell' Italia , o sono ricettati ospitalmente Farsa, sc.1 3, Pietro Borsieri, Avventure letterarie di un giorno, 1816
terza volta a soggiornare in Italia , come se ne fosse innamorata. Farsa, sc.1 3, Pietro Borsieri, Avventure letterarie di un giorno, 1816
1799 prima di venire in Italia e ne fo una pomposa confutazione, Farsa, sc.1 3, Pietro Borsieri, Avventure letterarie di un giorno, 1816
nel mio bell'articolo: Oh Italia , a quai ti mena infami strette Farsa, sc.1 3, Pietro Borsieri, Avventure letterarie di un giorno, 1816
scienze tutte fioriscono in Italia , e cito i nomi del Vallisnieri, Farsa, sc.1 3, Pietro Borsieri, Avventure letterarie di un giorno, 1816
con grande animosità dell' Italia ./ F. - Ventre bleu! non Farsa, sc.2 19, Pietro Borsieri, Avventure letterarie di un giorno, 1816
servo d'un'immagine sull' Italia , che s'incontra frequentemente Farsa, sc.2 29, Pietro Borsieri, Avventure letterarie di un giorno, 1816
il peplo della veneranda Italia , e gli splendidi lavori Farsa, sc.2 29, Pietro Borsieri, Avventure letterarie di un giorno, 1816
magnanimi propugnatori d' Italia sorgono a mille, e la tua Farsa, sc.3 1, Pietro Borsieri, Avventure letterarie di un giorno, 1816
statua rappresentante l' Italia ? Se me la prestate pel macchinismo Farsa, sc.3 7, Pietro Borsieri, Avventure letterarie di un giorno, 1816
cartone rappresentante l' Italia , che ha fatto la sua comparsa Farsa, sc.3 8, Pietro Borsieri, Avventure letterarie di un giorno, 1816
parrà sempre una veneranda Italia col peplo tutto aspro di Farsa, sc.3 9, Pietro Borsieri, Avventure letterarie di un giorno, 1816
che nel presente periodo l' Italia non possegga quelle ch'essi Cap. 9 5, Pietro Borsieri, Avventure letterarie di un giorno, 1816
certo, Lagrange è nato in Italia , e noi possediamo il liceo Cap. 9 10, Pietro Borsieri, Avventure letterarie di un giorno, 1816
che ha dovuto rendere all' Italia i prodigi delle arti. non Cap. 9 13, Pietro Borsieri, Avventure letterarie di un giorno, 1816
nazione può vantare come l' Italia un sì gran numero d'accademie Cap. 9 15, Pietro Borsieri, Avventure letterarie di un giorno, 1816
dove cercherò asilo? in Italia ? terra prostituita premio Parte 1,2 2, Ugo Foscolo, Ultime lettere di Jacopo Ortis (red. 1817), 1817
avrà fatto il suo covile. Italia ! placa l'ombre de' tuoi Parte 1,11 12, Ugo Foscolo, Ultime lettere di Jacopo Ortis (red. 1817), 1817
possono cangiar mai./ Nella Italia più culta, e in alcune città Parte 1,18 4, Ugo Foscolo, Ultime lettere di Jacopo Ortis (red. 1817), 1817
nel sopore universale d' Italia : ma i tempi d'oggi hanno Parte 1,24 3, Ugo Foscolo, Ultime lettere di Jacopo Ortis (red. 1817), 1817
se Dio non ha pietà dell' Italia , dovranno chiudere nel loro Parte 1,24 3, Ugo Foscolo, Ultime lettere di Jacopo Ortis (red. 1817), 1817
Un'altra specie d'amatori d' Italia si quereli ad altissima Parte 1,24 5, Ugo Foscolo, Ultime lettere di Jacopo Ortis (red. 1817), 1817
nostri campi onde liberare l' Italia ! Ma i francesi che hanno Parte 1,24 5, Ugo Foscolo, Ultime lettere di Jacopo Ortis (red. 1817), 1817
noi tutti ha riempito l' Italia di proscrizioni, d'emigrazioni, Parte 1,24 5, Ugo Foscolo, Ultime lettere di Jacopo Ortis (red. 1817), 1817
nostri, veggendo le piaghe d' Italia , vanno pur predicando doversi Parte 1,24 6, Ugo Foscolo, Ultime lettere di Jacopo Ortis (red. 1817), 1817
alla libertà. Ben è vero, l' Italia ha preti e frati; non già Parte 1,24 6, Ugo Foscolo, Ultime lettere di Jacopo Ortis (red. 1817), 1817
l'amministrazione del culto è bottega. L' Italia ha de' titolati quanti ne Parte 1,24 6, Ugo Foscolo, Ultime lettere di Jacopo Ortis (red. 1817), 1817
governano in pace; e in Italia sommo fasto de' nobili è Parte 1,24 6, Ugo Foscolo, Ultime lettere di Jacopo Ortis (red. 1817), 1817
pochi signori delle terre in Italia , saranno pur sempre dominatori Parte 1,24 6, Ugo Foscolo, Ultime lettere di Jacopo Ortis (red. 1817), 1817
se scrivessi, esorterei l' Italia a pigliarsi in pace il suo Parte 1,24 6, Ugo Foscolo, Ultime lettere di Jacopo Ortis (red. 1817), 1817
paese; delitto capitale in Italia . Bensì imparentandosi all'Ortis, Parte 1,52 , Ugo Foscolo, Ultime lettere di Jacopo Ortis (red. 1817), 1817
da più mesi profugo per l' Italia volgendo senza nessuna speranza Parte 1,52 2, Ugo Foscolo, Ultime lettere di Jacopo Ortis (red. 1817), 1817
fuorusciti e stranieri in Italia : e lontani appena dal nostro Parte 2,7 2, Ugo Foscolo, Ultime lettere di Jacopo Ortis (red. 1817), 1817
discesa a prostituirsi in Italia ; so che sono presti a scrivere Parte 2,9 2, Ugo Foscolo, Ultime lettere di Jacopo Ortis (red. 1817), 1817
compiacenza le miserie d' Italia , poichè mi parea che la Parte 2,10 5, Ugo Foscolo, Ultime lettere di Jacopo Ortis (red. 1817), 1817
mancarono. Tapinò per l' Italia , e s'imbarcò a Livorno. Parte 2,18 5, Ugo Foscolo, Ultime lettere di Jacopo Ortis (red. 1817), 1817
viventi./ I tuoi confini, o Italia , son questi! ma sono tutto Parte 2,19 7, Ugo Foscolo, Ultime lettere di Jacopo Ortis (red. 1817), 1817
guardando da queste Alpi l' Italia piango e fremo, e invoco Parte 2,19 8, Ugo Foscolo, Ultime lettere di Jacopo Ortis (red. 1817), 1817
questa delle maraviglie d' Italia , che là si trovino, dove Prosa 3 5, Ippolito Pindemonte, Prose campestri, 1817
quali quel solo abbiamo in Italia , ch'io sappia, del Senator Prosa 5 3, Ippolito Pindemonte, Prose campestri, 1817
piacquero in tutta quanta l' Italia ? E uno de' pochi sani, a Discorso 7, Giacomo Leopardi, Discorso di un italiano intorno alla poesia romantica, 1818
alle pazzie del seicento in Italia , e soprattutto che qualunque Discorso 7, Giacomo Leopardi, Discorso di un italiano intorno alla poesia romantica, 1818
finalmente quella peste dall' Italia , ed operarono che si tornasse Discorso 8, Giacomo Leopardi, Discorso di un italiano intorno alla poesia romantica, 1818
versificatori (la quale come in Italia vediamo ch'è infinita, così Discorso 10, Giacomo Leopardi, Discorso di un italiano intorno alla poesia romantica, 1818
peste possa prender piede in Italia , tanto più voglia mi viene Discorso 11, Giacomo Leopardi, Discorso di un italiano intorno alla poesia romantica, 1818
dell'età nostra; e perchè in italia tanta sfacciataggine ancora, Discorso 20, Giacomo Leopardi, Discorso di un italiano intorno alla poesia romantica, 1818
figliuoli d'altra terra) l' italia per questo chiamata infingarda Discorso 20, Giacomo Leopardi, Discorso di un italiano intorno alla poesia romantica, 1818
l'inghilterra e assalisce l' italia nostra, tanto ch'io mi maraviglio Discorso 26, Giacomo Leopardi, Discorso di un italiano intorno alla poesia romantica, 1818
nostre, e fare che la misera Italia di maestra delle nazioni Discorso 35, Giacomo Leopardi, Discorso di un italiano intorno alla poesia romantica, 1818
nostro regno e la morte dell' italia . La qual cosa pur troppo Discorso 35, Giacomo Leopardi, Discorso di un italiano intorno alla poesia romantica, 1818
lutto e del giubilo dell' italia spogliata e rivestita; pur Discorso 35, Giacomo Leopardi, Discorso di un italiano intorno alla poesia romantica, 1818
amano la patria loro, l' italia , l'italia dico, non è amata, Discorso 35, Giacomo Leopardi, Discorso di un italiano intorno alla poesia romantica, 1818
patria loro, l'italia, l' italia dico, non è amata, anzi Discorso 35, Giacomo Leopardi, Discorso di un italiano intorno alla poesia romantica, 1818
sopravvivrete o Giovani italiani all' italia , forse anch'io sciagurato Discorso 35, Giacomo Leopardi, Discorso di un italiano intorno alla poesia romantica, 1818
giornali all'Inghilterra, all' Italia , alla Germania ed alla Francia, [PB], Programma 3, Il Conciliatore, 1819
trent'anni addietro, in Italia , tale e tanto numero di [PB], Programma 4, Il Conciliatore, 1819
comunicazione delle varie genti d' Italia , è ora sparita per opera [PB], Programma 5, Il Conciliatore, 1819
non abbiano relazione all' Italia , si trascuri troppo il periodo [PB], Programma 7, Il Conciliatore, 1819
non egualmente sentita./ L' Italia e la Lombardia in particolare [PB], Programma 12, Il Conciliatore, 1819
Tale si fu la critica in Italia quando Vincenzo Gravina [PB], Programma 16, Il Conciliatore, 1819
quelli che sono in corso in Italia , e forse la colpa è tutta [PB], Programma 19, Il Conciliatore, 1819
gentili di che pur abbonda l' Italia , e indurli a confortarne [PB], Programma 20, Il Conciliatore, 1819
agguagliano in estensione l' Italia e la Spagna, la Francia, N.1 [SS, Camoens] 11, Il Conciliatore, 1819
di questo genio, di cui l' Italia va superba, e che è ad un N.1 [GR, Opere di A. Volta] 2, Il Conciliatore, 1819
divisamento, dettato dall'amor dell' Italia e delle scienze, andiamo N.1 [GR, Opere di A. Volta] 2, Il Conciliatore, 1819
Se incontri un mendico in Italia , ti domanda due centesimi N.1 [SP, Varietà] 2, Il Conciliatore, 1819
di varj famosi luoghi in Italia , mentovati da Virgilio. N.1 [Annunzio tipografico] 2, Il Conciliatore, 1819
destinate. Che se Alfieri in Italia ha scosso potentemente colle N.2 [SP, 'Alfieri' di Marrè, 1] 5, Il Conciliatore, 1819
quella delle primarie città d' Italia , mi prenderei l'incomodo N.2 [PB, Un giornalista] 2, Il Conciliatore, 1819
familiare e diffuso nell' Italia , dove a renderne la circolazione N.3 [LDB, L'Inquisizione di Spagna, 1] 13, Il Conciliatore, 1819
averle intese? So che in Italia , com'anche in Inghilterra N.4 [GB, Del criterio ne' discorsi] 12, Il Conciliatore, 1819
italiani; e l'onore dell' Italia nol veggo compromesso in N.4 [GB, Del criterio ne' discorsi] 17, Il Conciliatore, 1819
esempio, non dirò che in Italia sieno frequentissimi gli N.5 [Lettera] 3, Il Conciliatore, 1819
sono utilissime alla nostra Italia , o voi dovrete soffocare N.5 [PB, Lettere] 7, Il Conciliatore, 1819
GL'ITALIANI. COSTUMI E USI D' ITALIA . - Opera di Giuseppe Baretti, N.6 [PB, Gl'Italiani] 2, Il Conciliatore, 1819
questi elementi sullo stato d' Italia , e sul carattere dei suoi N.6 [PB, Gl'Italiani] 3, Il Conciliatore, 1819
relazione dei costumi ed usi d' Italia . Ma, a dir vero, non pare N.6 [PB, Gl'Italiani] 4, Il Conciliatore, 1819
farsi una bella difesa dell' Italia contro gli storti, o pregiudicati, N.6 [PB, Gl'Italiani] 5, Il Conciliatore, 1819
riceve dalle cose nascendo in Italia . Voglio dire che le serie N.6 [PB, Gl'Italiani] 7, Il Conciliatore, 1819
locali dei varj paesi d' Italia , e la necessità di provvedervi, N.6 [PB, Gl'Italiani] 7, Il Conciliatore, 1819
più felici coltivatori in Italia delle buone lettere:/ La N.6 [GDC, 'Sulla poesia' di Torti] 4, Il Conciliatore, 1819
acconcio per la poesia, e che l' Italia gli saprebbe miglior grado N.6 [GDC, 'Sulla poesia' di Torti] 23, Il Conciliatore, 1819
Giuseppe Destefanis, 1818./ L' Italia , ricca di ottime poesie, N.7 [SP, 'Rime' di Benedetti] 3, Il Conciliatore, 1819
il risorto Americano./D' Italia nostra l'umile fortuna;/Dai N.7 [SP, 'Rime' di Benedetti] 8, Il Conciliatore, 1819
ha più corso nella felice Italia . Lo stesso valente erudito N.7 [SP(?), Varietà] 16, Il Conciliatore, 1819
da quella che regnava in Italia ai giorni del Tasso, ne' N.8 [SP, 'Alfieri' di Marrè, 2] 16, Il Conciliatore, 1819
a dare una tragedia all' Italia ./ Egli narra nella sua vita N.8 [SP, 'Alfieri' di Marrè, 2] 18, Il Conciliatore, 1819
eroiche che più importa all' Italia di celebrare? le patrie N.8 [SP, 'Alfieri' di Marrè, 2] 24, Il Conciliatore, 1819
comunemente troppo conosciute in Italia , quantunque pur tanto qui N.9 [GB, 'Storia della poesia' di Bouterwek, 1] 7, Il Conciliatore, 1819
di non poco vantaggio all' Italia , ed opportunissima alla N.9 [GB, 'Storia della poesia' di Bouterwek, 1] 7, Il Conciliatore, 1819
tempi addietro coloro che in Italia conoscevano alcun poco la N.9 [GB, 'Storia della poesia' di Bouterwek, 1] 8, Il Conciliatore, 1819
esser frutto del suolo d' Italia ./ L'amore della patria, N.9 [GB, 'Storia della poesia' di Bouterwek, 1] 8, Il Conciliatore, 1819
non le vogliono fare, l' Italia rimase gran pezza come separata N.9 [GB, 'Storia della poesia' di Bouterwek, 1] 9, Il Conciliatore, 1819
degl'Italiani vedemmo comparire in Italia frequenti traduzioni di N.9 [GB, 'Storia della poesia' di Bouterwek, 1] 10, Il Conciliatore, 1819
portiamo opinione che all' Italia manchi tuttavia un libro N.9 [GB, 'Storia della poesia' di Bouterwek, 1] 11, Il Conciliatore, 1819
era tuttavia un mistero in Italia . E però eglino consideravano N.9 [GB, 'Storia della poesia' di Bouterwek, 1] 11, Il Conciliatore, 1819
bene avessero procurato all' Italia tutti insieme gli scrittori N.9 [GB, 'Storia della poesia' di Bouterwek, 1] 13, Il Conciliatore, 1819
l'Autore tributa a' poeti d' Italia , ricordatevi della tolleranza N.9 [GB, 'Storia della poesia' di Bouterwek, 1] 19, Il Conciliatore, 1819
incetta in varie parti d' Italia ./ 2. Un musico della cappella N.9 [LDB, Impresa nazionale] 4, Il Conciliatore, 1819
prima d'introdurre nell' Italia un siffatto stromento, prega N.9 [LDB, Impresa nazionale] 10, Il Conciliatore, 1819
GL'ITALIANI. COSTUMI E USI D' ITALIA . Opera di Giuseppe Baretti, N.10 [PB, Gl'Italiani, 2] 2, Il Conciliatore, 1819
abbia mai esistito in tutta Italia . L'asserzione generale del N.10 [PB, Gl'Italiani, 2] 5, Il Conciliatore, 1819
tratteggiare i principali popoli d' Italia con varj particolari ritratti; N.10 [PB, Gl'Italiani, 2] 5, Il Conciliatore, 1819
abuso venne introdotto in Italia dalla dominazione degli N.10 [PB, Gl'Italiani, 2] 6, Il Conciliatore, 1819
religiose osservate allora in Italia . La sostanza de' suoi argomenti N.10 [PB, Gl'Italiani, 2] 8, Il Conciliatore, 1819
riduce a poco, ed è questa. L' Italia è un paese fertile; dunque N.10 [PB, Gl'Italiani, 2] 8, Il Conciliatore, 1819
dell'industria: che a poco a poco l' Italia diviene altresì un paese N.10 [PB, Gl'Italiani, 2] 9, Il Conciliatore, 1819
dimostrare, per esempio, che in Italia non si costrinsero mai le N.10 [PB, Gl'Italiani, 2] 10, Il Conciliatore, 1819
calcolata la popolazione dell' Italia come ascendente a quattordici N.10 [PB, Gl'Italiani, 2] 11, Il Conciliatore, 1819
è molto più povera dell' Italia , dic'egli, non è sopraccaricata N.10 [PB, Gl'Italiani, 2] 11, Il Conciliatore, 1819
spezie, che i nostri frati d' Italia . Non è però un problema N.10 [PB, Gl'Italiani, 2] 11, Il Conciliatore, 1819
eccesso sia dessa spinta in Italia , e quanto questa Italia N.10 [PB, Gl'Italiani, 2] 19, Il Conciliatore, 1819
Italia, e quanto questa Italia dovrà pentirsene ancor lungo N.10 [PB, Gl'Italiani, 2] 19, Il Conciliatore, 1819
arrestiamoci in quello nel quale l' Italia superiore favorita da particolari N.12 [GDR, Fonti della cultura] 4, Il Conciliatore, 1819
governo./ Indi il genio dell' Italia si vendica dalle mani degli N.12 [GDR, Fonti della cultura] 7, Il Conciliatore, 1819
là sorgono nel seno dell' Italia , tanto più bisognosi di N.12 [GDR, Fonti della cultura] 7, Il Conciliatore, 1819
ad imitare. Frattanto l' Italia spedisce agli stranieri N.12 [GDR, Fonti della cultura] 7, Il Conciliatore, 1819
storia della letteratura d' Italia . Ma siccome ci par conveniente N.13 [GB, 'Storia della poesia' di Bouterwek, 2] 5, Il Conciliatore, 1819
di Francia, di Spagna e d' Italia dimostra come la passione N.13 [GB, 'Storia della poesia' di Bouterwek, 2] 19, Il Conciliatore, 1819
e dura ancor tuttavia in Italia , in Ispagna ed in Francia N.13 [GB, 'Storia della poesia' di Bouterwek, 2] 25, Il Conciliatore, 1819
Traduzione dal francese. - Italia ./ Articolo I./ Non pochi N.14 [PB, 'Storia ecc.' di Sismondi, 1] 1, Il Conciliatore, 1819
non essere inaridita in Italia la vena dell'invenzione; N.14 [PB, 'Storia ecc.' di Sismondi, 1] 3, Il Conciliatore, 1819
ingannati nel supporre che l' Italia non abbondi di lettori frivoli N.14 [PB, 'Storia ecc.' di Sismondi, 1] 7, Il Conciliatore, 1819
comporre la storia dell' Italia nel medio evo; sebbene abbia N.14 [PB, 'Storia ecc.' di Sismondi, 1] 15, Il Conciliatore, 1819
delle differenti province d' Italia , abbracciando un lungo periodo N.14 [PB, 'Storia ecc.' di Sismondi, 1] 16, Il Conciliatore, 1819
d'ignoranza. Abbiamo gli Annali d' Italia del Muratori, opera senza N.14 [PB, 'Storia ecc.' di Sismondi, 1] 16, Il Conciliatore, 1819
comune. Le Rivoluzioni d' Italia del Denina, salirono anch'esse N.14 [PB, 'Storia ecc.' di Sismondi, 1] 16, Il Conciliatore, 1819
di una storia generale d' Italia , principiando dall'epoca N.14 [PB, 'Storia ecc.' di Sismondi, 1] 17, Il Conciliatore, 1819
sola Toscana, ma in tutta Italia , sostituendo la rara celebrità N.14 [PB, 'Storia ecc.' di Sismondi, 1] 17, Il Conciliatore, 1819
dal secolo decimosesto, l' Italia è di nuovo conosciuta a N.14 [PB, 'Storia ecc.' di Sismondi, 1] 19, Il Conciliatore, 1819
egualmente schiariti per l' Italia , sono separati dal medio N.14 [PB, 'Storia ecc.' di Sismondi, 1] 19, Il Conciliatore, 1819
Costantinopoli. La storia dell' Italia nel medio evo, età che il N.14 [PB, 'Storia ecc.' di Sismondi, 1] 19, Il Conciliatore, 1819
intorno ai rivolgimenti che in Italia hanno subito i costumi, N.14 [PB, 'Storia ecc.' di Sismondi, 1] 20, Il Conciliatore, 1819
possibilità, che v'è in Italia come altrove, di dirigere N.15 [SP, Discorso di Brougham] 2, Il Conciliatore, 1819
pellegrinazioni in tante parti d' Italia coll'indomabile desiderio N.16 [PB, Petrarca difeso contro Hume] 6, Il Conciliatore, 1819
Stromboli. - Napoli, 1818./ L' Italia gioisce ogni volta che vede N.17 [SP, 'Sui cavalli' di Pignatelli] 2, Il Conciliatore, 1819
società, egli ricorda che l' Italia avrebbe meno d'uopo di ricorrere N.17 [SP, 'Sui cavalli' di Pignatelli] 5, Il Conciliatore, 1819
cavalli, se le razze dell' Italia meridionale fossero diligentemente N.17 [SP, 'Sui cavalli' di Pignatelli] 5, Il Conciliatore, 1819
produzioni che nel bel clima d' Italia , stante le varie qualità N.17 [SP, 'Sui cavalli' di Pignatelli] 11, Il Conciliatore, 1819
è straniero neppure all' Italia . In Napoli avvi una scuola N.18 [GP, Il metodo di Bell e Lancaster] 3, Il Conciliatore, 1819
Toscana, quest'Attica dell' Italia va ben presto a divenirne N.18 [GP, Il metodo di Bell e Lancaster] 13, Il Conciliatore, 1819
Medici, benemerito dell' Italia per l'interesse che prende N.18 [LPL, Sul bastimento a vapore] 13, Il Conciliatore, 1819
delle guerre letterarie in Italia , di X. NIEMAND. - Stettino, N.19 [GB, Guerre letterarie] 1, Il Conciliatore, 1819
bel libretto non durerà in Italia più delle ventiquattro ore N.19 [GB, Guerre letterarie] 4, Il Conciliatore, 1819
dimostrare che i letterati d' Italia nelle loro controversie N.19 [GB, Guerre letterarie] 8, Il Conciliatore, 1819
fu sempre angustiato in Italia dalle tante divisioni territoriali, N.19 [GB, Guerre letterarie] 10, Il Conciliatore, 1819
da questo che in tutta l' Italia , comparativamente alla numerosa N.19 [GB, Guerre letterarie] 10, Il Conciliatore, 1819
lettere. E così i letterati d' Italia crebbero tante spine all'esercizio N.19 [GB, Guerre letterarie] 13, Il Conciliatore, 1819
L'ultima volta ch'io fui in Italia , e saranno forse dieci anni N.19 [GB, Guerre letterarie] 15, Il Conciliatore, 1819
degli attuali governi d' Italia mi fa certo che i costumi N.19 [GB, Guerre letterarie] 16, Il Conciliatore, 1819
erudit. E voi, o letterati d' Italia , fate partecipe della vostra N.19 [GB, Guerre letterarie] 18, Il Conciliatore, 1819
portati a gran costo dall' Italia per sovrapporsi alle colonne N.19 [SP, 'Viaggio in America' di Birkbeck, 1] 7, Il Conciliatore, 1819
giusto che finalmente l' Italia nostra, a verun popolo seconda N.20 [Annunzio] 7, Il Conciliatore, 1819
Articolo III/ Noi abbiamo in Italia storie della nostra letteratura N.21 [GB, 'Storia della poesia' di Bouterwek, 3] 3, Il Conciliatore, 1819
riforme e assai di bene all' Italia , se fosse nato in tempo N.21 [GB, 'Storia della poesia' di Bouterwek, 3] 5, Il Conciliatore, 1819
parliamo./ La letteratura d' Italia e per la venustà di che N.21 [GB, 'Storia della poesia' di Bouterwek, 3] 7, Il Conciliatore, 1819
abbastanza di torto all' Italia . D'altronde se n'è già parlato N.21 [GB, 'Storia della poesia' di Bouterwek, 3] 9, Il Conciliatore, 1819
noi./ Vi ha nondimeno in Italia una certa legione di lettori N.21 [GB, 'Storia della poesia' di Bouterwek, 3] 11, Il Conciliatore, 1819
qualunque maniera è lode all' Italia ./ Come i bevoni tracannano N.21 [GB, 'Storia della poesia' di Bouterwek, 3] 11, Il Conciliatore, 1819
perchè. Ma gli uomini savj d' Italia , quantunque gustino anch'essi N.21 [GB, 'Storia della poesia' di Bouterwek, 3] 12, Il Conciliatore, 1819
sprecando. Gli uomini savj d' Italia sanno che la nostra letteratura, N.21 [GB, 'Storia della poesia' di Bouterwek, 3] 12, Il Conciliatore, 1819
ammirazione. Gli uomini savj d' Italia leggono le storie non tanto N.21 [GB, 'Storia della poesia' di Bouterwek, 3] 12, Il Conciliatore, 1819
trattatista. Gli uomini savj di Italia , perchè rispettano non alla N.21 [GB, 'Storia della poesia' di Bouterwek, 3] 12, Il Conciliatore, 1819
d'avere inventata la rima; all' Italia nondimeno, dic'egli, e non N.21 [GB, 'Storia della poesia' di Bouterwek, 3] 14, Il Conciliatore, 1819
alla curiosità dei dotti d' Italia , sicchè eglino procaccino N.21 [GB, 'Storia della poesia' di Bouterwek, 3] 16, Il Conciliatore, 1819
Quantunque i primi poeti d' Italia non si abbandonassero interamente, N.21 [GB, 'Storia della poesia' di Bouterwek, 3] 19, Il Conciliatore, 1819
di veramente poetico in Italia è dovuto alla libertà del N.21 [GB, 'Storia della poesia' di Bouterwek, 3] 21, Il Conciliatore, 1819
poesia de' poeti sommi d' Italia è poesia nazionale nello N.21 [GB, 'Storia della poesia' di Bouterwek, 3] 22, Il Conciliatore, 1819
miserabilissime cose dall' Italia liberata del Trissino e N.21 [GB, 'Storia della poesia' di Bouterwek, 3] 23, Il Conciliatore, 1819
momento./ Per lo contrario in Italia chi ebbe in sè anima veramente N.21 [GB, 'Storia della poesia' di Bouterwek, 3] 24, Il Conciliatore, 1819
progressi, ed in una terra come l' Italia dove il sentimento del bello N.21 [GB, 'Storia della poesia' di Bouterwek, 3] 25, Il Conciliatore, 1819
storia della civilizzazione d' Italia lo scioglimento d'un tale N.21 [GB, 'Storia della poesia' di Bouterwek, 3] 25, Il Conciliatore, 1819
ecclesiastiche. Nella moderna Italia , dal trecento in poi, l'intelletto N.21 [GB, 'Storia della poesia' di Bouterwek, 3] 26, Il Conciliatore, 1819
stato in potere dei poeti d' Italia , ciò li veniva allontanando N.21 [GB, 'Storia della poesia' di Bouterwek, 3] 28, Il Conciliatore, 1819
conquistatori ed i conquistati in Italia , ed esprimere coll'entusiasmo N.21 [GB, 'Storia della poesia' di Bouterwek, 3] 34, Il Conciliatore, 1819
voi dovete perdonare all' Italia in venerazione de' Greci N.21 [Difesa dell'Opera seria] 5, Il Conciliatore, 1819
Properzio a somma laude dell' Italia ascrisse di non aver partorito N.22 [GDR, Sugli antichi romani] 8, Il Conciliatore, 1819
disposizione dei rozzi popoli d' Italia ad ubbidire alla forza della N.22 [GDR, Sugli antichi romani] 35, Il Conciliatore, 1819
eccitato tanta collera in Italia ed in Francia. Fu suggerito N.23 [EV, Sulla poesia romantica, 1] 7, Il Conciliatore, 1819
padrone di tutta l'uva d' Italia , ho stimato opportuno presentare N.23 [EV, Sulla poesia romantica, 1] 9, Il Conciliatore, 1819
sono un libro nuovo per l' Italia , non solamente per la data, N.23 [GP, 'Difese criminali' di Marocco] 3, Il Conciliatore, 1819
sotto il cessato regno d' Italia , e l'attuale codice penale N.23 [GP, 'Difese criminali' di Marocco] 7, Il Conciliatore, 1819
che in tutt'altra parte d' Italia . Crederete forse ch'io voglia N.23 [Lettera] 3, Il Conciliatore, 1819
freddo. Si ricordino che l' Italia li guarda dall'alto dell'Appennino, N.23 [Lettera] 5, Il Conciliatore, 1819
comunicazioni letterarie in tutta Italia . Sappia pertanto il cortese N.23 [Lettera] 7, Il Conciliatore, 1819
pellegrinaggio di Childe Harold in Italia , i nostri lettori italiani N.23 [SP, Il 'Pilgrimage' di Byron] 2, Il Conciliatore, 1819
uomo nasce più robusta in Italia che in qualunque altra terra N.23 [SP, Il 'Pilgrimage' di Byron] 4, Il Conciliatore, 1819
commessi contro Genova, l' Italia , la Francia, il mondo, da N.23 [SP, Il 'Pilgrimage' di Byron] 6, Il Conciliatore, 1819
ciance assorda./ Ciò che l' Italia ha guadagnato per lo recente N.23 [SP, Il 'Pilgrimage' di Byron] 8, Il Conciliatore, 1819
parti d'Europa, scorre l' Italia . Lord Byron in questo, come N.23 [SP, Il 'Pilgrimage' di Byron] 9, Il Conciliatore, 1819
quando abbiamo augurato all' Italia uno zelo più illuminato N.23 [SP, Il 'Pilgrimage' di Byron] 12, Il Conciliatore, 1819
categoria di quelli di cui l' Italia è tributaria all'estero: N.23 [Sulla manifattura di Lezzeno] 2, Il Conciliatore, 1819
promulgata come legge assoluta in Italia ed in Francia, perchè l'unità N.24 [EV, Sulla poesia romantica, 2] 15, Il Conciliatore, 1819
mercantile delle città libere d' Italia , il contegno d'esse verso N.25 [EV, Sulla poesia romantica, 3] 4, Il Conciliatore, 1819
quali soli generalmente nell' Italia appartengono i terreni a N.27 [LPL, 'Sui vini toscani' del Ridolfi] 14, Il Conciliatore, 1819
abbiano dimenticato che l' Italia vantava l'eccellenza de' N.27 [LPL, 'Sui vini toscani' del Ridolfi] 14, Il Conciliatore, 1819
della facilità che ha l' Italia di migliorare questo ramo N.27 [LPL, 'Sui vini toscani' del Ridolfi] 18, Il Conciliatore, 1819
ferro, il quale correva l' Italia in lungo ed in largo, e N.29 [LDB, Leggenda profetica] 3, Il Conciliatore, 1819
Childe Harold parli dell' Italia ; molti altri esteri esaltano N.29 [SP, Lettera di Pezzana] 2, Il Conciliatore, 1819
dopo essere stati per tutta Italia ospitalmente onorati, pubblicano N.29 [SP, Lettera di Pezzana] 2, Il Conciliatore, 1819
viaggi che ho letto intorno l' Italia , rispose ella dopo aver N.29 [SP, Lettera di Pezzana] 2, Il Conciliatore, 1819
Europa non v'è contrada d' Italia che non ne abbia. Per dimostrare N.29 [SP, Lettera di Pezzana] 3, Il Conciliatore, 1819
ciò che hanno osservato in Italia , non ci resta miglior partito N.29 [SP, Lettera di Pezzana] 3, Il Conciliatore, 1819
scuola dei detrattori dell' Italia . Egli scorse, pochi anni N.29 [SP, Lettera di Pezzana] 5, Il Conciliatore, 1819
eruditamente delle cose d' Italia , disse alcune parole in N.29 [SP, Lettera di Pezzana] 6, Il Conciliatore, 1819
eruditi delle altre città d' Italia affinchè gli esteri che N.29 [SP, Lettera di Pezzana] 7, Il Conciliatore, 1819
opere; quella d'un viaggio in Italia , ove concorrendo tutti i N.29 [SP, Lettera di Pezzana] 7, Il Conciliatore, 1819
stranieri che parlano dell' Italia , e se quindi è giovevole N.29 [SP, Lettera di Pezzana] 8, Il Conciliatore, 1819
sessant'anni fa, vi erano in Italia sovra famiglie 100000 Mogli N.29 [SP, Osservazioni sul matrimonio] 4, Il Conciliatore, 1819
Genova e nel mezzodì dell' Italia . Ritrovano poca vigilanza N.31 [GP, Sull'infestazione de' malviventi] 17, Il Conciliatore, 1819
particolari di un popolo. In Italia , dove il clima non è aspro N.32 [GP, Casa di correzione in Milano] 7, Il Conciliatore, 1819
libri che si stamperanno in Italia . Quantunque il libretto N.32 [PB, Il regalo] 7, Il Conciliatore, 1819
damerini che ammolliscono l' Italia , o per iscompigliare i ricci N.32 [PB, Il regalo] 9, Il Conciliatore, 1819
parlato singolarmente dell' Italia . [Silvio Pellico]// N.32 [SP, Sulla 'Bilancia del potere' di Leckie] 4, Il Conciliatore, 1819
illustratore dei fasti della Italia , vivrà sempre nella piena N.33 [GB, 'Delle Lettere' di Roscoe] 5, Il Conciliatore, 1819
Bacone, Galileo e Cartesio. L' Italia si applaude d'aver data N.33 [GDR, Il 'Vanhelmont' di Delmotte] 2, Il Conciliatore, 1819
dell'esempio da un capo all'altro d' Italia ./ Come buon cittadino s'ammogliò N.34 [PB, 'Vita di Corniani' di Ugoni'] 3, Il Conciliatore, 1819
cresciuto ed educato in Italia non si dimentichi di essa, N.34 [GB, Articolo sopra un articolo] 4, Il Conciliatore, 1819
alla Chiesa ed agli Stati d' Italia come l'imprudenza de' Papi, N.34 [GB, Articolo sopra un articolo] 7, Il Conciliatore, 1819
devastazione e la rovina dell' Italia . Egli pensò niente meno N.34 [GB, Articolo sopra un articolo] 7, Il Conciliatore, 1819
rapidissimo della condizione d' Italia da' tempi di Gregorio VII N.34 [GB, Articolo sopra un articolo] 10, Il Conciliatore, 1819
della libertà delle città d' Italia , libertà alla quale in certo N.34 [GB, Articolo sopra un articolo] 10, Il Conciliatore, 1819
esisteva tra i bisogni dell' Italia d'allora e le savie lezioni N.34 [GB, Articolo sopra un articolo] 11, Il Conciliatore, 1819
certi luoghi della nostra Italia la vaccina spuria ha lasciato N.35 [GR, Vaccina] 5, Il Conciliatore, 1819
parti d'Europa, visita l' Italia , e celebra tutto ciò che N.36 [SP, 'Childe Harold' di Byron] 2, Il Conciliatore, 1819
terra, il carnevale dell' Italia ./ .... Io l'amai sin dalla N.36 [SP, 'Childe Harold' di Byron] 3, Il Conciliatore, 1819
nulla tralascia di quanto in Italia può essere soggetto di profonde N.36 [SP, 'Childe Harold' di Byron] 7, Il Conciliatore, 1819
a dire in Francia ed in Italia , avreste visto che i letterati N.36 [PB, Lettera I di uno spagnuolo] 9, Il Conciliatore, 1819
amore fraterno per quelle d' Italia che ha fondato qui in Salamanca N.36 [PB, Lettera I di uno spagnuolo] 13, Il Conciliatore, 1819
Romanzi si congratulano coll' Italia che non possegga quasi alcuna N.37 [SP, 'Giulia Willet' di Romagnuoli] 2, Il Conciliatore, 1819
divenire Spartani. E giacchè l' Italia non arrossisce delle oscenità N.37 [SP, 'Giulia Willet' di Romagnuoli] 2, Il Conciliatore, 1819
celebratissimi scrittori, l' Italia può anche desiderare d'acquistare N.37 [SP, 'Giulia Willet' di Romagnuoli] 2, Il Conciliatore, 1819
all'aver romanzi anche in Italia ; la nostra letteratura guadagna N.37 [SP, 'Giulia Willet' di Romagnuoli] 2, Il Conciliatore, 1819
quel libro incontrasse in Italia un profluvio di encomj presso N.37 [GB, Idee di Sismondi su Dante] 3, Il Conciliatore, 1819
Francia s'erano diffuse nell' Italia , recatevi da' Normanni conquistatori N.37 [GB, Idee di Sismondi su Dante] 7, Il Conciliatore, 1819
metodo, e al suo ritorno in Italia , che non sarà molto lontano, N.39 [GP, Scuole di mutuo insegnamento] 2, Il Conciliatore, 1819
s'imparano queste cose anche in Italia ? A questo nuovo interlocutore N.39 [GP, Scuole di mutuo insegnamento] 6, Il Conciliatore, 1819
cose s'imparano anche in Italia , ma con triplice tempo e N.39 [GP, Scuole di mutuo insegnamento] 6, Il Conciliatore, 1819
presenti. I romantici d' Italia professano appunto questa N.39 [SP, 'Gertrude di Wyoming' di Campbell, 1] 3, Il Conciliatore, 1819
più rancido. I romantici d' Italia biasimano bensì l'intolleranza N.39 [SP, 'Gertrude di Wyoming' di Campbell, 1] 3, Il Conciliatore, 1819
d'originalità. I romantici d' Italia in somma pensano come già N.39 [SP, 'Gertrude di Wyoming' di Campbell, 1] 3, Il Conciliatore, 1819
nazione; e se dureranno in Italia le denominazioni di classico N.39 [SP, 'Gertrude di Wyoming' di Campbell, 1] 3, Il Conciliatore, 1819
de' monumenti, la dolce Italia ..... Quindi egli narra N.40 [SP, 'Gertrude di Wyoming' di Campbell, 2] 7, Il Conciliatore, 1819
riflessioni. Soltanto auguriamo all' Italia d'aver classicisti così N.40 [SP, 'Gertrude di Wyoming' di Campbell, 2] 16, Il Conciliatore, 1819
sig. Professore; niuno in Italia minaccia d'imitarli, sì N.40 [Sovra un Discorso di Mabil] 8, Il Conciliatore, 1819
occorre di ricordare in Italia , l'abuso di scrivere senza N.40 [Sovra un Discorso di Mabil] 9, Il Conciliatore, 1819
paese, e non con quelli d' Italia . Quelle lettere suppositizie N.44 [PB, 'Scuola della maldicenza' di Sheridan] 19, Il Conciliatore, 1819
diffondere maliziosamente in Italia da chi ha interesse a screditarlo. N.46 [GB, 'Narcisa' di Tedaldi-Fores] 3, Il Conciliatore, 1819
conveniente a' bisogni dell' Italia ; affinchè possiamo dire N.46 [GB, 'Narcisa' di Tedaldi-Fores] 13, Il Conciliatore, 1819
lo sguardo sulla nostra Italia , sopra questa terra la quale N.46 [CS, Stabilimenti di Hofwyl, 2] 8, Il Conciliatore, 1819
oggi consacrato per tutta l' Italia il principio della libertà N.46 [CS, Stabilimenti di Hofwyl, 2] 8, Il Conciliatore, 1819
la necessità di aprire in Italia istituti a quello analoghi./ N.46 [CS, Stabilimenti di Hofwyl, 2] 10, Il Conciliatore, 1819
eminentemente nazionale. Alfieri in Italia , Schiller in Germania, Chénier N.46 [SP, Teatro di Chénier] 2, Il Conciliatore, 1819
facile di far ravvedere l' Italia di buon'ora e di cangiare N.47 [GP, 'Lettera sull'Alfieri' di Galeani] 3, Il Conciliatore, 1819
lombardi. Molti stati d' Italia imitarono il censimento N.48 [GP, 'Sulle ipoteche' di Samengo] 2, Il Conciliatore, 1819
avanzamento era a sperarsi in Italia intorno alle scienze politiche, N.49 [LDB, 'In lode di Verri' di Ressi] 9, Il Conciliatore, 1819
#NOME? Italia si ha molto più bisogno N.49 [GBC, Lettera sulla poesia] 1, Il Conciliatore, 1819
fuorusciti che affliggevano l' Italia ./ O tu che stai con l'armi, N.49 [GBC, Lettera sulla poesia] 5, Il Conciliatore, 1819
discorrendo in particolare dell' Italia (fingendo di parlare della N.50 [Una Conversazione] 3, Il Conciliatore, 1819
sull'ammettere un sonetto di più in Italia , dove si sono fatti per N.50 [GP, Al sig. Buonpensiero] 8, Il Conciliatore, 1819
bene portar con voi dall' Italia nella Grecia e dal teatro N.51 [GN, Lettera sulla poesia] 5, Il Conciliatore, 1819
addio per sempre alla bella Italia ; ma innoltrato appena un N.51 [X.Y., Lettera dal Sempione] 6, Il Conciliatore, 1819
scrivo, confinante coll' Italia , trovai, non senza sorpresa, N.51 [X.Y., Lettera dal Sempione] 7, Il Conciliatore, 1819
già ai buon tempi per l' Italia ; la gentilezza che n'era N.52 [LDB, Lettera agli associati] 9, Il Conciliatore, 1819
tempi! Oh tempi! Povera Italia , fuor dei tuoi confini si N.53 [GB, Sulla Sacontala] 5, Il Conciliatore, 1819
primigenia in tutti. - Se l' Italia , a modo d'esempio, dopo N.53 [GB, Sulla Sacontala] 22, Il Conciliatore, 1819
credete voi per questo che l' Italia non avrebbe buona poesia?/ N.53 [GB, Sulla Sacontala] 22, Il Conciliatore, 1819
sull'animo de' lettori d' Italia , fa d'uopo che questi colla N.53 [GB, Sulla Sacontala] 63, Il Conciliatore, 1819
detto, parmi, d'imitarne in Italia gli argomenti./ IL SUDDETTO. N.53 [GB, Sulla Sacontala] 78, Il Conciliatore, 1819
tedeschi, i quali per tutta Italia non solo, ma per tutta Europa N.57 [GR, Mortalità comparativa] 16, Il Conciliatore, 1819
attuale della letteratura in Italia ./ La scelta che fece l'Ateneo, N.58 [GP, 'Elogio di Romilly' di Constant] 2, Il Conciliatore, 1819
bella carta e caratteri. In Italia , ove tante legislazioni N.58 [Varietà straniere] 3, Il Conciliatore, 1819
che se ne incontrano in Italia , deduce che erano frequenti N.59 [GPR, 'Geologia' di Breislak, 3] 4, Il Conciliatore, 1819
globo, ed in particolare nell' Italia superiore, nel Pavese, nelle N.59 [GPR, 'Geologia' di Breislak, 3] 5, Il Conciliatore, 1819
dell'Inghilterra e della nostra Italia ; e limitandoci a parlare N.59 [GPR, 'Geologia' di Breislak, 3] 9, Il Conciliatore, 1819
lui Storia letteraria d' Italia , e sulla fortuna incontrata N.61 [GB, Letteratura italiana di Ginguené] 2, Il Conciliatore, 1819
natura di certi costumi d' Italia che ci sforza a farle, non N.61 [GB, Letteratura italiana di Ginguené] 4, Il Conciliatore, 1819
pace lo ha restituito all' Italia . Florido ancor d'anni e N.61 [PB, Storia di Lauretta, 1] 3, Il Conciliatore, 1819
ridicole cantilene, che l' Italia intuona per costume sul N.61 [PB, Storia di Lauretta, 1] 13, Il Conciliatore, 1819
fanfaluche de' tempi incerti./ L' Italia e la Germania possedevano N.62 [SP, 'Filippo II' di Chénier] 4, Il Conciliatore, 1819
altro che attestare come l' Italia , giustamente altera del N.62 [SP, 'Filippo II' di Chénier] 15, Il Conciliatore, 1819
il Goethe viaggiava per l' Italia . Nell'anno seguente dimorò N.63 [EV, 'Pulcella d'Orleans' di Schiller, 1] 11, Il Conciliatore, 1819
sciagura compianta dall' Italia nella morte del nostro Bossi N.63 [EV, 'Pulcella d'Orleans' di Schiller, 1] 12, Il Conciliatore, 1819
stivali in molte città fuori d' Italia ./ Le fabbriche di cappelli N.67 [GP, L'industria italiana] 15, Il Conciliatore, 1819
battiloro sì rinomata in Italia ne' secoli trascorsi, e N.67 [GP, L'industria italiana] 20, Il Conciliatore, 1819
dell'economia. Invano la storia d' Italia ci vantava le manifatture N.67 [GP, L'industria italiana] 40, Il Conciliatore, 1819
del suo tempo, ha dato all' Italia un romanzo favoloso infinitamente N.67 [PB, 'L'Asino d'oro'] 5, Il Conciliatore, 1819
dall'Asino d'oro nella dotta Italia . Il Bojardo, il Parabosco, N.67 [PB, 'L'Asino d'oro'] 6, Il Conciliatore, 1819
prende di farne conoscere in Italia alcune produzioni originalissime. N.68 [SP, 'Il Corsaro' di Byron] 3, Il Conciliatore, 1819
lontani; introducendo in Italia la cognizione de' libri N.68 [SP, 'Il Corsaro' di Byron] 4, Il Conciliatore, 1819
europee./ Facendo conoscere all' Italia il Corsaro di lord Byron, N.68 [SP, 'Il Corsaro' di Byron] 5, Il Conciliatore, 1819
l'utilità che può derivare all' Italia (assai più che da non eterne N.68 [SP, 'Il Corsaro' di Byron] 6, Il Conciliatore, 1819
genere che venga fatto in Italia . L'eleganza delle inglesi N.68 [SP, 'Il Corsaro' di Byron] 21, Il Conciliatore, 1819
nome dell'autore onora l' Italia ; alle di lui indefesse cure N.68 [GPR, 'Sul sovescio' di Giobert] 2, Il Conciliatore, 1819
Storico Giovanni Muller./ L' Italia è come la patria della storia N.70 [PB, Giovanni Muller, 1] 2, Il Conciliatore, 1819
sembra quindi di ricondurre l' Italia a ciò che in qualche guisa N.70 [PB, Giovanni Muller, 1] 2, Il Conciliatore, 1819
effigiate sull'ara dell' Italia , nel giorno in cui il culto N.71 [LDB, La 'Proposta' del Monti, 1] 3, Il Conciliatore, 1819
l'essere andata debitrice l' Italia , come dicemmo, d'un subitaneo, N.71 [LDB, La 'Proposta' del Monti, 1] 6, Il Conciliatore, 1819
originaria. Ma approdati nell' Italia i fuorusciti Bizantini, N.71 [LDB, La 'Proposta' del Monti, 1] 7, Il Conciliatore, 1819
borghiggiane corti dell' Italia . - L'Italia suddivisa dunque N.71 [LDB, La 'Proposta' del Monti, 1] 8, Il Conciliatore, 1819
borghiggiane corti dell'Italia. - L' Italia suddivisa dunque in tanti N.71 [LDB, La 'Proposta' del Monti, 1] 8, Il Conciliatore, 1819
efficace la eloquenza. - Ma in Italia , (oltrechè la suddivisione. N.71 [LDB, La 'Proposta' del Monti, 1] 9, Il Conciliatore, 1819
che non agli scrittori d' Italia . Se la scusa che vale per N.71 [LDB, La 'Proposta' del Monti, 1] 10, Il Conciliatore, 1819
abbia fatto un regalo all' Italia , che di questa sorta di N.71 [GP, 'Simone di Nantua' di Jussieu] 10, Il Conciliatore, 1819
si vanno moltiplicando in Italia , indizio ben certo di crescente N.72 [EV, 'Storia delle crociate' di Michaud, 1] 2, Il Conciliatore, 1819
profeta, indi traversò l' Italia , percorse la Francia e gran N.72 [EV, 'Storia delle crociate' di Michaud, 1] 5, Il Conciliatore, 1819
all'Inghilterra, alla Germania ed all' Italia , non ne andò illesa nemmeno N.72 [EV, 'Storia delle crociate' di Michaud, 1] 6, Il Conciliatore, 1819
guerra e di festa. Dall' Italia meridionale fino all'Oceano, N.72 [EV, 'Storia delle crociate' di Michaud, 1] 7, Il Conciliatore, 1819
tempo, potessimo suscitare in Italia lo studio delle di lui opere, N.73 [PB, Giovanni Muller, 2] 18, Il Conciliatore, 1819
qualche modo il loro Omero, l' Italia la loro Grecia; e noi tutti N.73 [PB, Giovanni Muller, 2] 19, Il Conciliatore, 1819
parrebbe di far torto all' Italia ripetendole. Però augurando N.73 [GB, 'Della servitù' di Grégoire] 19, Il Conciliatore, 1819
le viste sotto le quali l' Italia , prima inventrice delle N.74 [AR, Dei banchi pubblici] 2, Il Conciliatore, 1819
malinconica; fu educata fuori d' Italia ; legge molto; pensa moltissimo; N.75 [Condiscendenza del Conciliatore] 3, Il Conciliatore, 1819
gli agronomi romani nell' Italia meridionale. Preziosa circostanza N.76 [FC, 'L'Economia' di Reynier, 1] 3, Il Conciliatore, 1819
ad abbandonare Amalfi e l' Italia , votandosi alla causa di N.77 [EV, 'Storia delle crociate' di Michaud, 2] 8, Il Conciliatore, 1819
uomo che appartiene all' Italia per origine ed all'Europa N.78 [PB, 'Sul Pregiudizio' di Sismondi, 1] 2, Il Conciliatore, 1819
Francia dal sig. Bestin, e all' Italia dal benemerito sig. Amanti, N.78 [SP, 'Stenografia' di Delpino] 9, Il Conciliatore, 1819
è l'unica forse che (in Italia almeno) tuttor ne prometta. N.79 [GN, Sulla poesia tragica] 1, Il Conciliatore, 1819
lecito compor tragedie in Italia , quando pur fosse vera in N.79 [GN, Sulla poesia tragica] 2, Il Conciliatore, 1819
drammatico, apre innoltre in Italia ai giovani ingegni una strada N.79 [GN, Sulla poesia tragica] 3, Il Conciliatore, 1819
poesia non sarebbe per l' Italia quella che l'esser suo ripetesse N.79 [GN, Sulla poesia tragica] 3, Il Conciliatore, 1819
nazionali non convengono all' Italia l'idealismo, la metafisica N.79 [GN, Sulla poesia tragica] 3, Il Conciliatore, 1819
è, parlando della nostra Italia , non solo vi nacque, ma N.79 [GN, Sulla poesia tragica] 3, Il Conciliatore, 1819
questo tanto abbandonossi l' Italia , che non paga di studiare N.79 [GN, Sulla poesia tragica] 3, Il Conciliatore, 1819
troppo omai inveterato in Italia , è un deludere il voto del N.79 [GN, Sulla poesia tragica] 3, Il Conciliatore, 1819
o arte, o letteratura in Italia , che non provi ad ogni momento N.80 [LDB, La 'Proposta' del Monti, 2] 4, Il Conciliatore, 1819
additando Pompeo approdato in Italia con un esercito che viene N.81 [GDR, 'Amministr. dell'impero' di Naudet, 2] 32, Il Conciliatore, 1819
de' servi della gleba: in Italia le città mercantili come N.82 [EV, 'Storia delle crociate' di Michaud, 3] 5, Il Conciliatore, 1819
il popolo di Roma e dell' Italia tutta distratto dagli spettavoli, N.82 [GDR, 'Amministr. dell'impero' di Naudet, 3] 12, Il Conciliatore, 1819
generoso e onesto,/Ne manca, Italia , nelle tue leggende,/Per N.84 [GBC, 'Bibli' e 'Mileto'] 14, Il Conciliatore, 1819
in molti altri luoghi d' Italia . Non dico in tutti, perchè N.84 [LS, Pubblici stabilimenti in Lucca] 14, Il Conciliatore, 1819
numero degli ecclesiastici d' Italia , del Portogallo e del Belgio, N.86 [GP, Sul Clero d'Europa] 9, Il Conciliatore, 1819
le repubbliche greche d' Italia , Numa a Roma, Zamolsi fra N.86 [FC, 'L'Economia' di Reynier, 3] 4, Il Conciliatore, 1819
d'Africa, era di poca utilità in Italia . Sin dai tempi d'Augusto, N.86 [FC, 'L'Economia' di Reynier, 3] 17, Il Conciliatore, 1819
Teodorico, re degli Ostrogoti in Italia . Non regnava che su l'Italia, N.87 [L''Europa nel Medioevo' di Muller, 1] 6, Il Conciliatore, 1819
Italia. Non regnava che su l' Italia , la Provenza, e una parte N.87 [L''Europa nel Medioevo' di Muller, 1] 6, Il Conciliatore, 1819
i Danesi ne tremavano, l' Italia lacerata dalle fazioni a N.87 [L''Europa nel Medioevo' di Muller, 1] 18, Il Conciliatore, 1819
più illustri accademie d' Italia , e mi meravigliai della N.87 [SP, Battistino Barometro, 1] 9, Il Conciliatore, 1819
di Parigi, di Londra e d' Italia , dei Demosteni plateali; N.88 [LDB, Lebino, 1] 12, Il Conciliatore, 1819
scarso grido levassero in Italia gl'inni sacri del nostro N.88 [GBC, 'Inni sacri' di Manzoni] 3, Il Conciliatore, 1819
opera della calunnia. In Italia adunque più che altrove N.88 [GBC, 'Inni sacri' di Manzoni] 3, Il Conciliatore, 1819
abbondare su tutti i mercati d' Italia , in una proporzione talmente N.90 [GP, 'Ricchezza e popolazione' di Sismondi, 3] 6, Il Conciliatore, 1819
commercio respinto dall' Italia , si gettò in Germania, in N.90 [GP, 'Ricchezza e popolazione' di Sismondi, 3] 6, Il Conciliatore, 1819
lecito di proporre ai dotti d' Italia la lettura dell'opuscolo N.92 [GB, 'Filosofia delle scienze' di Jullien] 3, Il Conciliatore, 1819
speriamo che ai dotti d' Italia la lettura anche del solo N.92 [GB, 'Filosofia delle scienze' di Jullien] 5, Il Conciliatore, 1819
e trova favore anche in Italia , il cenno che facciamo di N.93 [Una commedia inglese] 8, Il Conciliatore, 1819
viaggio in Francia e in Italia , ha ottenuta tutta la confidenza N.94 [SP, 'Maria Stuarda' di Schiller, 2] 10, Il Conciliatore, 1819
delle famiglie celebri d' Italia . È uscito ora in luce il N.95 [GP, 'Famiglie celebri' di Litta] 3, Il Conciliatore, 1819
insieme d'acerba memoria per l' Italia ./ Quale sia la ragione che N.95 [GP, 'Famiglie celebri' di Litta] 3, Il Conciliatore, 1819
un'opera che mi sembra in Italia mancasse, innalzando, per N.95 [GP, 'Famiglie celebri' di Litta] 4, Il Conciliatore, 1819
Napoli. Carlo si precipitò in Italia e ne conquistò le provincie N.95 [GP, 'Famiglie celebri' di Litta] 9, Il Conciliatore, 1819
che quel re concepiva sull' Italia , e tardi s'accorse dell'abisso N.95 [GP, 'Famiglie celebri' di Litta] 9, Il Conciliatore, 1819
Ne' susseguenti tre anni l' Italia restò agitata da guerre N.95 [GP, 'Famiglie celebri' di Litta] 9, Il Conciliatore, 1819
strascinò l'indipendenza d' Italia , che lacerata da continue N.95 [GP, 'Famiglie celebri' di Litta] 9, Il Conciliatore, 1819
musica che si erigesse in Italia ; Leonardo fondava la scuola N.95 [GP, 'Famiglie celebri' di Litta] 9, Il Conciliatore, 1819
così interessante per l' Italia , facendo conoscere quanto N.95 [GPR, 'Sovescio di segale' di Giobert] 10, Il Conciliatore, 1819
commedie non abbiamo or noi in Italia ; però sorpassando la ragione N.96 [PB, 'I Rivali' di Sheridan] 3, Il Conciliatore, 1819
Trapiantare la scena in Italia , sostituire nomi ed allusioni N.96 [PB, 'I Rivali' di Sheridan] 4, Il Conciliatore, 1819
questi mostri, se pure l' Italia ne può creare, non sarà N.96 [GP, 'Difese criminali' di Marocco, 2] 4, Il Conciliatore, 1819
campagnuolo. In Francia ed in Italia è tutto al contrario, e N.96 [SP, Esercizi ginnastici] 2, Il Conciliatore, 1819
parola partecipò il meno in Italia ai beneficj del tempo. - N.97 [LDB, La 'Proposta' del Monti, 3] 4, Il Conciliatore, 1819
varj e diversi popoli nell' Italia . Non già, crediam noi, che N.97 [LDB, La 'Proposta' del Monti, 3] 12, Il Conciliatore, 1819
non l'ultima latinità in Italia ; e i più antichi loro dialetti N.97 [LDB, La 'Proposta' del Monti, 3] 12, Il Conciliatore, 1819
fortuite. A compierne poi, in Italia specialmente, l'eterogenea N.97 [LDB, La 'Proposta' del Monti, 3] 12, Il Conciliatore, 1819
tutte quelle accademie d' Italia , lo scopo principale delle N.98 [SP, 'Istituzioni scientifiche' di Viviani] 6, Il Conciliatore, 1819
ansiosi di conoscere in Italia e di venerare./ Se alcuno N.98 [SP, 'Istituzioni scientifiche' di Viviani] 6, Il Conciliatore, 1819
considera con gioja siccome l' Italia , mentre tutto il resto dell'Europa N.98 [SP, 'Istituzioni scientifiche' di Viviani] 12, Il Conciliatore, 1819
parte il romano impero, e Italia tutta le ceneri e le ruine N.98 [SP, 'Istituzioni scientifiche' di Viviani] 13, Il Conciliatore, 1819
comunicava; e insinuandosi nella Italia , diffuse per ogni dove i N.98 [SP, 'Istituzioni scientifiche' di Viviani] 13, Il Conciliatore, 1819
trovarono campo fecondo in Italia onde germogliar vigorose N.98 [SP, 'Istituzioni scientifiche' di Viviani] 13, Il Conciliatore, 1819
quell'opera scesero allora in Italia ; e però la tipografia del N.99 [GB, 'Poesie castigliane' di Quintana, 1] 2, Il Conciliatore, 1819
DI SUGGERIRNE AI POETI D' ITALIA L'IMITAZIONE. VOGLIAMO BENSÌ N.99 [GB, 'Poesie castigliane' di Quintana, 1] 8, Il Conciliatore, 1819
Grecia fu la fortuna dell' Italia moderna, dove fuor della N.99 [GB, 'Poesie castigliane' di Quintana, 1] 11, Il Conciliatore, 1819
essendo più straniero all' Italia tutto ciò che riguarda le N.99 [Discorso di Rochefoucauld] 2, Il Conciliatore, 1819
diffondendosi, e già è penetrato in Italia , in Germania, in Russia, N.99 [Discorso di Rochefoucauld] 3, Il Conciliatore, 1819
meramente letterarie./ L' Italia ha un illustre poeta di N.101 [SP, 'Vita umana' di Rogers, 1] 7, Il Conciliatore, 1819
sembra abbastanza curato in Italia così dagli studj dei metafisici, N.101 [FC, Istruzione dei sordomuti, 1] 2, Il Conciliatore, 1819
Moratin. Valenza 1819. -/ L' Italia conosce la terribile Storia N.101 [PB, Introduzione a Llorente] 2, Il Conciliatore, 1819
Francia, in Inghilterra, ed in Italia non poco contribuirono ad N.101 [L, 'Il Sì delle fanciulle'] 13, Il Conciliatore, 1819
vede che il solo nascere in Italia non avrebbe compensato le N.102 [SP, 'Storia di Venezia' di Daru, 1] 5, Il Conciliatore, 1819
in capo dell'esercito d' Italia , e molte lettere d'altri N.102 [SP, 'Storia di Venezia' di Daru, 1] 7, Il Conciliatore, 1819
ben lungi dall'avere sull' Italia le opinioni manifestate N.102 [SP, 'Storia di Venezia' di Daru, 1] 7, Il Conciliatore, 1819
imperfette che già possiede l' Italia intorno alla repubblica N.102 [SP, 'Storia di Venezia' di Daru, 1] 8, Il Conciliatore, 1819
conquistar provincie in Italia , Venezia avrebbe evitato N.102 [SP, 'Storia di Venezia' di Daru, 1] 14, Il Conciliatore, 1819
dico che nove provincie in Italia non valessero alcune isole N.102 [SP, 'Storia di Venezia' di Daru, 1] 14, Il Conciliatore, 1819
erano divenute assai rade in Italia , quando nel 1801 ne venne N.102 [Ristampe di Vico] 4, Il Conciliatore, 1819
storico. Pure pochi sono in Italia che nella storia di una N.103 [PB, Su vari storici] 3, Il Conciliatore, 1819
ha scritto una Storia d' Italia paragonata da taluni, con N.103 [PB, Su vari storici] 4, Il Conciliatore, 1819
debb'essere soprattutto caro all' Italia ./ Il libro è diviso in tre N.104 [GP, 'Manifatture e dazi' di Gioia] 14, Il Conciliatore, 1819
ha fatti nascere anche in Italia . Se fosse sperabile di far N.105 [P.B., 'Equejade' di Cattaneo] 17, Il Conciliatore, 1819
desiderabile ed utile per l' Italia nostra, che il P. Assarotti N.105 [FC, Istruzione dei sordomuti, 2] 6, Il Conciliatore, 1819
vastità quale mi dicono che in Italia devono essere le sale signorili. N.105 [SP, Battistino Barometro, 3] 4, Il Conciliatore, 1819
l'andamento delle arti in Italia . La ristrettezza del nostro N.106 [Oggetti di belle arti] 2, Il Conciliatore, 1819
passata oppressione. Nell' Italia superiore lo spirito di N.107 [EV, 'Storia delle crociate' di Michaud, 4] 8, Il Conciliatore, 1819
villici francesi. Riguardo all' Italia , la schiavitù disparve interamente N.107 [EV, 'Storia delle crociate' di Michaud, 4] 10, Il Conciliatore, 1819
sorta in Catalogna mentre in Italia fervevano le violenze cagionate N.107 [EV, 'Storia delle crociate' di Michaud, 4] 14, Il Conciliatore, 1819
Abbiamo fatto conoscere all' Italia il valente poeta inglese, N.108 [SP, 'Poeti britannici' di Campbell, 1] 3, Il Conciliatore, 1819
ancora più umiliante coll' Italia . L'Italia pure ebbe scismi N.108 [SP, 'Poeti britannici' di Campbell, 1] 12, Il Conciliatore, 1819
umiliante coll'Italia. L' Italia pure ebbe scismi religiosi N.108 [SP, 'Poeti britannici' di Campbell, 1] 12, Il Conciliatore, 1819
quali molte provincie d' Italia attestano il loro desiderio N.108 [SS, RR. Società e Istituto di Londra] 2, Il Conciliatore, 1819
non sarà meno tale per l' Italia . Felici dunque noi che già N.108 [SS, RR. Società e Istituto di Londra] 8, Il Conciliatore, 1819
tu sei pur propagata in Italia !/ Quell'Italico ingegno N.109 [LDB, LA 'Proposta' del Monti, 4] 3, Il Conciliatore, 1819
plebe congiurata a far in Italia stagnare e retrocedere l'incivilimento, N.109 [LDB, LA 'Proposta' del Monti, 4] 4, Il Conciliatore, 1819
tuttora chiacchierando nell' Italia , abbiamo per un dovere nostro N.109 [LDB, LA 'Proposta' del Monti, 4] 5, Il Conciliatore, 1819
leggi. È tempo oramai che l' Italia si affranchi per sempre N.109 [LDB, LA 'Proposta' del Monti, 4] 5, Il Conciliatore, 1819
quella del sale... Ma buona Italia ! tu lasci dire al tuo Cesarotti, N.109 [LDB, LA 'Proposta' del Monti, 4] 5, Il Conciliatore, 1819
della espressione cammini in Italia e prosperi del pari con N.109 [LDB, LA 'Proposta' del Monti, 4] 6, Il Conciliatore, 1819
dare per la prima volta all' Italia una compiuta e luminosa N.109 [LDB, LA 'Proposta' del Monti, 4] 6, Il Conciliatore, 1819
cantieri di alcune parti d' Italia , a preferenza di alcune N.109 [LDB, LA 'Proposta' del Monti, 4] 6, Il Conciliatore, 1819
migliorar la lingua dell' Italia , rammentiamo ai nostri lettori N.109 [LDB, LA 'Proposta' del Monti, 4] 11, Il Conciliatore, 1819
produrre nella chiostra d' Italia . Finchè un grand'emporio N.109 [LDB, LA 'Proposta' del Monti, 4] 11, Il Conciliatore, 1819
tenuti assai; se v'ha in Italia autorità d'uomo che possa N.109 [LDB, LA 'Proposta' del Monti, 4] 11, Il Conciliatore, 1819
alcune idee. Ma non basta. L' Italia s'è addormentata come tutti N.109 [LDB, LA 'Proposta' del Monti, 4] 12, Il Conciliatore, 1819
forse talvolta preceduto, l' Italia non ha degnato ancora di N.109 [LDB, LA 'Proposta' del Monti, 4] 12, Il Conciliatore, 1819
ragione abbiano bisogno in Italia , per farsi perdonare e compatire, N.109 [LDB, LA 'Proposta' del Monti, 4] 16, Il Conciliatore, 1819
Questa nostra provincia dell' Italia così distinta per la bene N.110 [MS, 'Del Redefosso' di Bruschetti] 2, Il Conciliatore, 1819
nostro paese esigeva. L' Italia che fu la prima a dar l'esempio N.110 [MS, 'Del Redefosso' di Bruschetti] 8, Il Conciliatore, 1819
riunite dell'Alemagna e dell' Italia e per la fama che gli sopravvisse N.110 [PB, Premessa all''Europa' di Muller, 2] 3, Il Conciliatore, 1819
sua sorte, abbandonarono l' Italia per non tremar sempre al N.110 [PB, Premessa all''Europa' di Muller, 2] 4, Il Conciliatore, 1819
un codice di leggi./ In Italia lo spirito nazionale de' N.110 [PB, Premessa all''Europa' di Muller, 2] 7, Il Conciliatore, 1819
imperatori non pensassero più all' Italia , egli credette di non aver N.110 [PB, Premessa all''Europa' di Muller, 2] 11, Il Conciliatore, 1819
cardinali di Francia e d' Italia non potevano stare in armonia: N.110 [PB, Premessa all''Europa' di Muller, 2] 11, Il Conciliatore, 1819
univa le Indie, l'Egitto, l' Italia , la Svizzera, la Francia N.110 [PB, Premessa all''Europa' di Muller, 2] 19, Il Conciliatore, 1819
le città di Fiandra e d' Italia le fabbricavano; quelle N.110 [PB, Premessa all''Europa' di Muller, 2] 19, Il Conciliatore, 1819
l'esempio invidiato dell' Italia , la maraviglia che destavano N.111 [GB, 'Poesie castigliane' di Quintana, 2] 4, Il Conciliatore, 1819
riuscire spiacevole a molti in Italia : è incomportabile in un N.111 [GB, 'Poesie castigliane' di Quintana, 2] 17, Il Conciliatore, 1819
poetica de' loro antenati, l' Italia non avrebbe tanti poeti N.111 [GB, 'Poesie castigliane' di Quintana, 2] 17, Il Conciliatore, 1819
che affatto sconosciuto in Italia . Riferiremo ora il parere N.112 [SP, 'Poeti britannici' di Campbell, 2] 12, Il Conciliatore, 1819
dipartimenti dell'ex regno d' Italia , come dell'Agogna e del N.113 [GP, 'Statistiche d'Austria' di Liechtenstern] 5, Il Conciliatore, 1819
sig. Dodwell trovandosi in Italia nel 1801 partì da Venezia, N.114 [SP, 'Viaggio in Grecia' di Dodwell] 3, Il Conciliatore, 1819
serie, occupandosi quella d' Italia per lo più o della sola N.115 [GP, 'Inutilità degli assessori' di G.M.] 15, Il Conciliatore, 1819
una potenza dominante in Italia il sapere ciò che si delibera N.115 [SP, 'Storia di Venezia' di Daru, 3] 2, Il Conciliatore, 1819
francesi furono vincitori in Italia . Il generale Bonaparte cominciò N.115 [SP, 'Storia di Venezia' di Daru, 3] 16, Il Conciliatore, 1819
glorioso particolarmente per l' Italia ./ Biasimando l'ignobile N.115 [SP, 'Storia di Venezia' di Daru, 3] 22, Il Conciliatore, 1819
letterarie che s'usano in Italia , abbiamo fatto una laboriosissima N.116 [PB, 'In lode di Alfieri' di Grassi] 3, Il Conciliatore, 1819
Intanto la gente buona d' Italia ripete da un secolo, che N.116 [PB, 'In lode di Alfieri' di Grassi] 7, Il Conciliatore, 1819
Odo dire: non v'ha più in Italia de' poeti e degli oratori N.116 [Sulle innovazioni in letteratura] 5, Il Conciliatore, 1819
Francia dall'Alemagna e dall' Italia . Per lui teneva la casa N.118 [PB (?), Premessa all''Europa' di Muller, 3] 8, Il Conciliatore, 1819
di Venezia, ai principi d' Italia . Il nobile disegno di sagrificare N.118 [PB (?), Premessa all''Europa' di Muller, 3] 8, Il Conciliatore, 1819
avverte che tutti i mali d' Italia vennero dal Pontefice. Questi N.118 [PB (?), Premessa all''Europa' di Muller, 3] 8, Il Conciliatore, 1819
poteva farsi signore di tutta Italia , ma poteva impedire ch'altri N.118 [PB (?), Premessa all''Europa' di Muller, 3] 8, Il Conciliatore, 1819
divenisse; ciò divise le forze d' Italia . Quelle di Francia e di N.118 [PB (?), Premessa all''Europa' di Muller, 3] 8, Il Conciliatore, 1819
fu cosa impossibile all' Italia conservare l'indipendenza./ N.118 [PB (?), Premessa all''Europa' di Muller, 3] 8, Il Conciliatore, 1819
conservare l'indipendenza./ L' Italia bastava a se stessa: sepolta N.118 [PB (?), Premessa all''Europa' di Muller, 3] 9, Il Conciliatore, 1819
potentissimi stati che erano in Italia , sono stati più volte saccheggiati N.118 [PB (?), Premessa all''Europa' di Muller, 3] 9, Il Conciliatore, 1819
viste d'ingrandimento in Italia . Tutti i pontefici dopo N.118 [PB (?), Premessa all''Europa' di Muller, 3] 11, Il Conciliatore, 1819
di signorie: i principi d' Italia , cittadini in origine, s'erano N.118 [PB (?), Premessa all''Europa' di Muller, 3] 12, Il Conciliatore, 1819
spontaneo. Ma i principi d' Italia tutto usurpavano al popolo. N.118 [PB (?), Premessa all''Europa' di Muller, 3] 12, Il Conciliatore, 1819
crudeltà si perpetuavano in Italia sinchè tra il popolo durava N.118 [PB (?), Premessa all''Europa' di Muller, 3] 12, Il Conciliatore, 1819
terra ferma./ I passaggi d' Italia in Francia appartenevano N.118 [PB (?), Premessa all''Europa' di Muller, 3] 15, Il Conciliatore, 1819
dimenticò il pericolo di tutta Italia , e chiamò i Francesi. L'impresa N.118 [PB (?), Premessa all''Europa' di Muller, 3] 16, Il Conciliatore, 1819
e la schiavitù di tutta Italia ./ Quinta rivoluzione. È N.118 [PB (?), Premessa all''Europa' di Muller, 3] 16, Il Conciliatore, 1819
questo fra i primi/Guerrier d' Italia il primo, e quel che monta/Forse At.1, sc.1 34, Alessandro Manzoni, Il Conte di Carmagnola, 1820
giudicato irrevocabilmente/ Italia tutta. Egli la vostra fede/Ha At.1, sc.2 94, Alessandro Manzoni, Il Conte di Carmagnola, 1820
Prenci, in questa/Divisa Italia , un sol che la corona,/Onde At.1, sc.4 16, Alessandro Manzoni, Il Conte di Carmagnola, 1820
parlo/È che tale vi tengo. Italia forse/Mai da' barbari in At.2, sc.1 16, Alessandro Manzoni, Il Conte di Carmagnola, 1820
davver, torrei/A correr tutta Italia ; ogni disegno/Dell'inimico At.3, sc.2 36, Alessandro Manzoni, Il Conte di Carmagnola, 1820
l'altre età (se l'idioma/D' Italia correrà puro a' nepoti,/E Carme tripartito, 7 8, Ugo Foscolo, Le Grazie, 1822
vostra beltà; sì che all' Italia /Afflitta di regali ire straniere/Voli Quadernone (1. Venere) 6, Ugo Foscolo, Le Grazie, 1822
veggia almeno or che in Italia /Fra le messi biancheggiano Quadernone (1. Venere) 148, Ugo Foscolo, Le Grazie, 1822
Grecia vi tolse, e se l' Italia /Che v'è patria seconda i Quadernone (1. Venere) 272, Ugo Foscolo, Le Grazie, 1822
gl'ingegni/Dall'Olimpo in Italia : e da voi solo/Nè dar premio Quadernone (1. Venere) 295, Ugo Foscolo, Le Grazie, 1822
superbo/Nepote d'Ottomano, allor l' Italia /Fu giardino a que' fiori, Quadernone (2. Vesta) 202, Ugo Foscolo, Le Grazie, 1822
nepote/Barbaro d'Ottomano, allor l' Italia /Diè alle Muse ricetto, e Quadernone (2. Vesta) 210, Ugo Foscolo, Le Grazie, 1822
schiatta/Barbara d'Ottomano, allor l' Italia /Fu giardino alle Muse, e Quadernone (2. Vesta) 218, Ugo Foscolo, Le Grazie, 1822
immemori dell'opra/Oziose in Italia odono l'eco/Che al par de' Quadernone (2. Vesta) 230, Ugo Foscolo, Le Grazie, 1822
all'Arno ov'è più sacra Italia /Non un'ara trovò, dove alle Quadernone (2. Vesta) 277, Ugo Foscolo, Le Grazie, 1822
l'altre età se l'idioma/D' Italia correrà puro a' nepoti/(È Quadernone (2. Vesta) 346, Ugo Foscolo, Le Grazie, 1822
nepote/Barbaro d'Ottomano; allor l' Italia /Fu giardino alle Muse, e Viaggio delle Api, 3 5, Ugo Foscolo, Le Grazie, 1822
e verissime sciagure/All' Italia cantava. Appresso al mirto/Fiorian Viaggio delle Api, 5 11, Ugo Foscolo, Le Grazie, 1822
tutta si mosse; al varco/D' Italia s'affacciò volonterosa,/Come At.2, sc.1 30, Alessandro Manzoni, Adelchi, 1822
Securi/Da quella parte che all' Italia è volta,/Fossa non hanno At.2, sc.3 39, Alessandro Manzoni, Adelchi, 1822
d'error quel che parea/Dall' Italia rispingermi; bugiarda/Era At.2, sc.4 13, Alessandro Manzoni, Adelchi, 1822
il riposo/Là nella bella Italia , in mezzo ai campi/Ondeggianti At.2, sc.5 33, Alessandro Manzoni, Adelchi, 1822
Dio/Tutto l'onor. Terra d' Italia , io pianto/Nel tuo sen questa At.3, sc.4 2, Alessandro Manzoni, Adelchi, 1822
tutto è leale al forte./ Italia è tua; reggila in pace; At.5, sc.5 73, Alessandro Manzoni, Adelchi, 1822
ove sorgan barriere/tra l' Italia e l'Italia, mai più!/ L'han Marzo 1821 8, Alessandro Manzoni, Inni e odi, 1822
barriere/tra l'Italia e l' Italia , mai più!/ L'han giurato: Marzo 1821 8, Alessandro Manzoni, Inni e odi, 1822
nel proprio retaggio/torna Italia , e il suo suolo riprende;/o Marzo 1821 42, Alessandro Manzoni, Inni e odi, 1822
non hai;/spiega l'ugne; l' Italia ti do./ Cara Italia! dovunque Marzo 1821 72, Alessandro Manzoni, Inni e odi, 1822
l'ugne; l'Italia ti do./ Cara Italia ! dovunque il dolente/grido Marzo 1821 73, Alessandro Manzoni, Inni e odi, 1822
delle menti segrete:/per l' Italia si pugna, vincete!/il suo Marzo 1821 91, Alessandro Manzoni, Inni e odi, 1822
proferita,/che tante etadi indarno Italia attese;/ah! quando un braccio Il proclama di Rimini 3, Alessandro Manzoni, Inni e odi, 1822
vivea, pensando/ch'era in Italia un suol senza servaggio,/ch'ivi Il proclama di Rimini 11, Alessandro Manzoni, Inni e odi, 1822
mai esenti del tutto. In Italia poi, spesso e forse ad ogni Introduzione 3, Alessandro Manzoni, Fermo e Lucia, 1823
agli scritti d'ogni parte d' Italia un carattere speciale: carattere Introduzione 6, Alessandro Manzoni, Fermo e Lucia, 1823
ebbe nei diversi paesi d' Italia diverse modificazioni, e Introduzione 7, Alessandro Manzoni, Fermo e Lucia, 1823
soltanto in questa parte d' Italia , si fanno intendere a prima Introduzione 10, Alessandro Manzoni, Fermo e Lucia, 1823
e nei discorsi per tutta Italia , certamente le avremmo preferite Introduzione 10, Alessandro Manzoni, Fermo e Lucia, 1823
preparati i materiali./ Se in Italia vi sia una lingua che abbia Introduzione 17, Alessandro Manzoni, Fermo e Lucia, 1823
particolari a diverse parti d' Italia , che in una sfera molto Introduzione 17, Alessandro Manzoni, Fermo e Lucia, 1823
milanese. Ve n'ha un'altra in Italia , incomparabilmente più bella, Introduzione 17, Alessandro Manzoni, Fermo e Lucia, 1823
più che non passeranno in Italia . Certe cose io le so dal Tomo 1, cap.5 63, Alessandro Manzoni, Fermo e Lucia, 1823
alemanne venire alla volta d' Italia , tanto più dico, che sono Tomo 1, cap.5 63, Alessandro Manzoni, Fermo e Lucia, 1823
truppe?/ Per dove? non per l' Italia certo. Potrebbero esser Tomo 1, cap.5 65, Alessandro Manzoni, Fermo e Lucia, 1823
quanto allora si poteva per l' Italia , per la Francia, per la Tomo 2, cap.11 2, Alessandro Manzoni, Fermo e Lucia, 1823
cominciò a rinascere in Italia un po' di coltura, e fra Tomo 2, cap.11 5, Alessandro Manzoni, Fermo e Lucia, 1823
senza quelle canzoni, l' Italia si rimarrebbe forse forse Tomo 2, cap.11 5, Alessandro Manzoni, Fermo e Lucia, 1823
tempo in cui le lettere in Italia erano più stolide e più Tomo 2, cap.11 6, Alessandro Manzoni, Fermo e Lucia, 1823
mezzo dei grandi scrittori d' Italia ; noi non chiamiamo quella Tomo 2, cap.11 6, Alessandro Manzoni, Fermo e Lucia, 1823
l'Europa che le lettere in Italia non erano più come lo erano Tomo 2, cap.11 7, Alessandro Manzoni, Fermo e Lucia, 1823
siano le idee uscite dall' Italia e ricevute in parte del Tomo 2, cap.11 7, Alessandro Manzoni, Fermo e Lucia, 1823
Si guerreggiava allora in Italia , e non lontano dal Milanese; Tomo 3, cap.5 26, Alessandro Manzoni, Fermo e Lucia, 1823
venisse a stabilirsi in Italia , e sosteneva le pretensioni Tomo 4, cap.1 22, Alessandro Manzoni, Fermo e Lucia, 1823
grande potenza spagnuola in Italia favorivano il Duca di Rethel Tomo 4, cap.1 23, Alessandro Manzoni, Fermo e Lucia, 1823
non mandava un esercito in Italia , e il re di Francia o il Tomo 4, cap.1 25, Alessandro Manzoni, Fermo e Lucia, 1823
cardinale s'affacciarono all' Italia con un esercito, chiesero Tomo 4, cap.1 25, Alessandro Manzoni, Fermo e Lucia, 1823
aveva desolata una parte d' Italia , e specialmente il Milanese, Tomo 4, cap.2 48, Alessandro Manzoni, Fermo e Lucia, 1823
tanto terribili: Fames in Italia morsque vigebit ubique. Tomo 4, cap.3 33, Alessandro Manzoni, Fermo e Lucia, 1823
tutto giorno sopra le cose d' Italia , fatta oggetto di curiosità Discorso 1, Giacomo Leopardi, Discorso sopra lo stato presente dei costumi degl'italiani, 1824
più opere favorevoli all' Italia , che non sono tutte insieme Discorso 1, Giacomo Leopardi, Discorso sopra lo stato presente dei costumi degl'italiani, 1824
che i costumi e lo stato d' Italia sono incredibilmente cangiati Discorso 1, Giacomo Leopardi, Discorso sopra lo stato presente dei costumi degl'italiani, 1824
presente. Allora, massime l' Italia meridionale, era quasi in Discorso 1, Giacomo Leopardi, Discorso sopra lo stato presente dei costumi degl'italiani, 1824
massime de' Francesi, l' Italia è, quanto alle opinioni, Discorso 1, Giacomo Leopardi, Discorso sopra lo stato presente dei costumi degl'italiani, 1824
classi non bisognose in Italia ./ Conseguenza necessaria Discorso 3, Giacomo Leopardi, Discorso sopra lo stato presente dei costumi degl'italiani, 1824
opera naturalmente che in Italia non havvi una maniera, un Discorso 4, Giacomo Leopardi, Discorso sopra lo stato presente dei costumi degl'italiani, 1824
conosciuto e consentito che l' Italia in fatto di scienza filosofica Discorso 6, Giacomo Leopardi, Discorso sopra lo stato presente dei costumi degl'italiani, 1824
giorno cento proverbi in Italia che affermano che non s'ha Discorso 7, Giacomo Leopardi, Discorso sopra lo stato presente dei costumi degl'italiani, 1824
quella poca vita che in Italia si trova. Non si può negare Discorso 7, Giacomo Leopardi, Discorso sopra lo stato presente dei costumi degl'italiani, 1824
pubblica, così la vita non ha in Italia non solo sostanza e verità Discorso 8, Giacomo Leopardi, Discorso sopra lo stato presente dei costumi degl'italiani, 1824
nazioni. Le classi superiori d' Italia sono le più ciniche di tutte Discorso 9, Giacomo Leopardi, Discorso sopra lo stato presente dei costumi degl'italiani, 1824
dalla mancanza di società in Italia , onde è difficile a un estero Discorso 9, Giacomo Leopardi, Discorso sopra lo stato presente dei costumi degl'italiani, 1824
scambievole disprezzo. In Italia il più del riso è sopra Discorso 9, Giacomo Leopardi, Discorso sopra lo stato presente dei costumi degl'italiani, 1824
conversazione che v'ha in Italia . Quest'è l'unico modo, l'unica Discorso 9, Giacomo Leopardi, Discorso sopra lo stato presente dei costumi degl'italiani, 1824
contenti di voi, così in Italia la principale e la più necessaria Discorso 9, Giacomo Leopardi, Discorso sopra lo stato presente dei costumi degl'italiani, 1824
stessi, e lo conseguono. Ma in Italia non si conseguirebbe, perchè Discorso 10, Giacomo Leopardi, Discorso sopra lo stato presente dei costumi degl'italiani, 1824
v'ha di conversazione in Italia (ch'è la più parte ne' caffè Discorso 11, Giacomo Leopardi, Discorso sopra lo stato presente dei costumi degl'italiani, 1824
passeggia, essendo sconosciute in Italia le vere conversazioni private Discorso 11, Giacomo Leopardi, Discorso sopra lo stato presente dei costumi degl'italiani, 1824
poco, dico, che v'ha in Italia di conversazione, essendo Discorso 11, Giacomo Leopardi, Discorso sopra lo stato presente dei costumi degl'italiani, 1824
Così che le conversazioni d' Italia sono un ginnasio dove colle Discorso 11, Giacomo Leopardi, Discorso sopra lo stato presente dei costumi degl'italiani, 1824
generalmente sociale; in Italia per la contraria cagione, Discorso 11, Giacomo Leopardi, Discorso sopra lo stato presente dei costumi degl'italiani, 1824
la società che havvi in Italia è tutta di danno ai costumi Discorso 11, Giacomo Leopardi, Discorso sopra lo stato presente dei costumi degl'italiani, 1824
della poca vita che havvi in Italia . Dalla poca società nasce Discorso 12, Giacomo Leopardi, Discorso sopra lo stato presente dei costumi degl'italiani, 1824
dunque di attribuire all' Italia esclusivamente gl'incomodi Discorso 13, Giacomo Leopardi, Discorso sopra lo stato presente dei costumi degl'italiani, 1824
altrove, sono i dominanti in Italia , di peggior natura, più Discorso 13, Giacomo Leopardi, Discorso sopra lo stato presente dei costumi degl'italiani, 1824
dalle sopraddette cose che l' Italia è, in ordine alla morale, Discorso 14, Giacomo Leopardi, Discorso sopra lo stato presente dei costumi degl'italiani, 1824
qual fondamento manca all' Italia , senza che sia compensato Discorso 15, Giacomo Leopardi, Discorso sopra lo stato presente dei costumi degl'italiani, 1824
perchè lo spirito pubblico in Italia è tale, che, salvo il prescritto Discorso 16, Giacomo Leopardi, Discorso sopra lo stato presente dei costumi degl'italiani, 1824
disapprovazione. Gli usi e i costumi in Italia si riducono generalmente Discorso 16, Giacomo Leopardi, Discorso sopra lo stato presente dei costumi degl'italiani, 1824
incertezza di buoni costumi in Italia , e della mancanza eziandio Discorso 17, Giacomo Leopardi, Discorso sopra lo stato presente dei costumi degl'italiani, 1824
capitali e città grandi d' Italia , che nelle province, e nelle Discorso 17, Giacomo Leopardi, Discorso sopra lo stato presente dei costumi degl'italiani, 1824
piccole e le province d' Italia sono di costumi e di principii Discorso 17, Giacomo Leopardi, Discorso sopra lo stato presente dei costumi degl'italiani, 1824
è esattamente vero nell' Italia in generale, non solamente Discorso 17, Giacomo Leopardi, Discorso sopra lo stato presente dei costumi degl'italiani, 1824
distruttivi della morale in Italia come altrove. I quali principii Discorso 17, Giacomo Leopardi, Discorso sopra lo stato presente dei costumi degl'italiani, 1824
caso non ha luogo, ma che l' Italia è in uno stato, quanto alle Discorso 18, Giacomo Leopardi, Discorso sopra lo stato presente dei costumi degl'italiani, 1824
degl'Italiani, perchè queste in Italia , come ho detto, sono usi Discorso 18, Giacomo Leopardi, Discorso sopra lo stato presente dei costumi degl'italiani, 1824
ridono, nè si trovano più in Italia veri fanatici di nessun Discorso 18, Giacomo Leopardi, Discorso sopra lo stato presente dei costumi degl'italiani, 1824
più superstiziosi, come l' Italia e la Spagna, si sono in Discorso 18, Giacomo Leopardi, Discorso sopra lo stato presente dei costumi degl'italiani, 1824
sapienza e la vertù./ Costuu de Italia el salvarà quell tocch/ch'ha 50, A mitaa strada de quell gran viacc 145, Carlo Porta, Poesie, 1826
tutt gent chì adree,/hin d' Italia anca lor... Peh! la minee!/ 57, Merda ai vost ariezz 30, Carlo Porta, Poesie, 1826
lor... Peh! la minee!/ O Italia desgraziada,/cossa serv 57, Merda ai vost ariezz 31, Carlo Porta, Poesie, 1826
ai soeu parent/in d'ona Italia pienna de pessee.// 68,6, Se i Milanes col scriv in Milanes 14, Carlo Porta, Poesie, 1826
no voeuren Milanes/in l' Italia soa de lor;/ e de fatt per 145, Ma che bravi Venezian! 8, Carlo Porta, Poesie, 1826
stabiliti que' lochi in Italia . Le lingue moderne, senza Parte I (1749-1777) 3, Lorenzo Da Ponte, Memorie, 1827
cantano per le strade d' Italia , modulava, sempre ridendo, Parte I (1749-1777) 5, Lorenzo Da Ponte, Memorie, 1827
scrivere per i teatri d' Italia . - Voi sapete bene - gli Parte II (1777-1792) 28, Lorenzo Da Ponte, Memorie, 1827
l'altre città principali d' Italia . Questo nasceva dalla vergognosa Parte II (1777-1792) 29, Lorenzo Da Ponte, Memorie, 1827
del teatro drammatico in Italia . Non so qual sia a questi Parte II (1777-1792) 29, Lorenzo Da Ponte, Memorie, 1827
chiamata da tutte le parti dell' Italia . Era veramente nobilissima. Parte II (1777-1792) 104, Lorenzo Da Ponte, Memorie, 1827
que' suoi gioielli. Povera Italia , che roba! Non intreccio, Parte II (1777-1792) 104, Lorenzo Da Ponte, Memorie, 1827
Varese e i drammi buffi d' Italia ! Sperava che dovesse esser Parte II (1777-1792) 104, Lorenzo Da Ponte, Memorie, 1827
avessero già scritto in Italia per altro poeta, m'accontai Parte II (1777-1792) 220, Lorenzo Da Ponte, Memorie, 1827
in molte altre città dell' Italia : in modo da non lasciar Parte II (1777-1792) 221, Lorenzo Da Ponte, Memorie, 1827
la capitale e partì per l' Italia : io voleva allontanarmi Parte II (1777-1792) 222, Lorenzo Da Ponte, Memorie, 1827
riuscì di farla capitare in Italia al sovrano. Si riseppe, Parte II (1777-1792) 223, Lorenzo Da Ponte, Memorie, 1827
che, avendolo veduto in Italia , gli dissi che, come egli Parte II (1777-1792) 308, Lorenzo Da Ponte, Memorie, 1827
guari ch'ei ripartì per l' Italia , per dar loco al Gamerra, Parte II (1777-1792) 322, Lorenzo Da Ponte, Memorie, 1827
cantanti e compositori d' Italia , e tutto era vicino ad essere Parte III (1792-1805) 23, Lorenzo Da Ponte, Memorie, 1827
un'altr'opera da lui fatta in Italia , e questa ebbe la sfacciataggine Parte III (1792-1805) 36, Lorenzo Da Ponte, Memorie, 1827
se avrei amato d'andar in Italia . Io, che n'ardeva di voglia Parte III (1792-1805) 56, Lorenzo Da Ponte, Memorie, 1827
subito e procurargli in Italia una delle migliori donne Parte III (1792-1805) 56, Lorenzo Da Ponte, Memorie, 1827
oggetti del mio viaggio in Italia era Taylor. Udendo dunque Parte III (1792-1805) 66, Lorenzo Da Ponte, Memorie, 1827
venuto colla mia Nanci in Italia per vedere mio padre, e Parte III (1792-1805) 87, Lorenzo Da Ponte, Memorie, 1827
poeti del suo secolo e dell' Italia . Ei deve essersi ricordato Parte III (1792-1805) 92, Lorenzo Da Ponte, Memorie, 1827
- I più belli di tutta l' Italia . Io sono stata molte volte Parte III (1792-1805) 100, Lorenzo Da Ponte, Memorie, 1827
pelosa per l'onore dell' Italia , incontrato avesse per avventura Parte III (1792-1805) 127, Lorenzo Da Ponte, Memorie, 1827
instruttive, delle donne d' Italia ? - Chiunque lesse Smollet, Parte III (1792-1805) 127, Lorenzo Da Ponte, Memorie, 1827
formerebbero delle donne d' Italia e che direbbero di se stesse? Parte III (1792-1805) 129, Lorenzo Da Ponte, Memorie, 1827
trovare disimpegnati in Italia . Il romore frattanto d'una Parte III (1792-1805) 131, Lorenzo Da Ponte, Memorie, 1827
aveva condotto con me dall' Italia un figlio di quella rea Parte III (1792-1805) 136, Lorenzo Da Ponte, Memorie, 1827
primiero la letteratura d' Italia , che più non era nel pregio Parte III (1792-1805) 146, Lorenzo Da Ponte, Memorie, 1827
moderni, che capitò dall' Italia al signor Nardini, ch'egli Parte III (1792-1805) 147, Lorenzo Da Ponte, Memorie, 1827
deve la gloria letteraria d' Italia ed a' quali ho potuto io Parte III (1792-1805) 147, Lorenzo Da Ponte, Memorie, 1827
risoluzione di ritornar in Italia . Taylor, che accompagnarla Parte III (1792-1805) 151, Lorenzo Da Ponte, Memorie, 1827
autori, e trasportarono dall' Italia quanto v'uscìa di migliore Parte III (1792-1805) 152, Lorenzo Da Ponte, Memorie, 1827
de' più chiari ingegni d' Italia , che l'ardente suo zelo Parte III (1792-1805) 153, Lorenzo Da Ponte, Memorie, 1827
che sanno pochissimo dell' Italia , che il vero genio della Parte III (1792-1805) 176, Lorenzo Da Ponte, Memorie, 1827
tale chiamar mi piace l' Italia , vi fioriranno i più maravigliosi Parte III (1792-1805) 176, Lorenzo Da Ponte, Memorie, 1827
l'edizioni genuine di Parigi e d' Italia . M'incoraggiò ancora non Parte III (1792-1805) 177, Lorenzo Da Ponte, Memorie, 1827
che abbia mai prodotto l' Italia ./ Fu verso la fine dell'anno Parte III (1792-1805) 178, Lorenzo Da Ponte, Memorie, 1827
cacciarmele nella strozza fin dell' Italia , di dove scrisse diverse Parte III (1792-1805) 188, Lorenzo Da Ponte, Memorie, 1827
signore - mi rispose egli, - l' Italia moderna non è più, sfortunatamente, Parte IV (1805-1819) 9, Lorenzo Da Ponte, Memorie, 1827
più, sfortunatamente, l' Italia de' tempi antichi; non è Parte IV (1805-1819) 9, Lorenzo Da Ponte, Memorie, 1827
de' sei ultimi secoli dell' Italia . - Non li conosciamo - soggiunse. Parte IV (1805-1819) 9, Lorenzo Da Ponte, Memorie, 1827
a' più sublimi ingegni d' Italia , all'Italia stessa ed a Parte IV (1805-1819) 12, Lorenzo Da Ponte, Memorie, 1827
sublimi ingegni d'Italia, all' Italia stessa ed a me; permettete, Parte IV (1805-1819) 12, Lorenzo Da Ponte, Memorie, 1827
solennemente che, se la lingua d' Italia , se i suoi più nobili autori Parte IV (1805-1819) 12, Lorenzo Da Ponte, Memorie, 1827
la palma de' torchi all' Italia . La prima volta fu questa Parte V (1819-1830) 3, Lorenzo Da Ponte, Memorie, 1827
tempo e v'hanno ancora in Italia degli spiriti intraprenditori, Parte V (1819-1830) 4, Lorenzo Da Ponte, Memorie, 1827
di alcune altre città d' Italia , e, informandoli del mio Parte V (1819-1830) 4, Lorenzo Da Ponte, Memorie, 1827
libri da qualche parte d' Italia ? - Riferirò in inglese la Parte V (1819-1830) 5, Lorenzo Da Ponte, Memorie, 1827
ch'ella vegga un giorno l' Italia , sappiano tutti i buoni Parte V (1819-1830) 12, Lorenzo Da Ponte, Memorie, 1827
bel paese del mondo è l' Italia . -/ Io era, come può credersi, Parte V (1819-1830) 16, Lorenzo Da Ponte, Memorie, 1827
quello giovati per tirar dall' Italia le nostre letterarie ricchezze, Parte V (1819-1830) 22, Lorenzo Da Ponte, Memorie, 1827
dall'America vanno a vedere l' italia , e da tanti fogli periodici Parte V (1819-1830) 25, Lorenzo Da Ponte, Memorie, 1827
della scienza solida dell' Italia che possiede il critico Parte V (1819-1830) 39, Lorenzo Da Ponte, Memorie, 1827
ha di più maraviglioso l' Italia ./ Vo' narrar qui una storiella, Parte V (1819-1830) 41, Lorenzo Da Ponte, Memorie, 1827
sono stato molti anni in Italia ed ho visitate e studiate Parte V (1819-1830) 42, Lorenzo Da Ponte, Memorie, 1827
Ecco quant'ha di buono l' Italia ! - Io, che pur m'aspettava Parte V (1819-1830) 43, Lorenzo Da Ponte, Memorie, 1827
pubblicai, non è arrivato in Italia . Eccone la traduzione fedele:/ Parte V (1819-1830) 44, Lorenzo Da Ponte, Memorie, 1827
vissuto era molti anni in Italia e tutte le sue primarie Parte V (1819-1830) 49, Lorenzo Da Ponte, Memorie, 1827
quelli che vengono dall' Italia . - Non seppi che cosa rispondergli, Parte V (1819-1830) 49, Lorenzo Da Ponte, Memorie, 1827
dato de' novelli Rosci all' Italia , perché non è possibile, Parte V (1819-1830) 50, Lorenzo Da Ponte, Memorie, 1827
sanno, non si canta come in Italia : ma, siccome i drammi, che Parte V (1819-1830) 50, Lorenzo Da Ponte, Memorie, 1827
questo volumetto giunge in Italia , qualche accorto impresario, Parte V (1819-1830) 53, Lorenzo Da Ponte, Memorie, 1827
cui si vedrà primeggiare l' Italia anche nel campo drammatico, Parte V (1819-1830) 53, Lorenzo Da Ponte, Memorie, 1827
trassi da varie città d' Italia un buon numero di belle Parte V (1819-1830) 55, Lorenzo Da Ponte, Memorie, 1827
i più colti critici dell' Italia ./ Le lodi a tempo accordate, Parte V (1819-1830) 56, Lorenzo Da Ponte, Memorie, 1827
nel numero de' sapienti d' Italia (e in questo punto gli do Parte V (1819-1830) 67, Lorenzo Da Ponte, Memorie, 1827
vostra, a quei sapienti d' Italia , umilmente pregandoli di Parte V (1819-1830) 68, Lorenzo Da Ponte, Memorie, 1827
disegno e le mie operazioni in Italia , non mancarono tutti i buoni Parte V (1819-1830) 81, Lorenzo Da Ponte, Memorie, 1827
di molta conseguenza coll' Italia , la sua lingua non le diverrebbe Parte V (1819-1830) 83, Lorenzo Da Ponte, Memorie, 1827
contraddizione trovar si deve in Italia , come quella che ne fu la Parte V (1819-1830) 84, Lorenzo Da Ponte, Memorie, 1827
solamente i primi talenti dell' Italia , che la diffondono, ma s'erigono Parte V (1819-1830) 84, Lorenzo Da Ponte, Memorie, 1827
miei scritto m'avevano dall' Italia , che Giulietta Da Ponte, Parte V (1819-1830) 85, Lorenzo Da Ponte, Memorie, 1827
più celebri cantanti in Italia , e ch'io avea già conosciuto Parte V (1819-1830) 85, Lorenzo Da Ponte, Memorie, 1827
fioriscono tuttavia nell' Italia de' cui mirabili geni par Parte V (1819-1830) 88, Lorenzo Da Ponte, Memorie, 1827
di luce non bastasse all' Italia per ottenere la palma nel Parte V (1819-1830) 91, Lorenzo Da Ponte, Memorie, 1827
divisioni troppo debole Italia , impoverita, lacerata, straziata/da Parte V (1819-1830) 96, Lorenzo Da Ponte, Memorie, 1827
dell'Inghilterra, e cui riconosce meco l' Italia tutta come uno de' più leggiadri Parte V (1819-1830) 97, Lorenzo Da Ponte, Memorie, 1827
più cospicui giornali d' Italia . Udite come favella di lui Parte V (1819-1830) 97, Lorenzo Da Ponte, Memorie, 1827
progresso dei maestri geni d' italia . L'Europa letteraria [e Parte V (1819-1830) 103, Lorenzo Da Ponte, Memorie, 1827
lingua. Vanno i poeti d' Italia per tutto infiammati d'un Parte V (1819-1830) 103, Lorenzo Da Ponte, Memorie, 1827
tutte l'altre nazioni l' Italia abbia dimostrato come si Parte V (1819-1830) 103, Lorenzo Da Ponte, Memorie, 1827
m'inchino sì affettuosamente all' Italia , risponderei altamente: Parte V (1819-1830) 105, Lorenzo Da Ponte, Memorie, 1827
universalmente in Londra e in Italia . E vi prego altresì d'osservare Parte V (1819-1830) 106, Lorenzo Da Ponte, Memorie, 1827
giornalisti e i viaggiatori dell' Italia e degli italiani, esaminiate Parte V (1819-1830) 107, Lorenzo Da Ponte, Memorie, 1827
che formar vi dovete dell' Italia e de' suoi scrittori. E Parte V (1819-1830) 107, Lorenzo Da Ponte, Memorie, 1827
l'occasione di visitare l' Italia , non negliga, lo prego, Parte V (1819-1830) 107, Lorenzo Da Ponte, Memorie, 1827
sì fisiche che morali, l' Italia , di cui gli stranieri assai Parte V (1819-1830) 107, Lorenzo Da Ponte, Memorie, 1827
le trombe della moderna Italia (che sarebbe venerata quanto Parte V (1819-1830) 108, Lorenzo Da Ponte, Memorie, 1827
autori tratti da me dall' Italia , per convincere un certo, Parte V (1819-1830) 118, Lorenzo Da Ponte, Memorie, 1827
paragonabile alla Germania l' Italia , e che si sono o fingono Parte V (1819-1830) 118, Lorenzo Da Ponte, Memorie, 1827
più filarmonica città d' Italia (ché tale è Venezia) in Parte V (1819-1830) 121, Lorenzo Da Ponte, Memorie, 1827
di molt'altre città dell' Italia . Non so d'aver fatto mai Parte V (1819-1830) 123, Lorenzo Da Ponte, Memorie, 1827
danari./melo­famiglia./che vanta Italia /cantor perfetti./Venga con Parte V (1819-1830) 130, Lorenzo Da Ponte, Memorie, 1827
gli amici mi scrivono dall' Italia , tal fu l'orgasmo prodotto Parte V (1819-1830) 137, Lorenzo Da Ponte, Memorie, 1827
Sua Maestà Cattolica in Italia , pienamente informato della Cap. 1 4, Alessandro Manzoni, Promessi sposi (1827), 1827
addosso tutti i cappuccini d' Italia ?/ Non so, disse il conte Cap. 11 14, Alessandro Manzoni, Promessi sposi (1827), 1827
avere, a farne incetta, per l' Italia , per la Francia, per la Cap. 22 16, Alessandro Manzoni, Promessi sposi (1827), 1827
insigne biblioteca publica d' Italia i libri non erano, non che Cap. 22 16, Alessandro Manzoni, Promessi sposi (1827), 1827
il fiore della braverìa d' Italia , quegli uomini senza paura Cap. 23 83, Alessandro Manzoni, Promessi sposi (1827), 1827
Milano e capitano generale in Italia , don Gonzalo Fernandez di Cap. 26 57, Alessandro Manzoni, Promessi sposi (1827), 1827
oltremodo di condurne una in Italia , era forse quegli che faceva Cap. 27 2, Alessandro Manzoni, Promessi sposi (1827), 1827
francese non fosse calato in Italia ; e, aiutando sotto mano Cap. 27 3, Alessandro Manzoni, Promessi sposi (1827), 1827
guerre del re cattolico in Italia , l'uno e l'altro invano; Cap. 27 26, Alessandro Manzoni, Promessi sposi (1827), 1827
fama ch'egli ottiene in Italia , di primo scrittore de' Cap. 27 26, Alessandro Manzoni, Promessi sposi (1827), 1827
disfece una buona parte d' Italia . Condotti dal filo della Cap. 31 1, Alessandro Manzoni, Promessi sposi (1827), 1827
lingua volgare, almeno in Italia ; se anche nel resto d'Europa, Cap. 31 2, Alessandro Manzoni, Promessi sposi (1827), 1827
desolato pure un buon tratto d' Italia , e in ispecie il milanese, Cap. 31 3, Alessandro Manzoni, Promessi sposi (1827), 1827
meccanico, venuti per veder l' Italia , per farvi studio delle Cap. 32 7, Alessandro Manzoni, Promessi sposi (1827), 1827
molti savii, corse per tutta Italia e fuori: in Germania se Cap. 32 25, Alessandro Manzoni, Promessi sposi (1827), 1827
Tamigi./ Volgi il guardo d' Italia alle gioconde/alme contrade, 3 La bellezza dell'universo 256, Vincenzo Monti, Poesie e poemi, av. 1828
la vendetta/accelerar d' Italia e di Lamagna;/ mentre il 11 Bassvilliana, can.1 102, Vincenzo Monti, Poesie e poemi, av. 1828
ardir le penne;/l'onor d' Italia vilipesa e quello/del borbonico 11 Bassvilliana, can.3 56, Vincenzo Monti, Poesie e poemi, av. 1828
e svegli/l'addormentata Italia , e alla ritrosa/le man sacrate 11 Bassvilliana, can.3 146, Vincenzo Monti, Poesie e poemi, av. 1828
pieno/Borgofontana, ma d' Italia mia/ne bulica e ne pute 11 Bassvilliana, can.3 314, Vincenzo Monti, Poesie e poemi, av. 1828
in su l'entrata/ponsi d' Italia , e ferma tiensi e salda;/ 11 Bassvilliana, can.4 345, Vincenzo Monti, Poesie e poemi, av. 1828
Sirena./Deh sul giardin d' Italia e di natura/i tuoi torrenti 12 Musogonia 477, Vincenzo Monti, Poesie e poemi, av. 1828
sovrasta:/ dritto è ben se l' Italia che vi diede/d'auro e d'arte 17 Pericolo 214, Vincenzo Monti, Poesie e poemi, av. 1828
riva dell'Isonzo il fato,/ Italia , le tue sorti; e taciturna/su 18 Per il Congresso di Udine 2, Vincenzo Monti, Poesie e poemi, av. 1828
soglio/t'accusano d'orgoglio,/rispondi: Italia sul Tesin v'aspetta/a provarne 18 Per il Congresso di Udine 94, Vincenzo Monti, Poesie e poemi, av. 1828
BATTAGLIA DI MARENGO/ Bella Italia , amate sponde,/pur vi torno 19 Dopo la battaglia di Marengo 1, Vincenzo Monti, Poesie e poemi, av. 1828
pei barbari non è./ Bella Italia , amate sponde,/pur vi torno 19 Dopo la battaglia di Marengo 33, Vincenzo Monti, Poesie e poemi, av. 1828
mar di pianto,/che rechi? Italia che si fa? L'artiglia/l'aquila 20 Mascheroniana, can.1 236, Vincenzo Monti, Poesie e poemi, av. 1828
e dallo Scita/desolato d' Italia il paradiso./ Narrò da pravi 20 Mascheroniana, can.2 54, Vincenzo Monti, Poesie e poemi, av. 1828
cavalli./ Levò la fronte Italia ; e, in mezzo al pianto/che 20 Mascheroniana, can.2 127, Vincenzo Monti, Poesie e poemi, av. 1828
taccio e il tradimento/che Italia or grava, Italia in cui 20 Mascheroniana, can.3 134, Vincenzo Monti, Poesie e poemi, av. 1828
tradimento/che Italia or grava, Italia in cui natura/fe' tanto 20 Mascheroniana, can.3 134, Vincenzo Monti, Poesie e poemi, av. 1828
caterva,/che da questa d' Italia a quella fogna/a fornicar 20 Mascheroniana, can.4 125, Vincenzo Monti, Poesie e poemi, av. 1828
vizio fetida sentina,/dormi, Italia imbriaca, e non ti pesa/ 20 Mascheroniana, can.5 12, Vincenzo Monti, Poesie e poemi, av. 1828
dritto, e con amare/parole Italia ne rampogni, in cui/dell'antico 20 Mascheroniana, can.5 38, Vincenzo Monti, Poesie e poemi, av. 1828
all'Europa sorride;/già l' Italia dal sonno destò:/ e sull'Alpi 21 Nell'anniversario della morte di Luigi XVI 34, Vincenzo Monti, Poesie e poemi, av. 1828
è privo/chi ti conosce, Italia , e non t'adora./E voi di 22 Bardo, can.2 291, Vincenzo Monti, Poesie e poemi, av. 1828
patria spense/tutti, e d' Italia il rio destin redense./ 22 Bardo, can.5 16, Vincenzo Monti, Poesie e poemi, av. 1828
adorna./Francia, t'allegra; Italia , sorgi: Ei torna./ Ma senza 22 Bardo, can.6 16, Vincenzo Monti, Poesie e poemi, av. 1828
il Tedesco, né il Geta, Italia bella/dirà: di Bonaparte 22 Bardo, can.6 175, Vincenzo Monti, Poesie e poemi, av. 1828
invoca su le Cozie porte/ Italia stretta dai tedeschi artigli,/e 22 Bardo, can.7 278, Vincenzo Monti, Poesie e poemi, av. 1828
danno. Odi il compianto/d' Italia tutta; i monumenti mira,/che 24 Feroniade, can.1 270, Vincenzo Monti, Poesie e poemi, av. 1828
Camilla e Turno/di Lavinia e d' Italia il grande acquisto./ Eran 24 Feroniade, can.1 494, Vincenzo Monti, Poesie e poemi, av. 1828
e guasta,/or ne venìa d' Italia anco le belle/spiagge a 24 Feroniade, can.2 266, Vincenzo Monti, Poesie e poemi, av. 1828
Olimpo, in avvenire/sia dunque Italia degli dèi la stanza,/e di 24 Feroniade, can.3 89, Vincenzo Monti, Poesie e poemi, av. 1828
belle e numerose e colte./D' Italia in questo i più lodati eroi/porran 24 Feroniade, can.3 545, Vincenzo Monti, Poesie e poemi, av. 1828
infin che il Goto/furor d' Italia guasterà la faccia./Da boreal 24 Feroniade, can.3 566, Vincenzo Monti, Poesie e poemi, av. 1828
ALL' ITALIA / O patria mia, vedo le mura All'Italia , Giacomo Leopardi, Canti, 1831
piange./Piangi, che ben hai donde, Italia mia,/Le genti a vincer nata/E All'Italia 18, Giacomo Leopardi, Canti, 1831
tuoi figliuoli./Attendi, Italia , attendi. Io veggio, o parmi,/Un All'Italia 45, Giacomo Leopardi, Canti, 1831
fatal non si rivolga./O Italia , a cor ti stia/Far ai passati Sopra il monumento di Dante 7, Giacomo Leopardi, Canti, 1831
cortese,/Qualunque petto amor d' Italia accende./ Amor d'Italia, Sopra il monumento di Dante 34, Giacomo Leopardi, Canti, 1831
d'Italia accende./ Amor d' Italia , o cari,/Amor di questa Sopra il monumento di Dante 35, Giacomo Leopardi, Canti, 1831
quante/Lacrime al nobil sasso Italia serba!/Come cadrà? come Sopra il monumento di Dante 61, Giacomo Leopardi, Canti, 1831
noi:/Ma per la moribonda/ Italia no; per li tiranni suoi./ Sopra il monumento di Dante 136, Giacomo Leopardi, Canti, 1831
glorioso spirto,/Dimmi: d' Italia tua morto è l'amore?/Di': Sopra il monumento di Dante 181, Giacomo Leopardi, Canti, 1831
Ancora è pio/Dunque all' Italia il cielo; anco si cura/Di Ad Angelo Mai 21, Giacomo Leopardi, Canti, 1831
anco immatura/La ruina d' Italia , anco sdegnosi/Eravam d'ozio Ad Angelo Mai 58, Giacomo Leopardi, Canti, 1831
felici errori:/Nova speme d' Italia . O torri, o celle,/O donne, Ad Angelo Mai 111, Giacomo Leopardi, Canti, 1831
tempi/L'infelice famiglia all'infelice/ Italia accrescerai. Di forti esempi/Al Nelle nozze della sorella Paolina 11, Giacomo Leopardi, Canti, 1831
All'ombra de' tuoi velli/ Italia crescerà, crescerà tutta/Dalle Palinodia 268, Giacomo Leopardi, Canti, 1831
zoppo./ Viaggiando per l' Italia , essendogli detto, non so Cap. 7 4, Giacomo Leopardi, Detti memorabili di Filippo Ottonieri, 1832
Sicilia si schiantò dall' Italia e l'Affrica dalla Spagna; Dialogo 12, Giacomo Leopardi, Dialogo d'Ercole e di Atlante, 1832
sai, nella Spagna, nell' Italia e nel Portogallo; nondimeno Dialogo 5, Giacomo Leopardi, Dialogo di Cristoforo Colombo e di Pietro Gutierrez, 1832
volgarizzate e stampate in Italia . Nuova maniera di adulazione Dialogo 3, Giacomo Leopardi, Dialogo di un Fisico e di un Metafisico, 1832
ciò non si vedessero in Italia infiniti esempi. Fu eziandio, Cap. 1 1, Giacomo Leopardi, Il Parini, ovvero della gloria, 1832
facilmente considerare, in Italia , dove quasi tutti sono d'animo Cap. 1 2, Giacomo Leopardi, Il Parini, ovvero della gloria, 1832
appena due o tre sono oggi in Italia , che abbiano il modo e l'arte Cap. 2 3, Giacomo Leopardi, Il Parini, ovvero della gloria, 1832
Capelli biondi belli in Italia nel 500. neri al presente. [Ago.1817...Dic.1818] 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
che quelle membra reggi, Italia mia ec.) ha una semplicità [Ago.1817...Dic.1818] 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
nominatamente quelle sull' Italia ) e che le odi degli altri [Ago.1817...Dic.1818] 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
effettivamente il suo lirico all' Italia , così anche le venne meno, [Ago.1817...Dic.1818] 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
scrivere che ci fosse o in Italia o altrove qualche poeta [Ago.1817...Dic.1818] 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
Petrarca Spirto gentil ec. e Italia mia ec. se concedessi qualche [Dic.1818...8 Gen.1820] 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
un'Ode lamentevole sull' Italia può servire quel pensiero [Dic.1818...8 Gen.1820] 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
diverrei grande, e glorioso all' Italia , nella qual lettera mi diceva 26 Giu.1820 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
ingegno, massimamente in Italia in un tempo dove l'imitare [27 Giu. ...2 Lug.1820] 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
nome derisorio che si dà in Italia a quelle poesie che non 2 Lug.1820 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
da Ercole quelli che in Italia e nel resto d'Europa sono 20 Ago.1820 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
in Europa, e massime in Italia (dove restano ancora alcune 12-14 Set.1820 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
scrive bene, laddove in Italia si disputa sempre della [13...14 Nov.1820] 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
posposte. Il caso è lo stesso in Italia , chi ben considera la ricchezza 21 Nov.1820 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
soprattutto (la Spagna e) l' Italia , dove anche oggidì si vive 23 Nov.1820 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
proteggevano le illusioni come in Italia , senza però lasciarnela 23 Nov.1820 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
dir, tutto monarchico in Italia e fuori, quanto al governo. 8 Dic.1820 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
alla cittadinanza data all' Italia dopo la guerra sociale, 24 Dic.1820 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
per la prima volta fuori d' Italia per legge di Gracco o di 24 Dic.1820 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
diffondevano Roma per tutta l' Italia , e poi per tutto l'impero. 24 Dic.1820 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
Il Petrarca nella canzone Italia mia./ Ed è questo del seme,/Per 15 Gen.1821 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
cinquecento dove tutta l' Italia scriveva correttamente e 27 Feb.1821 2, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
molto più riconosciuto in Italia e fuori, e si giudicherebbe 27 Feb.1821 3, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
com'era la detta perfezione in Italia nel cinquecento./ Secondariamente 27 Feb.1821 4, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
noi, si conoscano fuori d' Italia ; non vi farete più maraviglia 27 Feb.1821 5, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
cinquecentisti noti fuori d' Italia . E così dico proporzionatamente 27 Feb.1821 5, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
giudizio, che poeti); l' Italia dal cinquecento in poi non 27 Feb.1821 6, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
non si sia più veduta in Italia ; e che un uomo degno del 27 Feb.1821 6, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
Metastasio) non sia nato in Italia dopo il Tasso. (27. Feb. 27 Feb.1821 6, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
bella letteratura, oggidì in Italia , non manifestano mai, si [7...8 Mar.1821] 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
eccetto Ovidio. E anche l' Italia ne' principii della sua 8 Mar.1821 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
accordano in dire che l' Italia manca del genere sentimentale. 8 Mar.1821 4, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
confessare che l'odierna Italia manca di letteratura, certo 8 Mar.1821 4, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
Costantino trasportando quasi l' Italia nella Grecia, e l'occidente 8-14 Mar.1821 2, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
italiane quanto la stessa Italia . Del qual genere se ne danno, 15 Mar.1821 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
quistioni, qual popolo d' Italia , qual classe ec. abbia diritto 16 Mar.1821 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
appunto nella circostanza dell' Italia per la varietà dei dialetti, 16 Mar.1821 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
questa o quella parte d' Italia , non però ammessa ancora 16 Mar.1821 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
sempre ch'ella è usata in Italia da molti, purchè non sia 16 Mar.1821 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
qualunque sia la parte d' Italia che la usa, una voce, una 16 Mar.1821 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
la latina viceversa. All' Italia da principio veniva ad accader 16 Mar.1821 2, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
tutti già tanto inoltrati in Italia , e bisognosi di sì lunga 16 Mar.1821 2, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
somma rimettere in piedi l' Italia , e gl'italiani, e rifare 16 Mar.1821 2, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
molto meglio che oggidì, e l' Italia aveva la mente e le orecchie 16 Mar.1821 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
egli quivi), contuttociò l' Italia dopo lui non ebbe poema 17 Mar.1821 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
avuto grandi comici, nè l' Italia dopo Goldoni. Tutto questo, 17 Mar.1821 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
pronunzia di consonanti. L' Italia quanto alla s impura non 18 Mar.1821 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
preceduta da consonante, l' Italia per usanza non naturale, 18 Mar.1821 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
Francia, il contrario in Italia , il contrarissimo nel latino. 21-24 Mar.1821 2, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
e della letteratura. In Italia oggidì (che nel trecento 21-24 Mar.1821 3, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
regna nelle altre classi d' Italia ; noncuranza che deriva finalmente 21-24 Mar.1821 3, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
finalmente dal mancare in Italia ogni vita, ogni spirito 21-24 Mar.1821 3, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
sì a tener lontano dall' Italia ogni spirito di patria, 21-24 Mar.1821 3, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
in Francia. È seguito in Italia dal cinquecento in poi. 21-24 Mar.1821 9, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
(nella sua vita) rispetto all' Italia , e che oggidì è così evidente 24 Mar.1821 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
limitato, (cred'io) alla sola Italia . Il Forcellini non ha niente 10 Apr.1821 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
anche allora la Grecia e l' Italia ne erano la patria, e il 12 Apr.1821 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
settentrione ne è la patria, e l' Italia conserva tuttavia qualche 12 Apr.1821 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
Spagna, la Bretagna, e l' Italia ec. con che la lingua celtica 12-13 Apr.1821 3, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
sproposito e al rovescio. Nell' Italia (dove però l'ignoranza non 20-22 Apr.1821 12, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
de' primi abitatori dell' Italia , e sembra persuaso che la 24 Apr.1821 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
sede nella Grecia ed in Italia . Formata, ossia ridotta 24 Apr.1821 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
delle diverse provincie d' Italia è tuttora tenace dei propri 24 Apr.1821 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
nazionale; e come la poesia [in] Italia ha corso rischio, (e non 25 Apr.1821 2, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
ed appena si mosse mai d' Italia . Nondimeno dice di lui Filostrato: 29 Apr.1821 2, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
lungo tempo in Roma o in Italia , ancorchè scrivendo precisamente 29 Apr.1821 5, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
scrivendo precisamente in Italia o in Roma, e in mezzo ai 29 Apr.1821 5, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
mai; neppur quando Roma e l' Italia spiantata dalle sue sedi, 29 Apr.1821 7, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
mente erano ignotissime in Italia ; anzi nella Grecia essendo 29 Apr.1821 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
in quasi tutti (mentre in Italia il latino scritto non era 29 Apr.1821 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
quei greci che vennero in Italia nel trecento, e dopo la 29 Apr.1821 2, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
quattrocento. E mentre in Italia si risuscitavano gli antichi 29 Apr.1821 2, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
delle cose che fecero in Italia , delle cognizioni che introdussero, 29 Apr.1821 2, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
parlano; laddove nel resto d' Italia , l'italiano non si parla. 7 Mag.1821 2, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
Nel modo che i dialetti d' Italia o di Francia, posto il caso 8 Mag.1821 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
letteratura, salvo qualche poco in Italia . Ma così poco e insufficientemente, 8 Mag.1821 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
latini del cinquecento in Italia superarono bene spesso gli 8 Mag.1821 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
romani, e vivendo in Roma o in Italia , scrivevano sempre in greco 9 Mag.1821 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
fra queste singolarmente l' Italia e la Grecia (purchè tornassero 10 Mag.1821 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
Roma, e quasi la stessa Italia . (11. Maggio 1821.).// 11 Mag.1821 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
Qual lingua avrà parlato l' Italia ne' secoli bassi? forse 12 Mag.1821 4, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
e sia latino./ Dunque l' Italia ne' secoli bassi parlò certamente 12 Mag.1821 6, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
l'uso volgare del latino in Italia , restandone solo l'uso civile, 12 Mag.1821 7, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
fosse stabilita veramente in Italia come lingua volgare e parlata, 12 Mag.1821 10, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
che la lingua volgare d' Italia , fu senza interruzione latina; 12 Mag.1821 11, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
secoli più tardo che in Italia . (12. Maggio 1821.).// 12 Mag.1821 13, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
ovvero dalle colonie greche d' Italia o delle Gallie, o da qualunque 13 Mag.1821 , Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
per tempo, e così pure in Italia (sebben forse più tardi 13 Mag.1821 , Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
greco in alcuni paesi d' Italia o di Francia, e l'uso dell'italiano 13 Mag.1821 , Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
moderni che ne derivano, l' Italia o la Francia hanno avuto 13 Mag.1821 , Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
si parlava anticamente in Italia . Trattandosi di parole francesi, 13 Mag.1821 2, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
quello parlato in Roma o in Italia . Vale a dire che in quel 13 Mag.1821 2, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
volgare latino di Roma, o d' Italia . Massimamente se le dette 13 Mag.1821 2, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
venute dalle colonie greche d' Italia , non fa maraviglia se passarono 13 Mag.1821 2, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
simile se non in Francia o in Italia ), ed anche bastante amenità 13 Mag.1821 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
settentrionale. E siccome l' Italia non ha milizia, e la Spagna 13 Mag.1821 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
più furono coltivate in Italia ; in quelle medesime dove 17 Mag.1821 4, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
italiana, quella parte in cui l' Italia , a parere del Verri (Pref. 17 Mag.1821 4, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
nessun genere, anzi se l' Italia non ha letteratura che si 17 Mag.1821 5, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
che regnarono, almeno in Italia , fino agli ultimissimi anni 23 Mag.1821 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
raddrizzamento della letteratura in Italia oggidì. (23. Maggio 1821.). 23 Mag.1821 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
miseria, l'impotenza p.e. dell' Italia ne' bassi tempi, di quell'Italia 26 Mag.1821 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
ne' bassi tempi, di quell' Italia ch'era per altro animata 26 Mag.1821 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
evidente e gravissimo oggi in Italia , per naturale conseguenza 26 Mag.1821 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
patrie private) regna oggi in Italia tanto più fortemente e radicatamente, 26 Mag.1821 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
delle più piccole città d' Italia l'amor patrio, e l'odio 26 Mag.1821 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
dicendo che la penisola d' Italia vorrà probabilmente riputarsi 29 Mag.-5 Giu.1821 39, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
dimenticato) s'adopera in Italia coartare e coartazione, 6-8 Giu.1821 6, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
tutta l'Europa, è impuro in Italia . Questo è voler veramente 26 Giu.1821 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
consigliatamente metter l' Italia fuori di questo mondo e 26 Giu.1821 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
che ho detto) anche per l' Italia , che sta pure nel mezzo 26 Giu.1821 2, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
si chiamano purissimi in Italia ; e i termini dell'odierna 26 Giu.1821 9, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
filosofia fosse derivata dall' Italia . Ed allora le altre nazioni, 26 Giu.1821 10, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
nomenclatura fabbricata in Italia . Ma avendo lasciato far 26 Giu.1821 10, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
sarebbe massimamente all' Italia , la quale dovrebbe vedere 26 Giu.1821 12, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
quale vedi.) Io dico che l' Italia dee riconoscere i detti 26 Giu.1821 13, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
stranieri, non ostante che in Italia non sieno riconosciute per 29 Giu.1821 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
lingua 1.o sì comune in Italia e per tutto, 2.o. sì affine 29 Giu.1821 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
dominante ma unica, cioè in Italia , che di più è la sua sede. 29 Giu.1821 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
per le stesse province d' Italia più vicine o più commercianti 29 Giu.1821 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
contro di essi la voce in Italia , senza convenire in questo [30 Giu.1821] 9, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
anche degli altri volgari d' Italia , v. Monti, Proposta, vol.1. [30 Giu.1821] 9, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
che agli altri volgari d' Italia , e ciò per le ragioni che [30 Giu.1821] 9, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
piacere, perchè l'opinione in Italia è cambiata. Fra questi così 14 Lug.1821 2, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
militare fu coltivata in Italia prima che altrove, o più 15 Lug.1821 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
quell'arte o scienza in Italia , e da' nostri scrittori. 15 Lug.1821 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
tutte le colte persone d' Italia , in ogni circostanza conveniente 19 Lug.1821 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
ebbe mai. Quando però l' Italia , terra del bello e del grande, 21 Lug.1821 5, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
tempi si spense, fiorisse in Italia più che altrove, dopo il 28 Lug.1821 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
p.1422-1424.) quando anche l' Italia fosse stata la prima a ridurre 1 Ago.1821 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
Spagne, nella Francia, in Italia . E troveremo spessissimo 14-15 Ago.1821 2, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
però anche altre, come l' Italia e la Spagna (e l'Inghilterra 18 Ago.1821 2, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
Gerusalemme, si credeva in Italia che la lingua italiana non 19 Ago.1821 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
perchè gl'ingegni (massime in Italia ) non hanno l'abito di fissar 22 Ago.1821 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
quelle scienze o arti che l' Italia ha comunicato agli stranieri, 28 Ago.1821 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
queste osservazioni all' Italia , alla Francia, Inghilterra, 4 Set.1821 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
contadini in alcune parti d' Italia dicono golpe, (v. Monti, 12 Set.1821 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
seconda, (e ciò tanto in Italia che altrove) ella s'è perduta, 12 Set.1821 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
quindi di buon gusto in Italia , non lo sono in Francia, 13 Set.1821 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
Ho lodato l' Italia appetto alla Francia perchè 22 Set.1821 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
e completarle ec. Sola l' Italia ricusa di conformarsi a 5 Ott.1821 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
a questo costume; dico l' Italia che non si sa in che consista, 5 Ott.1821 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
rarissimo si verifica, perchè l' Italia sola vorrà rinunziare, primo 5 Ott.1821 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
de' classici. A queste l' Italia come tutte le altre nazioni 10-12 Ott.1821 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
studi e dello spirito in Italia , lo studio della lingua, 10-12 Ott.1821 6, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
diverso stile, nella stessa Italia : come i trecentisti, paragonati 14 Ott.1821 2, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
latina in Francia, Spagna, Italia , indipendentemente l'una 22 Ott.1821 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
quella che molti, massime in Italia , si ostinano a voler ancora 23 Ott.1821 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
che in parecchi luoghi d' Italia si suol dire ghel o ghelo [24 Ott.1821] 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
d'allora, si stimava in Italia la parlatura francesca esser 26 Ott.1821 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
Ma la buona fortuna dell' Italia volle che nel 300, cioè 26 Ott.1821 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
farne poco caso, perchè l' Italia non ha letteratura propria 26 Ott.1821 2, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
p.2106./ La circostanza dell' Italia e della Germania è appunto 7 Nov.1821 6, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
della società, di cui l' Italia manca affatto. E che Firenze 7 Nov.1821 6, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
stata mai il centro dell' Italia (e che ora è inferiore a 7 Nov.1821 6, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
sociali ec.), ell'è appunto l' Italia , che pur troppo, a differenza 7 Nov.1821 6, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
dell'impero, e massime dell' Italia , come fa Parigi in Francia. 18 Nov.1821 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
L' Italia non ha capitale. Quindi [18...19 Nov.1821] 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
metropoli e città colte d' Italia , eccetto forse Roma, e la [18...19 Nov.1821] 3, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
conversazione che nel resto d' Italia anzi quivi è nel suo colmo, [18...19 Nov.1821] 4, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
nessuna più incolta parte d' Italia .) Tolta la causa, deve dunque [18...19 Nov.1821] 5, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
quindi le province e città d' Italia che oggi più delle altre [18...19 Nov.1821] 2, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
fatto, non la può dare in Italia (e nelle nazioni senza capitale [18...19 Nov.1821] 2, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
veruna o città o provincia d' Italia , e per lingua cortigiana 19 Nov.1821 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
repubbliche e governi d' Italia in que' tempi. Simile fu 19 Nov.1821 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
poi. Simile è quello dell' Italia anche oggi, e simile è stato 19 Nov.1821 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
civile, o conversazione d' Italia , il che dovea render la 20 Nov.1821 2, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
scritture di quegli antichi che Italia a tanta gloria levarono, 20 Nov.1821 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
commercio tra la Grecia e l' Italia , anteriore alle notizie 22 Nov.1821 5, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
facilissimamente restituire all' Italia , sotto forma alquanto diversa 22 Nov.1821 8, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
antichissimi ebbe la Grecia coll' Italia (come sappiamo) e la lingua 22 Nov.1821 8, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
suoi coloni in Grecia e in Italia . (22. Nov. 1821.)./ Or quanto 22 Nov.1821 8, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
quel tempo (come oggi in Italia ) peccava di servilità, timidità 26 Nov.1821 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
appresso a poco come oggi in Italia , scrupoli ignoti alla Grecia 28 Nov.1821 28 Nov.1821 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
quella perfezione con che in Italia fu scritto il latino, e 2 Dic.1821 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
al contrario. Perocchè in Italia il volgare latino era lingua 8 Dic.1821 2, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
continuò sempre (certo in Italia ) nell'antica pronunzia di 24 Dic.1821 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
in quel secolo volgare in Italia , poichè si trova in iscrittori 29 Dic.1821 3, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
ciò per qual motivo quell' Italia fin allora sconosciuta nel 6 Gen.1822 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
Alessandro ec. ec.? Perchè l' Italia più tardi delle altre parti 6 Gen.1822 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
dal solo costume, come in italia ec.) è regolarmente e sempre 28 Gen.1822 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
lingue, appena si sapeva in Italia o in Ispagna che vi fosse 31 Gen.1822 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
questa o quella parte d' Italia , e non esser più ricevute 31 Gen.1822 5, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
dall'altra, ma fossero in Italia e in Grecia una lingua sola, 14 Giu.1822 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
letteratura, abbastanza nota in Italia , e che rendeva la lingua 29 Giu.1822 4, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
forestieri. Come accade appunto in Italia oggidì, che non si può nè 29 Giu.1822 7, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
perchè chi scrive italiano in Italia scrive pellegrino, e chi 29 Giu.1822 12, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
chi scrive forestiero in Italia scrive volgare./ Dal che 29 Giu.1822 12, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
Seneca, di Frontone ec. che l' Italia parlava già mezzo greco, 29 Giu.1822 14, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
nel resto di Toscana o d' Italia , che in Firenze, come accade 29 Giu.1822 15, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
scrittori barbari della moderna Italia , arriveranno ai posteri, 29 Giu.1822 16, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
divulgavano come un lampo per l' Italia , si trascrivevano subito, 30 Giu.-2 Lug.1822 4, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
l'inferno che cagionò in Italia , e come nella disputa di 30 Giu.-2 Lug.1822 4, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
incorrotta, era serva, e l' Italia signora colla sua letteratura 30 Lug.1822 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
proverbio, oggi volgarissimo in Italia , se non in questo scrittore 17 Ago.1822 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
agguagliata in ciò che dall' Italia e dalla Grecia), e fornita 18 Ago.1822 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
gran cosa. Laddove Roma e l' Italia da' tempi del secondo Scipione 18 Ago.1822 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
principali in Roma e in Italia , nelle cariche, nel foro 18 Ago.1822 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
e quindi della lingua in Italia a quei tempi. Aggiunto che 18 Ago.1822 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
pochissimi che meritano nell' Italia moderna il nome di scrittori 27 Ago.1822 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
nelle città subalpine d' Italia ci fanno spesso conoscere 3 Dic.1822 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
nazioni che si stabilirono in Italia , sieno una rimota cagione 3 Dic.1822 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
probabilmente applicarsi all' Italia tutta. In conferma della 3 Dic.1822 2, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
latino, e massimamente l' Italia . E forse questa fu una delle 17 Mag.1823 3, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
illustre latina, massime in Italia , dove mancò affatto una 17 Mag.1823 3, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
letteratura e civiltà alla stessa Italia che le avea compartite alle 17 Mag.1823 3, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
volgare o ne' volgari d' Italia , vedi Perticari Apologia 21 Mag.1823 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
mai parlate da alcuno in Italia , nè scritte se non da qualche 23 Mag.1823 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
recate allora nella lingua d' Italia , come nell'infanzia della 30 Mag.1823 2, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
lingua francese è venuta d' Italia ? e che dal medesimo fonte 13-14 Giu.1823 2, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
d'ambedue; sono ritornate in Italia come forestiere ed altrui, 13-14 Giu.1823 2, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
francese sia provenuta d' Italia , s'apporrebb'egli al vero?/ 13-14 Giu.1823 2, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
parlando dell'origine del nome Italia . ῾Ελλάνικος δὲ ὁ Λέσβιός 2 Lug.1823 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
provincie, città, individui d' Italia , tra gli antichi autori 2 Lug.1823 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
Gerione, e già trovandosi in Italia , poichè un bue sbrancatosegli 2 Lug.1823 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
qualche dialetto o provincia d' Italia , come, io credo, nel veneziano), 10 Lug.1823 3, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
di dialetti particolari d' Italia fanno molto mala riuscita, 23 Lug.1823 2, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
Dante, il quale non fu mai in Italia neppur poeta di scuola, 23 Lug.1823 2, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
l'italiano comune di tutta l' Italia . O forse la Grecia era ancor 26 Lug.1823 2, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
forse altrettanto, e in Italia nel 600 trovo stampate le 30 Lug.1823 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
o si ristampavano fuor d' Italia , nella quale certo niun 30 Lug.1823 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
mai vi fu cosa simile in Italia per nessun'altra lingua 30 Lug.1823 2, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
cattedra di lingua moderna in Italia ? Dubito assai: di lingua 30 Lug.1823 2, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
stampa, massimamente in Italia , non eran pochi; Erano 5-11 Ago.1823 18, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
privati più di numero in Italia che altrove, l'opposto appunto 5-11 Ago.1823 18, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
quel secolo maggiore in Italia che altrove e più comune 5-11 Ago.1823 18, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
moderno che volle dare all' Italia una nuova Gerusalemme. (Arici, 5-11 Ago.1823 20, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
Ciò vale sopra tutto per l' Italia ./ 5. Finalmente l'interesse 5-11 Ago.1823 24, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
durabile./ Quello spirito dell' Italia e dell'Europa Cristiana 5-11 Ago.1823 32, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
scuole e fra' letterati d' Italia , di Francia e di Germania, 16 Ago.1823 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
stante la singolare inerzia d' Italia nel secolo in che le altre 18 Ago.1823 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
ingegni, dico, che oggi in Italia non sono. Nè però essi vollero 18 Ago.1823 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
nuove. Se vuol dunque l' Italia avere una filosofia ed una 18 Ago.1823 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
piacerà universalmente in Italia , o piacerà al popolo e non 20-21 Ago.1823 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
altra scienza che tale è in Italia quale in Polonia, in Portogallo, 20-21 Ago.1823 2, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
altrove, come in Francia o in Italia . nella filosofia, come 22 Ago.1823 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
stesso Lazio e di Roma e d' Italia . E ciò non per altra cagione 23 Ago.1823 2, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
più meridionali che quel d' Italia o di Spagna, sono tuttavia 23 Ago.1823 2, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
diverso è oggidì il caso dell' Italia . Come noi non abbiamo se 1-2 Set.1823 2, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
centocinquant'anni che l' Italia nè crea, nè coltiva per 1-2 Set.1823 2, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
progresso della letteratura, l' Italia , come di sopra dissi, nulla 1-2 Set.1823 4, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
l'insufficienza loro a far che l' Italia n'avesse una moderna sua 1-2 Set.1823 5, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
cagione. Trovando interrotta in Italia la letteratura, essi hanno 1-2 Set.1823 5, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
divulgare, come si doveva, in Italia i nuovi generi, le nuove 1-2 Set.1823 5, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
nel quale si trova oggi l' Italia ./ Noi abbiamo una lingua; 1-2 Set.1823 7, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
inutile, e che dando all' Italia una letteratura moderna 1-2 Set.1823 8, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
spregevole lingua, avesse avuto l' Italia per lo passato./ Ma certo, 1-2 Set.1823 8, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
volendo dare alla moderna Italia una moderna letteratura, 1-2 Set.1823 9, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
conveniente all'odierna Italia ed alla sua moderna letteratura./ 1-2 Set.1823 10, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
sarebbe il crearsela. Se l' Italia non avesse che una lingua 1-2 Set.1823 12, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
condurla a maturità. Ma l' Italia ha una lingua altrettanto 1-2 Set.1823 12, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
italiana, e dare o mostrare all' Italia una letteratura propria 1-2 Set.1823 12, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
lingua italiana e dare all' Italia una lingua nazionale moderna, 1-2 Set.1823 12, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
io siccome so certo che l' Italia non avrà propria letteratura 1-2 Set.1823 13, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
nazionale, e metterà radici in Italia , e si nutrirà e crescerà 1-2 Set.1823 13, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
inutili allo scopo di dare all' Italia lingua e letteratura moderna 1-2 Set.1823 13, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
sempre sia per durare in Italia ; mentre questi non prevagliano 1-2 Set.1823 13, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
che ha veduto fin qui l' Italia , va pur sempre notabilissimamente 1-2 Set.1823 13, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
il buon italiano; onde l' Italia è quasi tutta rivolta di 1-2 Set.1823 13, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
fisonomia propria, prima in Italia , poscia in Ispagna, indi 1-2 Set.1823 14, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
paragonare al caso dell'odierna Italia , e dedurne delle congetture, 1-2 Set.1823 14, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
primarie; nè solo rispetto all' Italia ma a tutte le nazioni e 2 Set.1823 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
indubitatamente credere che sì l' Italia sì l'altre nazioni avrebbero 2 Set.1823 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
riuscita agl'italiani: l' Italia alle altre nazioni. Questo 2 Set.1823 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
latina, benchè vicina all' Italia , anzi confinante, come la 6 Set.1823 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
moribonda per tutto, anche in Italia sua prima sede, sì perchè 6 Set.1823 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
Goti, Longobardi ec. in Italia ; de' Vandali ec. in Ispagna. 6 Set.1823 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
Che se la lingua latina in Italia , in Francia, in Ispagna, 6 Set.1823 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
successivi conquistatori d' Italia , Francia, Spagna, il far 6 Set.1823 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
Spagnuoli in Europa, e in Italia nominatamente, al tempo 9-10 Set.1823 4, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
scritta, e fino stampata, in Italia . (V. Speroni Oraz. in lode 9-10 Set.1823 4, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
che così fosse, perocchè l' Italia , la Spagna e la Grecia sono 9-10 Set.1823 5, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
simigliante che quello fatto in Italia , e quanto all'opinioni, 9-10 Set.1823 5, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
tra queste, la Spagna e l' Italia avendo l'una dato, l'altra 9-10 Set.1823 5, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
medesima lingua ricevè dall' Italia ancor essa, partecipando 9-10 Set.1823 5, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
parrebbe da queste parole che l' Italia non avesse lingua propriamente 12 Set.1823 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
Nello stesso cinquecento, l' Italia non aveva ancora una lingua 12 Set.1823 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
e dell'ultimo secolo, l' Italia ha oggidì una lingua poetica 12 Set.1823 2, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
pubblici o privati del 500, in Italia massimamente. In Roma, dove 15 Set.1823 3, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
scultori ec. cristiani, non d' Italia solo, ma d'ogni nazione, 19 Set.1823 2, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
pochissima società, come in Italia . Il tuono sociale di questa 28 Set.1823 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
propriamente poetico in Italia non fu pienamente determinato, 30 Set.1823 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
sempre conservata ben più in Italia , com'è di ragione, che altrove, 1-2 Ott.1823 2, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
dell'antico latino, cioè in Italia , dee riconoscersi dalle 1-2 Ott.1823 3, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
certo assai meno che in Italia non fecero i Goti, i Longobardi 1-2 Ott.1823 5, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
Così proporzionatamente in Italia i goti, i Longobardi ec. 1-2 Ott.1823 6, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
Similmente discorrete dell' Italia ./ Della storia moderna di 1-2 Ott.1823 8, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
certamente darebbe oggi in Italia ad alcuno, nè vi sarebbe 8 Ott.1823 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
queste le ricevesse sì l' Italia , come la Spagna indipendentemente 18 Ott.1823 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
Grecia ec. piuttosto che in Italia , ma per propria loro natura 20 Ott.1823 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
di quelli che nacquero in Italia (e di quelli che dall'Italia 20 Ott.1823 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
Italia (e di quelli che dall' Italia altrove passarono), e forse 20 Ott.1823 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
pronunzia di veruna parte d' Italia il mutare in due ss il t, 21 Ott.1823 2, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
l'italiana, massime oggi, perchè l' Italia ha men società d'ogni altra 21 Ott.1823 3, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
de' letterati, e perchè l' Italia non ha lingua illustre moderna 21 Ott.1823 3, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
comunemente scritta e intesa in Italia nelle scritture, non è l'illustre 21 Ott.1823 3, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
Alla p.2657. marg. E se in Italia , in che parte, (avendo noi 23 Ott.1823 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
Veneziano. E se nel cuor d' Italia , ed anche in Roma, a che 23 Ott.1823 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
italiani di che parte d' Italia , e di buona pronunzia o 23 Ott.1823 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
che non sia altrettanto in Italia , e ciò dal 600. in poi, 4 Nov.1823 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
giusta idea dello stato d' Italia e degl'ingegni italiani 4 Nov.1823 2, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
militare in cui è caduta l' Italia non men che la Spagna dal 10-11 Nov.1823 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
e letterature proprie in Italia e in Ispagna. Questa nullità 10-11 Nov.1823 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
dall'estinzione dell'imperio romano, l' Italia è stata serva, perchè divisa; 10-11 Nov.1823 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
politici e la milizia in Italia , la nostra nazione non ha 10-11 Nov.1823 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
nullità è cagione che l' Italia e la Spagna abbiano perduto 10-11 Nov.1823 2, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
Quindi essa è cagione che l' Italia e la Spagna non abbiano, 10-11 Nov.1823 2, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
per mano italiana, sì in Italia che in Ispagna la forma 10-11 Nov.1823 2, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
milizia, ognun sa che l' Italia e la Spagna dal 600 ne mancano./ 10-11 Nov.1823 2, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
politica condizione dell' Italia e della Spagna ha prodotto 10-11 Nov.1823 3, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
poi sempre crescendo sì in Italia che in Ispagna, ed oggi 10-11 Nov.1823 3, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
600, ed anche nel 700, l' Italia già uccisa, palpitava e 10-11 Nov.1823 3, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
Perchè in fatti la Spagna e l' Italia , dal 600 in qua, e negli 10-11 Nov.1823 4, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
naturale che la conversazione d' Italia non sia fatta in lingua 10-11 Nov.1823 4, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
letteratura. E quel che dico dell' Italia , dico altresì della Spagna, 10-11 Nov.1823 4, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
vive e ha vissuto men dell' Italia , non per altro se non perchè 10-11 Nov.1823 4, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
Alla p.3856. L' Italia produsse nel 500 ec. molti 17 Nov.1823 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
principalmente, a tener l' Italia in azione, a darle campo 17 Nov.1823 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
e di qualche vita per l' Italia non si ristringeva ne' suoi 17 Nov.1823 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
consorzio. V'era una vita in Italia . Or dunque tutte le parti 17 Nov.1823 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
Metastasio s'avea fuor d' Italia pel principale ingegno italiano 7 Dic.1823 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
fino all'ultimo secolo in Italia , ed altrove, massime in 8 Dic.1823 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
usò e mescolò i dialetti d' Italia molto più che poi gli altri, 9 Dic.1823 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
e nel modo stesso che in Italia per simil cagione è avvenuto 9 Dic.1823 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
invece dell'attico, così in Italia si era fatto comune ec. 9 Dic.1823 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
lungo tempo (e fin oggi) in Italia , anche fra' più dotti e 9 Dic.1823 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
vezzo non ha avuto luogo in Italia , se non se in qualche scrittorello 14 Dic.1823 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
dialetto particolare, l' Italia si rassomiglia alla Grecia 14 Dic.1823 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
anche in Grecia come in Italia questo usare un dialetto, 14 Dic.1823 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
ciò fosse in Grecia che in Italia per molte cagioni, e fra 14 Dic.1823 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
Delle colonie greche in Italia , Sicilia ec. e antico commercio 24 Dic.1823 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
antico commercio ec. greco in Italia , avanti il dominio de' romani, 24 Dic.1823 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
qual ebbe infelicissima all' Italia , anzi indegno di pure esser 17 Gen.1824 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
considerato. Il clima d' Italia e di Spagna è clima da passeggiate 15 Feb.1824 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
quel poco che ve n'è in Italia , è nella sua parte più settentrionale, 15 Feb.1824 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
conversa più assai che in Italia e Spagna (che son l'eccesso 15 Feb.1824 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
appunto il mezzo tra quelli d' Italia e Spagna, Inghilterra e 15 Feb.1824 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
conversazione, tra la vita d' Italia e Spagna e quella di Francia, 15 Feb.1824 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
tutta l'Europa (massime in Italia , dove tutti gli assurdi 11 Mar.1824 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
dal Botta nella Storia d' Italia libro 7. Ital. 1824. tom.1. 19 Nov.1824 , Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
prosa senza titolo, opp. Italia 1819. vol.e 6.o at.2. sc.1. [22 Set. ...6 Ott.1825] 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
città del mondo, e così l' Italia , prima provincia del mondo, 1 Dic.1825 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
ed io ho udito in città d' Italia , molto tra se distanti, 23 Ott.1826 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
stesso scopo, rispetto all' Italia . Di tanto ancora era stimata [14...15 Dic.1826] 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
vada pervertendosi. Qui in Italia è voce e querela comune 7 Gen.1827 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
fanciullezza il mezzogiorno d' Italia non aveva anno senza grosse 7 Gen.1827 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
troverà pochi approvatori in Italia fuori di me. Ma quello dei 27 Feb.1827 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
situazione meridionali. Dell' Italia non era ben civile che la 14 Mar.1827 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
perchè anche risorse prima in Italia che altrove, la letteratura 27 Mar.1827 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
stranieri che più onorano l' Italia della loro stima, che sono 31 Mar.1827 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
classica, non considerano l' Italia presente, cioè noi italiani 31 Mar.1827 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
nelle parti men barbare dell' Italia , e nel resto d'Europa, nè 18 Set.1827 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
dire con verità, massime in Italia , che sono più di numero 5 Feb.1828 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
sperare in letteratura. In Italia si può dir che chi legge, 5 Feb.1828 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
un libro famoso, noto all' Italia ec. Queste cose diventano 10 Ago.1828 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
che la lingua letteraria d' Italia fioriva tutta quanta nella 21 Set.1828 2, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
versi, avveniva più presto in Italia che altrove; perchè il Petrarca 21 Set.1828 3, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
Io abito nel bel mezzo d' Italia , nel clima il più temperato 3 Dic.1828 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
la rara circostanza che l' Italia , divenuta maestra e lume 5 Dic.1828 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
be the Sabellian form of Italia . T. I. p.52. The analogy 7-10 Gen.1829 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
the country (dell'antica Italia ), which, as we have seen, 7-10 Gen.1829 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
però ugualmente Sicilia ed Italia sono un nome solo e medesimo 7-10 Gen.1829 2, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
chiamati Tirreni, che dall' Italia , cioè da quella parte della 7-10 Gen.1829 2, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
si chiamava propriamente Italia , cacciati dagli Aborigini, 7-10 Gen.1829 2, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
concerne gli antichi popoli d' Italia , p.148, ripete questa sua 31 Gen.-1 Feb.1829 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
del popolo di più parti d' Italia , e del toscano costantemente. 15 Feb.1829 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
filosofia ec., passando in Italia , furono causa che moltissime 10-12 Mar.1829 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
a leggergli la storia d' Italia ? (30. Mar.).// 29-30 Mar.1829 4, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
ec., come si è fatto in Italia Spagna ec., anzi averlo 13 Apr.1829 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
(Condulmari. Galamini.) Oggi, e in Italia , che tutti sono poltroni, 8 Mag.1829 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
propriamente, non v'è. Non è l' Italia sola che patisca oggi questo 11 Mag.1829 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
applicabile ai dialetti dell' Italia superiore, perciò difficilissimo 25 Mag.1829 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
polita. Un vecchio (oggi, in Italia , almeno) in una compagnia, 27 Mag.1829 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
vita sono come i mariti in Italia verso le mogli: bisognosi 23 Mag.1832 1, Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri, 1832
circostanze in cui era l' Italia , io tenea per fermo che Capo 14 6, Silvio Pellico, Le mie prigioni, 1832
dimandò di qual parte d' Italia fossi nativo./ «Di Piemonte,» Capo 18 12, Silvio Pellico, Le mie prigioni, 1832
in Normandia, tornai in Italia , e mi fermai a Modena. Di Capo 19 7, Silvio Pellico, Le mie prigioni, 1832
dei Milanesi e del resto d' Italia per l'indipendenza, e dubitavano Capo 23 5, Silvio Pellico, Le mie prigioni, 1832
gioventù: di lì tornato in Italia , e domiciliato co' genitori Capo 50 17, Silvio Pellico, Le mie prigioni, 1832
Alla caduta del regno d' Italia , mio padre avea riportato Capo 50 17, Silvio Pellico, Le mie prigioni, 1832
compassione che trovavamo in Italia dovesse cessare laddove Capo 56 3, Silvio Pellico, Le mie prigioni, 1832
ma che forse era stato in Italia , ed avea preso amore alla Capo 56 10, Silvio Pellico, Le mie prigioni, 1832
Maroncelli avea portato d' Italia molti libri, e tutti i nostri Capo 71 7, Silvio Pellico, Le mie prigioni, 1832
darci qualche notizia d' Italia ./ A certi discorsi non rispondevamo Capo 71 15, Silvio Pellico, Le mie prigioni, 1832
Stato doveano aspettarsi d' Italia ./ Giunsero infatti in breve Capo 79 1, Silvio Pellico, Le mie prigioni, 1832
Sovrano, e che rallegrò tutta Italia , stanteché, ecc. ecc.»./ Capo 82 3, Silvio Pellico, Le mie prigioni, 1832
ancora il mondo, la nostra Italia , i nostri congiunti; e ciò Capo 89 10, Silvio Pellico, Le mie prigioni, 1832
movimenti popolari anche in Italia , e non si volesse dall'Austria, Capo 92 8, Silvio Pellico, Le mie prigioni, 1832
che c'inoltravamo verso Italia ./ Da quella parte l'entrata Capo 93 6, Silvio Pellico, Le mie prigioni, 1832
quella parte l'entrata in Italia non è dilettosa all'occhio, Capo 93 7, Silvio Pellico, Le mie prigioni, 1832
benedizioni alla mia dolce Italia , e ringraziando il Cielo Capo 93 8, Silvio Pellico, Le mie prigioni, 1832
sa quanto io prediliga l' Italia , e bench'io sia così invaghito Capo 98 13, Silvio Pellico, Le mie prigioni, 1832
sia così invaghito dell' Italia , Dio sa quanto più dolce Capo 98 13, Silvio Pellico, Le mie prigioni, 1832
passan l'anno/In sul Caffè d' Italia , e in breve accesa/D'un I nuovi credenti 11, Giacomo Leopardi, Poesie varie, 1835
da lui s'informa./ Bella Italia , bel mondo, età felice,/Dolce I nuovi credenti 64, Giacomo Leopardi, Poesie varie, 1835
EPIGRAMMA/ Oh sfortunata sempre/ Italia , poi che Costantin lo scettro/Tolse Epigramma 2, Giacomo Leopardi, Poesie varie, 1835
romor sentii di fore./ (O Italia mia dolente, o patria lassa/Che Appressamento, canto 2 139, Giacomo Leopardi, Poesie varie, 1835
que' che ne l'età più nera/ Italia tua gravar di tanto pondo./ Appressamento, canto 3 237, Giacomo Leopardi, Poesie varie, 1835
mi dica e che mi scriva/ Italia e 'l mondo, e non vedrò Appressamento, canto 5 47, Giacomo Leopardi, Poesie varie, 1835
sete nelle terre fiorenti d' Italia ; se dal fare quello che [25] 2, Niccolò Tommaseo, Il duca d'Atene, 1836
che tu dovevi riportare d' Italia , sarebbe la stretta di mano [28] 1, Niccolò Tommaseo, Il duca d'Atene, 1836
tutti d'altre contrade d' Italia ; sì perché i servi iniqui [43] 1, Niccolò Tommaseo, Il duca d'Atene, 1836
Andate, sciagurati, piaga d' Italia , piaga voluta e compera: [54] 5, Niccolò Tommaseo, Il duca d'Atene, 1836
grande tra i viventi poeti d' Italia e d'Europa; se il romanzo Intendimenti dell'Autore 7, Niccolò Tommaseo, Il duca d'Atene, 1836
tanto è possibile, che l' Italia conosca il prezzo del dono, 11 Ad A.Mai (1816) 1, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
che ha ricevuto da voi; l' Italia ; poichè, ne son certo, le 11 Ad A.Mai (1816) 1, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
Cesti, la quale molti dotti d' Italia e d'oltremonte aveano tentato 13 A F.Solari (1816) 1, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
dagl'Inglesi, ma necessario in Italia ) quando usano passi greci, 14 Ad A.Mai (1816) 30, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
venia in fastidio, e all' Italia non facea onore. Perciò 16 A G.Acerbi (1816) 1, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
Tipografia di Milano e d' Italia , eccetto quella di Bodoni 21 A F.Cancellieri (1816) 3, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
d'essere conosciuto e letto in Italia l'Alicarnasseo del Mai al 23 Ad A.F.Stella (1817) 1, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
altri potrei rivolgermi in Italia se non mi volgessi a lei. 28 A P.Giordani (1817) 1, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
vivere. Ma mia patria è l' Italia per la quale ardo d'amore, 29 A P.Giordani (1817) 5, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
Romagna e 'l settentrione d' Italia ? Costì il nome di letteratura 35 A P.Giordani (1817) 1, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
esortava a fare un giro per l' Italia , benchè poi (e so ben io 35 A P.Giordani (1817) 1, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
adesso il primo scrittore l' Italia . O pensi Ella se i primi 35 A P.Giordani (1817) 2, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
Ella se i primi scrittori d' Italia si conoscevano in Recanati. 35 A P.Giordani (1817) 2, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
scrivere quelle note in Italia , ma in Germania o in Inghilterra 38 A P.Giordani (1817) 1, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
Recanati sia comune a tutta l' Italia o a molte sue parti, ed 38 A P.Giordani (1817) 6, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
pp., è stato già dato all' Italia negli Annali di Scienze 39 Ad A.F.Stella (1817) 3, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
vostra, essendo noto per tutta Italia da Torino a Napoli. L'articolo 41 A F.Cassi (1817) 1, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
e sovrana patria che è l' Italia . Con infinito piacere ho 44 Agli Accademici di Viterbo (1817) 1, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
fatiche vostre, conservare all' Italia questo tesoro a malgrado 44 Agli Accademici di Viterbo (1817) 1, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
che si sia scordato dell' Italia , (a cui, lasciando stare 45 A P.Giordani (1817) 2, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
il Visconti quando era in Italia ) ma in latino, e ve n'addurrei 45 A P.Giordani (1817) 2, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
costì, essendo rarissime in Italia , e non trovandosi vendibili 50 A G.Silvestrini (1817) 1, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
Veramente io non credo che l' Italia abbia altra opera di questo 53 A P.Giordani (1817) , Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
esercenti l'arte libraria in Italia , mi ha pregato di proporne 61 A N.Capurro (1817) 1, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
pure come Dio vuole fuori d' Italia . M'immaginava poi che chi 64 A P.Giordani (1818) 1, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
e utile e onorevole all' Italia : e per mostrarle che avrei 75 A G.B.Sonzogno (1818) 2, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
anche non si può dire che l' Italia sia morta. Di queste canzoni, 95 A V.Monti (1819) 1, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
d'amore verso la povera Italia , e quindi animato di vivissimo 95 A V.Monti (1819) 1, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
nota e famosa in tutta l' Italia , ricevendo questa presente 99 A B.Borghesi (1819) 1, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
abbia tuttavia da nascere in Italia , e convenga crearlo. Ma 100 A P.Giordani (1819) 5, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
Ma non è maraviglia che l' Italia non abbia lirica, non avendo 100 A P.Giordani (1819) 5, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
aspettata, Spirto gentil, Italia mia./ Del raccogliere le 100 A P.Giordani (1819) 5, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
nostra patria comune ch'è l' Italia , tanto bisogna che mi lasciate 104 A G.Perticari (1819) 3, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
quello che è noto a tutta l' Italia . Ora se per giunta vorrete 104 A G.Perticari (1819) 3, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
tempi nostri venga fuori in Italia un libro che si possa dir 104 A G.Perticari (1819) 3, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
stupida città e provincia d' Italia , bisogna per soprappiù che 108 A P.Giordani (1819) 1, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
sola città e provincia d' Italia anzi d'Europa, che non possa 108 A P.Giordani (1819) 1, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
più negligente forse dell' Italia , non so se le sia giunta 111 A P.Brighenti (1819) 1, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
Secondo me non è cosa che l' Italia possa sperare finattanto 119 A G.Montani (1819) 1, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
stranieri quanto inaudita in Italia . E mi pare che l'esempio 119 A G.Montani (1819) 1, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
ch'ebbero fama d'eloquenti in Italia al tempo loro e dopo, e 123 A P.Giordani (1819) 2, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
locale, vedrà che in tutta l' Italia , e sto per dire in tutta 127 A Monaldo L. (1819) 1, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
Virgilio che c'era prima. In Italia è morta anche la facoltà 140 A P.Giordani (1819) 1, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
ciascheduno, specialmente in Italia , si suol proporre di rimettere 147 A P.Brighenti (1820) 2, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
cose restano da creare in Italia , ch'io sospiro in vedermi 152 A P.Giordani (1820) 1, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
speranza di mostrare all' Italia qualche cosa ch'ella presentemente 152 A P.Giordani (1820) 1, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
ed incolta provincia dell' Italia . Ora per confessione anche 156 A P.Brighenti (1820) 4, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
del ritrovare è spenta in Italia , ancorchè gli stranieri 159 A L.Trissino (1820) 1, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
venerabili e rinomate in tutta l' Italia , quello ch'è necessità delle 160 A P.Brighenti (1820) 2, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
volta la lingua militare all' Italia che l'ha disimparata, che 188 A G.Grassi (1820) 1, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
riverito, come per tutta Italia e fuori, così massimamente 198 A G.Perticari (1821) 4, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
maggior corruzione, che l' Italia . Conseguenza pur troppo 204 A P.Brighenti (1821) 1, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
Farete gran servigio all' Italia pubblicando l'opera che 204 A P.Brighenti (1821) 1, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
disputa della lingua in Italia , massimamente oggidì. Ma 207 A P.Giordani (1821) 3, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
le scritture stampate in Italia questi ultimi anni intorno 207 A P.Giordani (1821) 3, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
Chiunque vorrà far bene all' Italia , prima di tutto dovrà mostrarle 207 A P.Giordani (1821) 4, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
ed è molto desiderato in Italia . Tutti i letterati nazionali 240 A Monaldo L. (1823) 1, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
certissimo che il nostro Turco in Italia , non solamente per la musica, 243 A Carlo L. (1823) 1, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
altro, maneggiabile: che in Italia , e massimamente in Roma, 245 A Monaldo L. (1823) 1, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
colorire nè condurre a fine in Italia , o coloriti e finiti che 254 A P.Giordani (1823) 2, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
più largo e più lungo dell' Italia . Tornati a casa con più 255 A Carlo L. (1823) 1, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
potrei trovar mezzo d'uscir d' Italia ; come adattandomi a questa 262 A P.Giordani (1823) 2, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
non mi spaventassi se l' Italia non mi avrebbe applaudito, 263 A Carlo L. (1823) 1, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
già fatto gran bene all' Italia , ed è per farne anche maggiore, 300 A G.Vieusseux (1824) 1, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
che i suoi meriti verso l' Italia la fanno apprezzare e onorare 300 A G.Vieusseux (1824) 1, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
affezionati. Io so bene che l' Italia ha grandissima necessità 300 A G.Vieusseux (1824) 1, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
è forse il primo che in Italia abbia conosciuto che cosa 303 A G.Vieusseux (1824) 1, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
impresa. Conosco in generale l' Italia e la Toscana quanto basta 303 A G.Vieusseux (1824) 1, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
letteratura e delle circostanze d' Italia , è ancora lontano da quel 303 A G.Vieusseux (1824) 1, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
disposto per amor suo e dell' Italia ad impiegarmi in servizio 303 A G.Vieusseux (1824) 2, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
passa tra le circostanze d' Italia e quelle degli altri paesi 303 A G.Vieusseux (1824) 3, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
che oggi si pubblicano in Italia non sono che sciocchezze, 303 A G.Vieusseux (1824) 3, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
studio meno coltivato in Italia , anzi vi sarebbero affatto 303 A G.Vieusseux (1824) 3, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
filosofia. La comune povertà d' Italia è poi molto maggiore in 303 A G.Vieusseux (1824) 3, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
e adattati ai bisogni d' Italia , sì per la scelta delle 303 A G.Vieusseux (1824) 3, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
tempo che Ella passerà in Italia , e godere della Sua conversazione 313 A C.Bunsen (1824) 4, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
abbia poi veduta la luce in Italia . Ringraziandola dunque infinitamente 328 A M.Missirini (1825) 2, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
versi) che oggi chiunque in Italia vuol bene, profondamente 328 A M.Missirini (1825) 3, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
quanti sono oggi nella stessa Italia , che intendano perfettamente 328 A M.Missirini (1825) 3, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
certamente il migliore d' Italia , e molto diffuso anche all'estero, 329 A G.Melchiorri (1825) 4, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
Lei nè più onorevole all' Italia . Ella si propone, oltre 335 Ad A.F.Stella (1825) 2, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
stimo molto difficile in Italia , anzi tengo per certo che 335 Ad A.F.Stella (1825) 2, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
classici latini, fatte in Italia , le quali non potevano esser 335 Ad A.F.Stella (1825) 2, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
stranieri sono persuasi che in Italia non si sappia fare una edizione 335 Ad A.F.Stella (1825) 2, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
considerabilissimo, non solo in Italia , ma anche presso l'estero./ 335 Ad A.F.Stella (1825) 2, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
noto per un momento all' Italia , come io mi sono avveduto 339 A P.Giordani (1825) 2, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
nostri si sapesse fare in Italia comportabilmente. Se il 341 Ad A.F.Stella (1825) 6, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
della sua impresa fuori d' Italia , perchè io non dubito di 341 Ad A.F.Stella (1825) 9, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
la sua edizione se non in Italia , perchè i non dotti stranieri 341 Ad A.F.Stella (1825) 10, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
qualunque altra città d' Italia , fuorchè Firenze; dove potrei 352 A Carlo L. (1825) 1, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
trovare in altra città d' Italia , perchè Milano nel materiale 352 A Carlo L. (1825) 1, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
ma ora non conosciuto in Italia se non di nome e di fama 354 A C.Bunsen (1825) 2, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
e di congratularmi colla Italia che la natura abbia posto 355 Ad A.Papadopoli (1825) 2, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
letteratura del mezzogiorno d' Italia . Quanto a Bologna poi, dicono 356 A P.Brighenti (1825) 1, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
sono subito conosciuti nell' Italia inferiore, e quelli dell'Italia 356 A P.Brighenti (1825) 1, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
inferiore, e quelli dell' Italia inferiore si conoscono a 356 A P.Brighenti (1825) 1, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
tradotte e conosciute in Italia . Ho già in pronto la materia 386 Ad A.F.Stella (1825) 1, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
interesse generale anche fuor d' Italia , poichè vi si vedrebbe per 386 Ad A.F.Stella (1825) 1, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
dell'animo ancor vive in Italia , e vive in persone onorate 392 A C.E.Muzzarelli (1825) 3, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
un fatto; e se in tutta l' Italia ella è poca cosa, in Roma 402 Ad A.Papadopoli (1825) 1, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
queste città e di tutta l' Italia superiore. La filologia 417 A C.Bunsen (1826) 2, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
che manca in altre parti d' Italia , e che sarebbe ben accolto, 424 A Monaldo L. (1826) 1, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
cuore come uomo prezioso all' Italia , della quale io direi volentieri 430 A G.Vieusseux (1826) 2, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
volentieri tutto in servizio dell' Italia e vostro, aiutandovi in 430 A G.Vieusseux (1826) 3, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
uomini, che viaggiano in Italia , si ridono, come ho sentito 435 A Paolina L. (1826) 1, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
dolute le nuove di Monti. L' Italia si va spogliando affatto 449 Ad A.F.Stella (1826) 1, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
l'anima di Perticari nè per l' Italia , se Perticari, ch'era al 456 A Monaldo L. (1826) 2, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
Ella sarà un vero onor dell' Italia , che ha molte poetesse, 462 A F.Puccinotti (1826) 1, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
pedanterie, sono dominanti in Italia , e massimamente in Lombardia, 470 A Monaldo L. (1826) 2, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
sono per far fortuna in Italia a questi tempi. Il platonismo 486 Ad A.F.Stella (1826) 1, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
Giornale è sconosciuto in Italia , e nondimeno Ella sa quanto 486 Ad A.F.Stella (1826) 3, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
Cicerone che abbia mai veduto l' Italia . Mi piace anche molto la 486 Ad A.F.Stella (1826) 4, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
piacevolissima ed utilissima in Italia e fuori, se si applicasse 487 Ad A.F.Stella (1826) 1, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
1823./ «5. Canzoni sopra l' Italia , sopra il monumento di Dante 494 A C.Pepoli (1826) 14, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
un'opera non indegna dell' Italia , e di cui Ella debba esser 500 Ad A.F.Stella (1826) 3, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
della sua persona, cara all' Italia e all'Europa. Ritorni, la 508 Ad A.Tommasini (1827) 2, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
più degna di lei e dell' Italia . Dopo ricevuta la cara sua 514 Ad A.F.Stella (1827) 3, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
corse di barberi dei primi d' Italia , fuochi artifiziali, che 532 A Monaldo L. (1827) 1, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
sarà un'opera degna dell' Italia , utile al mondo. Caro Puccinotti, 546 A F.Puccinotti (1827) 1, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
perchè finch'ella rimarrà in Italia , io non perderò la speranza 548 A C.Bunsen (1827) 1, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
ne manderà copie fuori d' Italia , non saranno forse inutili. 549 Ad A.F.Stella (1827) 4, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
cui ultima opera tutta l' Italia parla, e che ora è qui colla 551 A Monaldo L. (1827) 1, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
mancanza di libri filologici in Italia , la pochissima lettura che 554 A C.Bunsen (1827) 1, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
delle scienze filologiche in Italia . Mancando affatto di libri 558 A B.G.Niebuhr (1827) 1, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
poche nuove della nostra Italia , che potrebbero interessarla. 558 A B.G.Niebuhr (1827) 3, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
dispiace per l'onor dell' Italia , e del mio amico Furlanetto, 558 A B.G.Niebuhr (1827) 3, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
Posso assicurarla che in Italia si ha di quest'opera quell'alta 558 A B.G.Niebuhr (1827) 4, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
non avrai trovati fuori d' Italia , e sono pure una gran parte 565 A G.Vieusseux (1827) 1, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
egli mi disse che avendo l' Italia giornali espressamente consacrati 580 A F.Puccinotti (1827) 1, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
critica che si trova oggi in Italia , coglione chi si affatica 591 Ad A.Papadopoli (1828) 2, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
e sentire, la sorte dell' Italia già fin d'ora sarebbe diversa 596 Ad A.Tommasini (1828) 1, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
che non sappia che oggi in Italia ogni libro nuovo si trova 598 A Paolina L. (1828) 1, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
abbandonare la mia famiglia e l' Italia , e come sopportare il clima 614 A F.Puccinotti (1828) 2, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
al mio parere, onorerà l' Italia , se da Lei, come spero, 623 A G.Carmignani (1828) 3, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
quell'argomento non si vedrà in Italia . Congratulatevene col Tommaseo 667 A G.Vieusseux (1828) 1, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
titolo della sua opera. L' Italia presentemente ha molte autrici 682 A L.Stella (1829) 3, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
più amabili che abbia l' Italia . V'è la Caterina Franceschi 689 A L.Stella (1829) 1, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
città, ma universalmente all' Italia ; degni di lode e di gratitudine 693 A G.Codronchi (1829) 1, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
ha fatto un bel dono all' Italia pubblicando l'opuscolo del 695 A G.Manuzzi (1829) 1, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
giovare, ma di fare onore all' Italia ./ Quando mi scriverete, 699 A G.Vieusseux (1829) 1, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
Vieusseux a beneficare l' Italia e l'umanità, ed a voler 699 A G.Vieusseux (1829) 6, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
salute vostra, preziosa all' Italia , e cara a me più che la 704 A P.Colletta (1829) 1, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
secolo, si fa e si pubblica in Italia , mi par di sognare. Vera 708 A G.Vieusseux (1830) 1, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
Pochi mesi fa, corse voce in Italia che io fossi morto, e questa 715 A Paolina L. (1830) 1, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
perfezionare tali lavori in Italia , pel dispregio in cui sono 743 A Paolina L. (1830) 1, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
impossibile che essa abbia in Italia un maggior numero di lettori 757 A L.De Sinner (1831) 5, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
di che sarà di ritorno in Italia ./ Rosini vi ringrazia della 762 A L.De Sinner (1831) 3, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
quasi tutti i letterati d' Italia , avendo sempre amato che 768 A L.De Sinner (1831) 1, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
di latino che nell'alta Italia , il greco è quasi sconosciuto, 797 A L.De Sinner (1831) 4, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
abitazione, perchè questo in Italia è causa che le lettere si 797 A L.De Sinner (1831) 5, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
modo, Roma è la città d' Italia (non escluso Milano) dove 804 A Paolina L. (1832) 1, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
fare un altro viaggio in Italia , visitare il mezzogiorno 808 A L.De Sinner (1832) 1, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
allora a viaggiare per l' Italia , Ranieri fu esiliato dagli 815 A C.Bunsen (1832) 2, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
stampo in tutti i Giornali d' Italia la mia dichiarazione: essa 822 A G.Melchiorri (1832) 1, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
sperare di rivedervi in Italia ? Posso io in particolare 825 A L.De Sinner (1832) 1, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
deploro sinceramente che l' Italia sia così arretrata in filologia, 831 A L.De Sinner (1832) 2, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
miglior Giornale letterario in Italia ): e se la mia salute me 831 A L.De Sinner (1832) 3, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
facilmente pubblicarsi in Italia . - Da Roma non ho ancora 831 A L.De Sinner (1832) 7, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
l'avrei trovato, parte in Italia , parte fuori, se l'infelicità 833 A Monaldo L. (1832) 2, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
imprese meglio avviate. In Italia sarebbe ridicolo ora il 833 A Monaldo L. (1832) 2, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
Firenze, che è la città d' Italia dove il vivere è più economico. 833 A Monaldo L. (1832) 4, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
restano ancora vendibili in Italia non saranno mai certamente 838 A L.De Sinner (1832) 5, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
promette la venuta del morbo in Italia : predizione di cui ridono 841 A Paolina L. (1832) 1, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
come sapete ch'io vivo in Italia . Credete voi che una nuova 908 A L.De Sinner (1834) 1, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
avanzamenti siano sì rapidi, che l' Italia (come odo che sia più che 921 A C.Bunsen (1835) 3, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
perchè qual filologia in Italia ? È vero che Mai è sul punto 922 A L.De Sinner (1835) 4, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
Tommaseo, che disprezzato in Italia , si fa tenere un grand'uomo 935 A L.De Sinner (1836) 5, Giacomo Leopardi, Lettere, 1837
Fugge Italia il Salinguerra,/Cerca asilo At.2, sc.10 , Giuseppe Verdi, Oberto conte di S. Bonifacio, 1839
di Bretagna pensava all' Italia ./ Sbarcarono a dritta: e Libro 1 1, Niccolò Tommaseo, Fede e bellezza, 1840
paragone gli arrivati d' Italia : ond'io gemevo in cuore Libro 1 100, Niccolò Tommaseo, Fede e bellezza, 1840
tempesta verso le rive d' Italia ./ Sotto coperta non potei Libro 1 106, Niccolò Tommaseo, Fede e bellezza, 1840
impossibile), o gloria eterna d' Italia , Tommaso d'Aquino. Quante Libro 2 16, Niccolò Tommaseo, Fede e bellezza, 1840
abbracciabilità delle donne d' Italia . Io, entrato a pena in Francia, Libro 2 34, Niccolò Tommaseo, Fede e bellezza, 1840
in Francia è men che in Italia il merito del resistere, Libro 2 34, Niccolò Tommaseo, Fede e bellezza, 1840
qualche pagliucola d'oro. In Italia l'amore si sente, si patisce; Libro 2 34, Niccolò Tommaseo, Fede e bellezza, 1840
quanto. Ma s'ama meno che in Italia , e s'abbraccia... - Più? Libro 2 34, Niccolò Tommaseo, Fede e bellezza, 1840
di sé./ Ragionavano dell' Italia : di te, dolce Siena: erravano Libro 3 17, Niccolò Tommaseo, Fede e bellezza, 1840
da Roma gl'Italiani e l' Italia . Gli era sull'imbrunire, Libro 3 19, Niccolò Tommaseo, Fede e bellezza, 1840
occhi dello straniero l' Italia delle macchie d'altri suoi Libro 3 67, Niccolò Tommaseo, Fede e bellezza, 1840
non donano (come talune in Italia ), ma trafficano, come le Libro 3 152, Niccolò Tommaseo, Fede e bellezza, 1840
mi giova sostenere dell' Italia e il pensiero e la vita. Libro 3 153, Niccolò Tommaseo, Fede e bellezza, 1840
l'affetto suo mi trasporta l' Italia in Parigi, provvedendomi Libro 3 153, Niccolò Tommaseo, Fede e bellezza, 1840
fatt'adito anche a ragionare dell' Italia con tanto di compenso da Libro 4 4, Niccolò Tommaseo, Fede e bellezza, 1840
francese, irriverente all' Italia : Giovanni volle rispondere; Libro 4 4, Niccolò Tommaseo, Fede e bellezza, 1840
empie, enfia. Vedete in Italia (dove siffatte trasmutazioni Libro 4 13, Niccolò Tommaseo, Fede e bellezza, 1840
più vicina si stende all' Italia , sentiste mai imperversare Libro 4 141, Niccolò Tommaseo, Fede e bellezza, 1840
con meno; giacch'egli in Italia non poteva./ Il dì vensei Libro 4 156, Niccolò Tommaseo, Fede e bellezza, 1840
parlar con rispetto dell' Italia ch'eglino più non conoscono Libro 5 20, Niccolò Tommaseo, Fede e bellezza, 1840
spirito francese, un'aura d' Italia . Arguti visi e delicati, Libro 5 26, Niccolò Tommaseo, Fede e bellezza, 1840
rimeritavano di compenso raro in Italia , e sentivan l'affetto debito Libro 5 34, Niccolò Tommaseo, Fede e bellezza, 1840
mano, Maria./ A chi ama l' Italia , il passare da Marsiglia Libro 5 38, Niccolò Tommaseo, Fede e bellezza, 1840
Dolevagli lasciare il cielo d' Italia e prender vita nuova; ma Libro 5 53, Niccolò Tommaseo, Fede e bellezza, 1840
Trieste entra per terra in Italia , che il cielo e la terra Libro 5 90, Niccolò Tommaseo, Fede e bellezza, 1840
una donna conosciuta in Italia , riveduta a Parigi, né amata, Libro 5 91, Niccolò Tommaseo, Fede e bellezza, 1840
ch'ero italiano, e ch'amavo l' Italia . Si ravvide, chiese scusa: Libro 5 111, Niccolò Tommaseo, Fede e bellezza, 1840
apparenze. Cadde parlar dell' Italia : e qui un de' Nantesi, le Libro 6 3, Niccolò Tommaseo, Fede e bellezza, 1840
quand'anco i rimproveri che all' Italia si fanno, fossero veri, Libro 6 4, Niccolò Tommaseo, Fede e bellezza, 1840
subito./ - Che se all'amore d' Italia , al bene de' fratelli io Libro 6 22, Niccolò Tommaseo, Fede e bellezza, 1840
molti, può almeno onorare l' Italia . Quest'Italia insultata, Libro 6 31, Niccolò Tommaseo, Fede e bellezza, 1840
onorare l'Italia. Quest' Italia insultata, io la vendicherò Libro 6 31, Niccolò Tommaseo, Fede e bellezza, 1840
Lascio il mio cuore all' Italia , che sempre l'ebbe. Mia Libro 6 41, Niccolò Tommaseo, Fede e bellezza, 1840
presente Giovanni, offeso l' Italia , e poi chiestogli scusa; Libro 6 59, Niccolò Tommaseo, Fede e bellezza, 1840
di Maratona, cascò sull' Italia . Gli feci capire che le Libro 6 79, Niccolò Tommaseo, Fede e bellezza, 1840
pioppi a rammentargli l' Italia . Maria tossicava tacendo: Libro 6 84, Niccolò Tommaseo, Fede e bellezza, 1840
liete le città della povera Italia ! - Non posso più. Sediamo Libro 6 136, Niccolò Tommaseo, Fede e bellezza, 1840
non vi faccia rivedere l' Italia ?/ - Ahi, ma non rivedrò Libro 6 150, Niccolò Tommaseo, Fede e bellezza, 1840
la mia sepoltura fosse in Italia , e lì potere scontare con Libro 6 165, Niccolò Tommaseo, Fede e bellezza, 1840
la nostra./E la stampa d' Italia , invan superba/Con noi l'Europa, Canto 1 27, Giacomo Leopardi, Paralipomeni della Batracomiomachia, 1842
l'Europa, in ogni parte serba./ Italia inerme, e con la sua dottrina,/Vinse Canto 1 28, Giacomo Leopardi, Paralipomeni della Batracomiomachia, 1842
figli./Esser a quella ond'è l' Italia erede;/Sentono, ogni lor Canto 1 29, Giacomo Leopardi, Paralipomeni della Batracomiomachia, 1842
a' suoi figli./Se fosse Italia ancor per poco sciolta,/Regina Canto 1 29, Giacomo Leopardi, Paralipomeni della Batracomiomachia, 1842
pur sì poca parte fora./D' Italia non dirò, ma di chi prezza/Disonesto Canto 3 13, Giacomo Leopardi, Paralipomeni della Batracomiomachia, 1842
danze era frequente./Poco Italia a quel tempo era abitata,/Italia Canto 7 28, Giacomo Leopardi, Paralipomeni della Batracomiomachia, 1842
di danze era frequente./ Italia ch'al finir dell'ammiranda/Antichità Canto 7 28, Giacomo Leopardi, Paralipomeni della Batracomiomachia, 1842
Sua Maestà Cattolica in Italia , pienamente informato della Cap.1 4, Alessandro Manzoni, Promessi sposi (1840), 1842
addosso tutti i cappuccini d' Italia ?/ Non so, disse il conte Cap.11 14, Alessandro Manzoni, Promessi sposi (1840), 1842
avere, a farne incetta, per l' Italia , per la Francia, per la Cap.22 17, Alessandro Manzoni, Promessi sposi (1840), 1842
insigne biblioteca pubblica d' Italia , i libri non erano nemmen Cap.22 17, Alessandro Manzoni, Promessi sposi (1840), 1842
il fiore della braveria d' Italia , quegli uomini senza paura Cap.23 83, Alessandro Manzoni, Promessi sposi (1840), 1842
Milano e capitano generale in Italia , don Gonzalo Fernandez di Cap.26 57, Alessandro Manzoni, Promessi sposi (1840), 1842
oltremodo di condurne una in Italia , era forse quello che faceva Cap.27 2, Alessandro Manzoni, Promessi sposi (1840), 1842
francese non fosse calato in Italia ; e, aiutando il duca sotto Cap.27 3, Alessandro Manzoni, Promessi sposi (1840), 1842
guerre del re cattolico in Italia , l'uno e l'altro invano; Cap.27 26, Alessandro Manzoni, Promessi sposi (1840), 1842
fama ch'egli ottiene in Italia , di primo scrittore de' Cap.27 26, Alessandro Manzoni, Promessi sposi (1840), 1842
spopolò una buona parte d' Italia . Condotti dal filo della Cap.31 1, Alessandro Manzoni, Promessi sposi (1840), 1842
lingua volgare, almeno in Italia ; se anche nel resto d'Europa, Cap.31 2, Alessandro Manzoni, Promessi sposi (1840), 1842
desolata pure una buona parte d' Italia , e in ispecie il milanese, Cap.31 3, Alessandro Manzoni, Promessi sposi (1840), 1842
meccanico, venuti per veder l' Italia , per istudiarvi le antichità, Cap.32 7, Alessandro Manzoni, Promessi sposi (1840), 1842
di peso, girò per tutta Italia e fuori. In Germania se Cap.32 25, Alessandro Manzoni, Promessi sposi (1840), 1842
insigni della Lombardia, et Italia rimanere desolate, et dalla Cap.4 16, Alessandro Manzoni, Storia della colonna infame, 1842
sperava lui medesimo, se, in Italia e fuori, è letta quanto Cap.7 6, Alessandro Manzoni, Storia della colonna infame, 1842
curò. Ma nella dolce terra/d' Italia nostra un dì fisse gli ardenti/lampi Canto 1 44, Giovanni Prati, Edmenegarda, 1842
più leggiadro/fior dell' Italia , a cui la riverente/malinconia Canto 1 73, Giovanni Prati, Edmenegarda, 1842
senti come batte/un cor d' Italia . Ah, questi miei non sono,/non Canto 2 60, Giovanni Prati, Edmenegarda, 1842
quant'altri alberga/la vostra Italia . Ei non sapria macchiarsi/di Canto 2 107, Giovanni Prati, Edmenegarda, 1842
m'hai fatto/questa tua bella Italia , ov'io sperava/viver lieto Canto 5 332, Giovanni Prati, Edmenegarda, 1842
che è la città più culta d' Italia , e dove il popolo in particolare Pensiero 4 3, Giacomo Leopardi, Pensieri, 1845
cavalieri erranti, così io l' Italia , anzi il mondo incivilito, Pensiero 20 1, Giacomo Leopardi, Pensieri, 1845
d'autori antichi, che l' Italia ai tempi romani dovette Pensiero 39 2, Giacomo Leopardi, Pensieri, 1845
vada pervertendosi. Qui in Italia è voce e querela comune, Pensiero 39 2, Giacomo Leopardi, Pensieri, 1845
Magalotti in data del 1683. L' Italia sarebbe più fredda oramai Pensiero 39 3, Giacomo Leopardi, Pensieri, 1845
ricevono, specialmente in Italia , quelli che sono educati Pensiero 104 1, Giacomo Leopardi, Pensieri, 1845
tua man vuol dar./Resti l' Italia a me./ATT./(severo)/Dove Prol., sc.5 1, Giuseppe Verdi, Attila, 1846
Sopra l'ultimo romano Tutta Italia piangerà.// At.2, sc.4 , Giuseppe Verdi, Attila, 1846
Viva Italia ! sacro un patto/Tutti stringe At.1, sc.1 , Giuseppe Verdi, La battaglia di Legnano, 1848
Viva Italia forte ed una/Colla spada At.1, sc.1 , Giuseppe Verdi, La battaglia di Legnano, 1848
baci.../(con entusiasmo)/All' Italia un difensor!/(Odesi uno At.1, sc.2 1, Giuseppe Verdi, La battaglia di Legnano, 1848
Il difensor d' Italia /Raggiungeresti, ov'esso/Per At.1, sc.8 , Giuseppe Verdi, La battaglia di Legnano, 1848
La sacra Italia : il varco/Dell'Adige contende At.2, sc.3 , Giuseppe Verdi, La battaglia di Legnano, 1848
Il Teutono e l' Italia , in sua difesa/Leviam tutti At.2, sc.3 , Giuseppe Verdi, La battaglia di Legnano, 1848
ed Itali voi siete?/Per Italia volgeranno,/E nepoti generosi/Arrossir At.2, sc.3 1, Giuseppe Verdi, La battaglia di Legnano, 1848
Né il gran destin d' Italia /Per esse cangerà!/FED./(con At.2, sc.4 , Giuseppe Verdi, La battaglia di Legnano, 1848
Il destino d' Italia son io!/Soggiogata essa At.2, sc.4 , Giuseppe Verdi, La battaglia di Legnano, 1848
Grande e libera Italia sarà!/POD.,CORO/Ite omai... At.2, sc.4 , Giuseppe Verdi, La battaglia di Legnano, 1848
Giuriam d' Italia por fine ai danni,/Cacciando At.3, sc.2 , Giuseppe Verdi, La battaglia di Legnano, 1848
soffocata dalla rabbia)/Viva Italia !/LIDA/Arresta... Ohimè!/(Cade At.3, sc.10 2, Giuseppe Verdi, La battaglia di Legnano, 1848
Salvi d' Italia , pietoso Iddio,/Gli eroi At.4, sc.1 , Giuseppe Verdi, La battaglia di Legnano, 1848
Italia risorge/Vestita di gloria!/Invitta At.4, sc.2 , Giuseppe Verdi, La battaglia di Legnano, 1848
Per la salvata Italia .../(raccogliendo le forze At.4, sc.3 , Giuseppe Verdi, La battaglia di Legnano, 1848
È salva Italia !... io spiro.../E... benedico... At.4, sc.4 , Giuseppe Verdi, La battaglia di Legnano, 1848
armò Varsavia:/perfin l' Italia /scosse l'ignavia./ E balbettarono/d'indipendenza/Bologna Parole di un consigliere 43, Giuseppe Giusti, Poesie, av. 1850
se per la foia/di questa Italia , che sarà una perla,/metta Io liberale 16, Giuseppe Giusti, Poesie, av. 1850
pera/pensa a Carlo decimo./ Ride Italia al caso reo,/e dall'Alpi Il «Dies irae» 49, Giuseppe Giusti, Poesie, av. 1850
gioventù s'aduna/piange Mario d' Italia il duro giogo;/ma cambiando Costumi del giorno 82, Giuseppe Giusti, Poesie, av. 1850
se lo mangia./ Sognan d' Italia i popoli condotti/con sette A San Giovanni 57, Giuseppe Giusti, Poesie, av. 1850
stato;/ e le Penelopi/nuove d' Italia ,/la bega arcadica/di far Preterito più che perfetto 110, Giuseppe Giusti, Poesie, av. 1850
domani/ vien meco, e recita/O Italia mia!/Le birbe inventano/che Il ballo, 2 134, Giuseppe Giusti, Poesie, av. 1850
nenie/messe da banda,/cos'è l' Italia ?/è una locanda./ L'oste Il ballo, 3 59, Giuseppe Giusti, Poesie, av. 1850
Oh che miseria/cavalcar l' Italia !/ Qui, nell'aria, nel terreno,/chi Per il congresso dei dotti 21, Giuseppe Giusti, Poesie, av. 1850
tutti i generi;/piango l' Italia /coi liberali;/e se mi torna,/ne Il brindisi di Girella 135, Giuseppe Giusti, Poesie, av. 1850
tempo perso/scriver per l' Italia ./ Cari miei concittadini,/non Gli umanitari 78, Giuseppe Giusti, Poesie, av. 1850
oramai,/l'apostrofi all' Italia /non ascoltate mai./ Anzi, Avviso per un settimo congresso 27, Giuseppe Giusti, Poesie, av. 1850
(A G.C.)/ A noi, larve d' Italia ,/mummie dalla matrice,/è La terra dei morti 1, Giuseppe Giusti, Poesie, av. 1850
(Precisamente)./Che brava gente!/Dite, o l' Italia ?/EROI L'abbiamo a balia./POETA Il poeta e gli eroi da poltrona 10, Giuseppe Giusti, Poesie, av. 1850
bagnato:/cristianello annacquato./ Canta l' Italia , i lumi,/il popolo, il progresso,/già Il giovinetto 43, Giuseppe Giusti, Poesie, av. 1850
rispettai l'impiego, esso l' Italia ,/e passammo la strada in Gita da Firenze a Montecatini 139, Giuseppe Giusti, Poesie, av. 1850
nella mia città;/Italiano in Italia , e così via/discorrendo, La rassegnazione 63, Giuseppe Giusti, Poesie, av. 1850
vogliamo, tutti quanti siamo,/l' Italia Italia, e non vogliam Tedeschi;/vogliam Il «Delenda Cartago» 54, Giuseppe Giusti, Poesie, av. 1850
tutti quanti siamo,/l'Italia Italia , e non vogliam Tedeschi;/vogliam Il «Delenda Cartago» 54, Giuseppe Giusti, Poesie, av. 1850
tempo beato,/quando gridava Italia /soltanto il letterato./ Il congresso de' Birri 130, Giuseppe Giusti, Poesie, av. 1850
col Popol ricongiunto,/all' Italia e alla Guardia Cittadina./Fecero Il congresso de' Birri 245, Giuseppe Giusti, Poesie, av. 1850
saette alle spie,/popolo, Italia , unione, libertà,/morte Storia contemporanea 13, Giuseppe Giusti, Poesie, av. 1850
via./ Dalla nordica illuvie Italia emerse/ricca e discorde A Leopoldo II 49, Giuseppe Giusti, Poesie, av. 1850
santo stelo/della libera Italia ultimo seme,/di re dovere A Leopoldo II 70, Giuseppe Giusti, Poesie, av. 1850
ci rimedia/colla signora Italia /c'è da morir d'inedia./ La guardia civica 91, Giuseppe Giusti, Poesie, av. 1850
d'imprese alte e leggiadre/l' Italia affida: carità la sprona/di Alli spettri del 4 settembre 1847 78, Giuseppe Giusti, Poesie, av. 1850
UN EMISSARIO/ Anderete in Italia : ecco qui pronte/le lettere Istruzioni a un emissario 1, Giuseppe Giusti, Poesie, av. 1850
fratelli, tre castelli,/eccoti l' Italia ./ O si svolge in largo amore/il La repubblica 84, Giuseppe Giusti, Poesie, av. 1850
Marini/comporranno i Governini/dell' Italia in pillole./ Se non credi La repubblica 96, Giuseppe Giusti, Poesie, av. 1850
BRINDISI/ Ma eh? l' Italia ,/paese sfatto,/rifarsi a Brindisi 1, Giuseppe Giusti, Poesie, av. 1850
t'incalzano/cavalli e fanti:/via dall' Italia ,/ladroni erranti!/ Chi sa? A Radeschi 59, Giuseppe Giusti, Poesie, av. 1850
ha salva la cotenna./ E l' Italia che punto non dirazza/dalla Fino da quando 12, Giuseppe Giusti, Poesie, av. 1850
regie sale./ O veneranda Italia ,/sempre al tuo santo nome/religioso Dello scrivere per le gazzette 85, Giuseppe Giusti, Poesie, av. 1850
Viva la libertà, viva l' Italia .// L'elezione 148, Giuseppe Giusti, Poesie, av. 1850
pretesto/per urlar di qualcosa;/l' Italia è come un testo/tirato sulla Il deputato 33, Giuseppe Giusti, Poesie, av. 1850
«IO PER L' ITALIA ...»/ Io per l'Italia/mi Io per l'Italia , Giuseppe Giusti, Poesie, av. 1850
PER L'ITALIA...»/ Io per l' Italia /mi fo squartare:/la vo' Io per l'Italia 1, Giuseppe Giusti, Poesie, av. 1850
redentore!/Che largità!/Viva l' Italia ,/la libertà!/Bravo bravissimo/per Io per l'Italia 21, Giuseppe Giusti, Poesie, av. 1850
fratellanza!/Che carità!/Viva l' Italia ,/la libertà./ Ah! che schiettezza,/che Io per l'Italia 28, Giuseppe Giusti, Poesie, av. 1850
d'omo,/che dignità!/Viva l' Italia ,/la libertà./ Bravo bravissimo/per Io per l'Italia 42, Giuseppe Giusti, Poesie, av. 1850
mature nel tuo seno,/bella Italia , fremean l'ire./Sol mancava Clarina 14, Giovanni Berchet, Poesie politiche e romanze, av. 1851
i barbari scontar;/suoni Italia in ogni carme/dal Cenisio Clarina 29, Giovanni Berchet, Poesie politiche e romanze, av. 1851
brando a lei devoto/tolse Italia dal servir. -/ Poveretta! Clarina 66, Giovanni Berchet, Poesie politiche e romanze, av. 1851
su l'onda baltica,/dall' Italia andò un romor,/d'oppressori Il romito del Cenisio 33, Giovanni Berchet, Poesie politiche e romanze, av. 1851
narrò composta in pace/tutta Italia , ai troni immobili/plauder Il romito del Cenisio 41, Giovanni Berchet, Poesie politiche e romanze, av. 1851
posa/sono immensi i guai d' Italia ;/inesausto il suo dolor./ Il romito del Cenisio 53, Giovanni Berchet, Poesie politiche e romanze, av. 1851
prodi, cerca i lauri/che all' Italia il pensier die'./Son disciolte Il romito del Cenisio 81, Giovanni Berchet, Poesie politiche e romanze, av. 1851
brio delle sue genti/all' Italia , i dì che furono/alle cento Il romito del Cenisio 92, Giovanni Berchet, Poesie politiche e romanze, av. 1851
l'itala frontiera,/dell' Italia il desiderio/all'estranio Il romito del Cenisio 143, Giovanni Berchet, Poesie politiche e romanze, av. 1851
Rammenta chi è desso,/l' Italia , gli affanni;/non mescer Matilde 22, Giovanni Berchet, Poesie politiche e romanze, av. 1851
tremito in cor./ - Ma tutti d' Italia non son cittadini?/perché, Giulia 7, Giovanni Berchet, Poesie politiche e romanze, av. 1851
valli deserte;/si tolse d' Italia nel dì che l'inerte/di sé, Giulia 47, Giovanni Berchet, Poesie politiche e romanze, av. 1851
a tagliar./Là gridano: - Italia ! redimer l'oppressa! -/qui Giulia 64, Giovanni Berchet, Poesie politiche e romanze, av. 1851
in cor./ Sempre nel cor l' Italia ,/s'ell'anche obblia chi Le fantasie 17, Giovanni Berchet, Poesie politiche e romanze, av. 1851
i suoi fantasimi/sono l' Italia ; e vanno/baldi ne' sogni, Le fantasie 26, Giovanni Berchet, Poesie politiche e romanze, av. 1851
che importami/se omai l' Italia /nome tra i popoli/non serba Le fantasie 134, Giovanni Berchet, Poesie politiche e romanze, av. 1851
v'impruna/è il confin dell' Italia , o ringhiosi;/sono i monti Le fantasie 326, Giovanni Berchet, Poesie politiche e romanze, av. 1851
fu acerbo con noi/fin che Italia nell'ozio si tenne;/quando Le fantasie 386, Giovanni Berchet, Poesie politiche e romanze, av. 1851
l'alternan lieti./Oh, della cara Italia /la cara lingua ell'è!/ - Le fantasie 503, Giovanni Berchet, Poesie politiche e romanze, av. 1851
scoppiate nel 1831./ Su, figli d' Italia ! su, in armi! coraggio!/Il All'armi! all'armi 1, Giovanni Berchet, Poesie politiche e romanze, av. 1851
solo, più servo non è./ Su Italia ! su, in armi! venuto è il All'armi! all'armi 7, Giovanni Berchet, Poesie politiche e romanze, av. 1851
fede fraterna d'amor./ Su, Italia ! su, in armi! venuto è il All'armi! all'armi 15, Giovanni Berchet, Poesie politiche e romanze, av. 1851
giuriam di restar./ Su, Italia ! su, in armi! venuto è il All'armi! all'armi 23, Giovanni Berchet, Poesie politiche e romanze, av. 1851
congiurati la tresca finì!/ Su Italia , novella! su, libera ed All'armi! all'armi 25, Giovanni Berchet, Poesie politiche e romanze, av. 1851
sogna parzial libertà!/ Su, Italia ! su, in armi! venuto è il All'armi! all'armi 31, Giovanni Berchet, Poesie politiche e romanze, av. 1851
Tedesco che guarda sparuto:/L' Italia è concorde: non serve a All'armi! all'armi 38, Giovanni Berchet, Poesie politiche e romanze, av. 1851
che sembrano rubate dall' Italia alla primavera degli altri La pazza del Segrino, 8 12, Ippolito Nievo, Novelliere campagnolo, 1856
stabilimento dei Troiani in Italia , perdonando ambedue la vita Varmo, 9 1, Ippolito Nievo, Novelliere campagnolo, 1856
regione che è l'ultima d' Italia contro il levar del sole./ La viola di San Bastiano 1, Ippolito Nievo, Novelliere campagnolo, 1856
d'ogni altro dialetto d' Italia settentrionale si raccosta Le Maghe di Grado 72, Ippolito Nievo, Novelliere campagnolo, 1856
Nizza. O il bel clima d' Italia ! O il dolce e salubre clima La corsa di prova, 3 7, Ippolito Nievo, Novelliere campagnolo, 1856
Fra due liti d' Italia erge Caino/La sua clava At.1, sc.10 , Giuseppe Verdi, Simon Boccanegra, 1857
significato che si dava in Italia alla parola patria, allo Cap. 1 , Ippolito Nievo, Confessioni di un Italiano, 1858
quella estrema provincia d' Italia d'una paura sterminata, Cap. 1 52, Ippolito Nievo, Confessioni di un Italiano, 1858
due porte occidentali d' Italia , sventolavano il vessillo Cap. 8 1, Ippolito Nievo, Confessioni di un Italiano, 1858
proclamati da Francia, fu in Italia di gran lunga maggiore che Cap. 8 3, Ippolito Nievo, Confessioni di un Italiano, 1858
francesi cresceva alle porte d' Italia ; con esse risonavano grandi Cap. 9 15, Ippolito Nievo, Confessioni di un Italiano, 1858
sua mano la sorte di tutta Italia ; dappertutto era un supplicar Cap. 10 13, Ippolito Nievo, Confessioni di un Italiano, 1858
del giovine liberatore d' Italia era caparra, secondo me, Cap. 10 117, Ippolito Nievo, Confessioni di un Italiano, 1858
Serenissima facevano parte dell' Italia e del mondo. Mio ingresso Cap. 11 , Ippolito Nievo, Confessioni di un Italiano, 1858
paura./ Intanto le cose d' Italia si stravolgevano sempre Cap. 11 10, Ippolito Nievo, Confessioni di un Italiano, 1858
militare francese. Tutta Italia s'insudiciava i ginocchi Cap. 11 10, Ippolito Nievo, Confessioni di un Italiano, 1858
delle armate francesi in Italia . In questa ultima clausola Cap. 11 20, Ippolito Nievo, Confessioni di un Italiano, 1858
che reggono ora le cose d' Italia . Meriti arcani, lontanetti Cap. 11 30, Ippolito Nievo, Confessioni di un Italiano, 1858
popoli, e che il liberatore d' Italia , il domatore della tirannide Cap. 11 58, Ippolito Nievo, Confessioni di un Italiano, 1858
altre volte delle sorti d' Italia . Il sommo impiccio era per Cap. 12 68, Ippolito Nievo, Confessioni di un Italiano, 1858
forze dalla Germania e dall' Italia . Riuscito se non altro a Cap. 13 71, Ippolito Nievo, Confessioni di un Italiano, 1858
di Venezia, ma utile all' Italia . Mi strappo ora dal cuore Cap. 15 74, Ippolito Nievo, Confessioni di un Italiano, 1858
aprire quelli già stampati. L' Italia il passato, la Francia ha Cap. 15 81, Ippolito Nievo, Confessioni di un Italiano, 1858
due più antichi governi d' Italia . Roma, già consumata dal Cap. 16 1, Ippolito Nievo, Confessioni di un Italiano, 1858
possibili nel mezzogiorno d' Italia e nella Spagna. In quel Cap. 16 1, Ippolito Nievo, Confessioni di un Italiano, 1858
valenti e generosi uomini d' Italia ; e l'antica donna, che sparsi Cap. 16 2, Ippolito Nievo, Confessioni di un Italiano, 1858
moristi mai!/ Allora infatti l' Italia era forse ai primordi della Cap. 16 69, Ippolito Nievo, Confessioni di un Italiano, 1858
romano e forse forse da tutta Italia . Naselli era sbarcato a Cap. 16 161, Ippolito Nievo, Confessioni di un Italiano, 1858
più nobile e generoso d' Italia scorre sul patibolo, noi Cap. 17 , Ippolito Nievo, Confessioni di un Italiano, 1858
in quell'estremo lembo d' Italia . Alcune terre lo accoglievano Cap. 17 2, Ippolito Nievo, Confessioni di un Italiano, 1858
austriache di Kray accennando all' Italia ; la flotta di Nelson, vincitrice Cap. 17 2, Ippolito Nievo, Confessioni di un Italiano, 1858
fu richiamato nell'alta Italia contro gli Austro­Russi Cap. 17 2, Ippolito Nievo, Confessioni di un Italiano, 1858
all'imo di questa povera Italia non siamo per tanto diversi Cap. 17 9, Ippolito Nievo, Confessioni di un Italiano, 1858
noi, perché solamente in Italia vivono donne che sanno inspirarlo Cap. 17 9, Ippolito Nievo, Confessioni di un Italiano, 1858
davano così bella parte d' Italia in preda a quei mostri, Cap. 17 11, Ippolito Nievo, Confessioni di un Italiano, 1858
Repubblica in quella parte d' Italia , la fortezza d'Ancona. Ammazzato Cap. 17 40, Ippolito Nievo, Confessioni di un Italiano, 1858
parole di devozione all' Italia ; ma moriva in campo non Cap. 17 40, Ippolito Nievo, Confessioni di un Italiano, 1858
diramandosi da Bologna per tutta Italia si proponeva di tutelare Cap. 17 40, Ippolito Nievo, Confessioni di un Italiano, 1858
Viva la libertà! Viva l' Italia !/ Nell'anarchia di quegli Cap. 17 41, Ippolito Nievo, Confessioni di un Italiano, 1858
in quella nobile parte d' Italia , erano condannati a perire Cap. 17 43, Ippolito Nievo, Confessioni di un Italiano, 1858
Lombardia, tutto il resto d' Italia al principio del 1800 stava Cap. 17 45, Ippolito Nievo, Confessioni di un Italiano, 1858
repubblichette che pullularono in Italia al fecondo alito della Francese, Cap. 18 2, Ippolito Nievo, Confessioni di un Italiano, 1858
tutti insieme la strada d' Italia . Si sperava assai; si sperava Cap. 18 68, Ippolito Nievo, Confessioni di un Italiano, 1858
mordaci e dabbene di tutta Italia ; per cui anche avendoli Cap. 18 98, Ippolito Nievo, Confessioni di un Italiano, 1858
mezza Europa e per tutta Italia a sommoverne a risvegliarne Cap. 18 109, Ippolito Nievo, Confessioni di un Italiano, 1858
Repubblica in un Regno d' Italia , presi le poche robe, i Cap. 18 112, Ippolito Nievo, Confessioni di un Italiano, 1858
unisce Venezia al Regno d' Italia . Tarda penitenza d'un vecchio Cap. 19 , Ippolito Nievo, Confessioni di un Italiano, 1858
del governo francese in Italia un consigliere principale Cap. 19 60, Ippolito Nievo, Confessioni di un Italiano, 1858
per la quale il Regno d' Italia s'allargava ne' suoi confini Cap. 19 61, Ippolito Nievo, Confessioni di un Italiano, 1858
necessariamente come consolatrice. In Italia poi le magagne son tante, Cap. 19 67, Ippolito Nievo, Confessioni di un Italiano, 1858
e pel riordinamento dell' Italia : le idee giuste e moderate Cap. 19 156, Ippolito Nievo, Confessioni di un Italiano, 1858
mese; e fra tutti i popoli d' Italia Monsignore era il solo che Cap. 19 193, Ippolito Nievo, Confessioni di un Italiano, 1858
asiatico impero degli Czar. L' Italia , tutta in suo pugno sbocconcellata Cap. 19 204, Ippolito Nievo, Confessioni di un Italiano, 1858
seconda congiura si ordiva in Italia a profitto dei Greci, protetta Cap. 19 204, Ippolito Nievo, Confessioni di un Italiano, 1858
all'Impero di Francia al Regno d' Italia e si ritira all'isola d'Elba./ Cap. 19 210, Ippolito Nievo, Confessioni di un Italiano, 1858
vide cosa fosse il Regno d' Italia senza Napoleone, e a che Cap. 19 211, Ippolito Nievo, Confessioni di un Italiano, 1858
le loro vendite per tutta Italia e davano mano ai democratici Cap. 19 225, Ippolito Nievo, Confessioni di un Italiano, 1858
forse ben nato ancora. L' Italia per due volte sorpassò l'Oriente Cap. 20 2, Ippolito Nievo, Confessioni di un Italiano, 1858
è la Toscana della Bassa Italia ; per questo appunto non Cap. 20 6, Ippolito Nievo, Confessioni di un Italiano, 1858
che la fanno capo nonché d' Italia , del mondo; e nessun luogo Cap. 20 6, Ippolito Nievo, Confessioni di un Italiano, 1858
sì, ma relegandomi fuori d' Italia ; e potete credere che cacciato Cap. 20 20, Ippolito Nievo, Confessioni di un Italiano, 1858
Dio. Molte volte nominò l' Italia , molte volte stringendomi Cap. 20 231, Ippolito Nievo, Confessioni di un Italiano, 1858
aver adottato per patria l' Italia ed in special modo Venezia. Cap. 21 37, Ippolito Nievo, Confessioni di un Italiano, 1858
allora per la prima volta in Italia collo spavento che accompagna Cap. 21 92, Ippolito Nievo, Confessioni di un Italiano, 1858
quand'egli pure era venuto in Italia per ripartirne tantosto, Cap. 21 97, Ippolito Nievo, Confessioni di un Italiano, 1858
Di noi, di Venezia, dell' Italia egli non parlava più che Cap. 21 116, Ippolito Nievo, Confessioni di un Italiano, 1858
sarebbero sparse per tutta Italia quattromila schede di associazione Cap. 22 11, Ippolito Nievo, Confessioni di un Italiano, 1858
rompevano la lunga sonnolenza d' Italia non secondarono per nulla Cap. 22 16, Ippolito Nievo, Confessioni di un Italiano, 1858
all'entusiasmo propagatosi per tutta Italia all'amnistia concessa da Cap. 22 22, Ippolito Nievo, Confessioni di un Italiano, 1858
piazza prendevano per tutta Italia un tenore più fiero e guerresco; Cap. 22 94, Ippolito Nievo, Confessioni di un Italiano, 1858
Gloria, castigo, speranza d' Italia ! Innanzi a te tacciono le Cap. 23,7 1, Ippolito Nievo, Confessioni di un Italiano, 1858
fazioni militari e tornar in Italia scarso di denari ma ricco Cap. 23,14 1, Ippolito Nievo, Confessioni di un Italiano, 1858
questi pochi libri, che in Italia crediamo che sommino a cinque, Preludio 1, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
trovato in tutte le città d' Italia e d'Europa, dove c'era un Libro 1, 1 8, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
tramonto; poi ritornò in Italia e dimorò a lungo in Venezia Libro 1, 1 9, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
v'ha bella signorina in Italia , la quale, nel ricevere Libro 1, 2 7, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
la sua fama per tutta l' Italia ed anche per l'Europa; ché, Libro 1, 8 7, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
(sono sue parole), e dall' Italia principalmente non mai cacciato Libro 1, 8 9, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
quello che producevasi in Italia in questo genere, e appena Libro 1, 9 15, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
attraversata per terra l' Italia , giunse a Livorno, dal cui Libro 1, 9 26, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
percorse le principali città d' Italia . A Livorno s'impegnò in Libro 2, 1 19, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
coll'impresario, e ritornando in Italia , Lorenzo conobbe a Venezia Libro 2, 2 2, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
delle principali città d' Italia . Il pittore Londonio, nella Libro 2, 4 37, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
Francia si diffuse tosto in Italia , e segnatamente a Milano Libro 2, 6 25, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
giurisprudenza era comune a tutt' Italia e a tutt'Europa, ciascuno Libro 2, 7 8, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
sente contro le guide d' Italia menzognere; che assalti Libro 2, 9 2, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
speciali della vita pubblica, l' Italia tutta e persino l'Europa Libro 3, 1 26, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
tutti i primi teatri e d' Italia e di fuori... e dappertutto Libro 3, 7 33, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
dell'ammirazione che tutta Italia prodigava alle sue grandi Libro 4, 2 19, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
sono spacciate per tutta Italia , anzi per tutta Europa, Libro 4, 4 2, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
brillava fra le città d' Italia . Né ciò sarà fatto a caso, Libro 4, 7 34, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
il signore sotto i soli d' Italia porta il soprabito di guttaperca, Libro 4, 8 3, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
architetti ed archeologi d' Italia , ed invitato dai più facoltosi Libro 4, 8 36, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
alla prima scalea./Pera l' Italia , il mondo./ La prima sillaba Libro 4, 9 20, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
dagli Indiani e donato all' Italia dalle crociate; e piantandosi Libro 4, 10 14, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
quel libro fece senso in Italia e fece senso in Francia, Libro 4, 11 2, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
Londra, e passate poi in Italia nella casa filiale di Prati; Libro 4, 11 45, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
trent'anni, già rinomato in tutt' Italia e in tutt'Europa per un Libro 6, 1 1, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
uscire da Milano e dall' Italia , voglia ricordarsi il lettore Libro 6, 1 1, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
più celebri università d' Italia , una mezza dozzina di anni; Libro 7, 2 4, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
risuonava delle sue lodi tutta Italia , ed avea già ottenuto di Libro 7, 2 9, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
falsamente detto lombardo in Italia e falsamente gotico in Francia, Libro 7, 5 1, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
rapida moltiplicazione poi in Italia . Nel 1732 aveva stabilita Libro 7, 5 2, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
divenuto celeberrimo in tutta Italia ed anche fuori, tanto che Libro 8, 7 15, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
cui l'uso s'era diffuso in Italia da pochi anni, i più di Libro 8, 12 1, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
probabilmente la prima in Italia che tentasse in ciò di emulare Libro 9, 4 6, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
glorioso di tutta la storia d' Italia . Ella ha dovuto ed ha voluto Libro 9, 5 1, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
dove, lacerando le genti d' Italia come pagine di un libro Libro 9, 5 1, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
darsi buon tempo. Ma tutta Italia e tutt'Europa facevan lo Libro 9, 5 2, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
breve ebbe eco per tutta Italia , prese una tale avversione Libro 9, 6 8, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
conquistatori armati: dell' Italia non sarebbe rimasta salva Libro 9, 6 8, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
venuta in gran fama in tutta Italia , aveva dovuto per l'avversa Libro 9, 6 9, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
iniziarono alcune accademie in Italia , e segnatamente questa dei Libro 9, 6 10, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
memoria, e ho tutte le piazze d' Italia in testa, e ho sempre avuto Libro 9, 7 44, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
reggente del consiglio d' Italia , aveva arricchito di opere Libro 9, 8 1, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
dei principali teatri d' Italia . Donna Clelia non voleva Libro 9, 8 14, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
nome di sé anche fuori d' Italia , quando nel 1759, giovane Libro 9, 9 8, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
le cose che ho fatto in Italia . In quella occasione la Libro 10, 2 34, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
pontefici di gran contrada d' Italia , con che veggo d'aver gettati Libro 10, 2 34, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
San Pietro, sovrastano all' Italia ?/ Queste parole di Carlo Libro 10, 2 34, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
di Roma e per salvare l' Italia ./ Sono secoli e secoli che Libro 10, 2 35, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
finalmente le vecchie piaghe d' Italia ./ E il predicatore, dopo Libro 10, 2 38, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
dello stato delle cose in Italia in quel momento./ Difatti Libro 10, 3 7, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
ricacciati i Tedeschi dall' Italia colle battaglie di Caldiero, Libro 10, 3 8, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
marzo, mandava nuove genti in Italia sotto la condotta dell'arciduca Libro 10, 3 8, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
Viva la Francia, Viva l' Italia succedettero a quel canto Libro 10, 3 17, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
con impeto sulle coste d' Italia ; de' primi a far festa all'ingresso Libro 10, 4 2, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
posseduto in proprio dall' Italia , cosparse di lodi convenzionali Libro 11, 2 5, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
di renderlo propizio all' Italia e al mondo, mise per condizione Libro 11, 2 5, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
1796, appena il terreno d' Italia brulicò d'armi e d'armati, Libro 11, 3 5, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
gli uomini, dagli uomini d' Italia ed anche di Francia./ Qui Libro 11, 4 27, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
chi, uccidendolo, salverà l' Italia e il mondo’. Io dunque sono Libro 11, 4 42, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
d'una città capitale per l' Italia quando sarà rifatta./ È Libro 12, 1 4, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
sgombrerà del tutto le nubi d' Italia ./ Ma giacché il nome di Libro 12, 1 5, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
l'eterna città, dal centro d' Italia , precisamente come al tempo Libro 12, 1 6, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
necessità essere uomini d' Italia . È già molto che lo straniero Libro 12, 1 17, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
dell'esercito del regno d' Italia , la coccarda italiana stava Libro 12, 1 20, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
volta far sventolare in Italia , erano ancora in mente Dei; Libro 12, 1 20, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
rivoluzionari di Francia e d' Italia . Di chi dunque fu la colpa Libro 12, 1 33, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
parlano delle cose generali d' Italia a quel tempo e delle speciali Libro 12, 1 38, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
nemico più formidabile dell' Italia , che da tanti secoli si Libro 12, 1 38, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
fra le nazioni; e perché l' Italia presente dee guardare a Libro 12, 1 38, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
riuscirono funestissimi all' Italia , e furon cagione che si Libro 12, 2 1, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
uomini della Francia e dell' Italia rivoluzionarie. In quell'occasione, Libro 12, 2 16, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
straniere, solo è costante coll' Italia . La prima volta poi che Libro 12, 3 3, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
benemeriti dell'umanità e dell' Italia e della religione./ Richiamando Libro 12, 4 5, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
quando poi si ritrasse dall' Italia , chiamato da gravissimi Libro 12, 4 7, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
piaga non fatale che all' Italia , e perciò stesso opportuna Libro 12, 4 8, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
discorrendo Bonaparte dell' Italia , in un momento di quegli Libro 12, 4 8, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
queste memorabili parole: In Italia non devono stare ni Franciosi Libro 12, 4 8, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
un'impresa salutare all' Italia e all'umanità e al medesimo Libro 12, 5 13, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
quantunque di tutte le città d' Italia : di Napoli, di Bologna, Libro 12, 6 6, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
condizione delle città dell'alta Italia , e di Milano segnatamente; Libro 12, 6 10, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
vergognoso della vergogna d' Italia , più innamorato della grandezza Libro 12, 6 23, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
veramente il cuore dell' Italia ; onde per far la cura dell'Italia Libro 12, 6 23, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
onde per far la cura dell' Italia non si dee far altro che Libro 12, 6 23, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
antica. Tutte le città d' Italia , soli minori giranti in Libro 12, 6 25, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
su tutti gli Italiani d' Italia , quando fosse divenuto il Libro 12, 7 2, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
chiama), non voleva parlar dell' Italia in modo che il Francese Libro 12, 7 3, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
entrare in una nuova fase, e l' Italia fosse chiamata a nuovi e Libro 12, 7 4, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
lezioni salutari; onde l' Italia del periodo attuale risalta Libro 12, 8 5, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
il più maestoso fiume d' Italia che attraversi una città. Libro 13, 1 2, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
l'onda impetuosa di tutta Italia concorde nel tendere le Libro 13, 1 3, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
a tutte le altre città d' Italia ! Equidistante dai punti Libro 13, 1 4, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
Equidistante dai punti estremi d' Italia , essa, per Civitavecchia, Libro 13, 1 4, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
della media e della bassa Italia ; come ai Galli fece comprendere Libro 13, 1 5, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
città, e da altre città d' Italia , una folla infinita di popolo Libro 13, 1 6, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
un commovimento per tutta Italia , e un rigurgito di tutti Libro 13, 6 32, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
repubblicani di Roma, d' Italia e di Francia./ Ora quando Libro 13, 6 33, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
diventare la capitale d' Italia , la popolazione avrebbe Libro 13, 10 7, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
grandezza futura di Roma e dell' Italia potesse divenire tale, che Libro 13, 10 7, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
alla maggior grandezza d' Italia , alla caduta di tutti quelli Libro 14, 3 11, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
Eugenio Beauharnais ritornò in Italia . Questi, per quanto ne portò Libro 15, 1 10, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
scrittori di Francia e d' Italia se la godevano ad imitarlo; Libro 15, 2 7, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
avea recata in dote lire d' Italia trecentomila, la spina dorsale Libro 15, 3 10, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
Beauharnais fu installato viceré d' Italia , e cominciò, nel tempo che Libro 15, 3 13, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
in quanto all'esercito d' Italia , sapevasi come fosse ognora Libro 16, 1 6, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
propri, e piantare il regno d' Italia su delle fondamenta ben Libro 16, 2 9, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
questo uomo sul trono d' Italia , per il resto non state Libro 16, 3 11, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
rovesci del '99 lasciò l' Italia con lei. Nell'800 passò Libro 16, 9 2, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
Beauharnais fu fatto viceré d' Italia , entrò nel suo stato maggiore. Libro 16, 9 2, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
ricordo quando giunsero in Italia le prime opere di Rousseau Libro 16, 11 4, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
dell'Europa, della Francia e dell' Italia in tal momento./ - Vale Libro 16, 12 4, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
uomo al quale il regno d' Italia dovrà rendere grazie infinite, Libro 16, 12 39, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
la Francia. Ma il regno d' Italia ? Questa è roba rubata./ Libro 16, 14 42, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
Ma, tornando al regno d' Italia , se Francesco II non vorrà Libro 16, 14 45, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
Beauharnais sarà il re d' Italia . Fate che vada questa combinazione Libro 16, 14 45, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
Beauharnais sarà il felice re d' Italia , tutte le tasse saran diminuite Libro 16, 14 45, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
nazionale essere eletto a re d' Italia ./ - Il duca di Lodi, - osservò Libro 17, 1 59, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
dunque costui essere il re d' Italia ?. Viva il re Pino, gridò Libro 17, 1 81, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
di governo; v'è pure in Italia e a poche miglia da noi Libro 17, 1 84, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
di chi voleva un regno d' Italia indipendente con Beauharnais Libro 17, 2 3, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
numero. Essi vedevano l' Italia in quel periglio che avevano Libro 17, 2 6, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
principe Beauharnais fatto re d' Italia , pur non osavano consigliare Libro 17, 2 6, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
osavano consigliare ai mali d' Italia un rimedio non italiano. Libro 17, 2 6, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
quelli che lo volevan re d' Italia avessero avuto il sopravvento; Libro 17, 2 10, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
politico, lungo tutta la zona d' Italia e Francia, andava sempre Libro 17, 2 12, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
viceré; quello del regno d' Italia indipendente con un re italiano; Libro 17, 3 7, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
umiliare, sono diventato il re d' Italia , e tu sei una livrea in Libro 17, 3 26, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
essa può conservare dell' Italia soltanto la parte che avrebbe Libro 17, 3 29, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
proclamare Beauharnais a re d' Italia . Quel Dalmato rivelò il Libro 17, 3 31, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
sarebbe caduto? il regno d' Italia sarebbe andato a fascio, Libro 17, 4 24, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
fosse stato proclamato re d' Italia , e le potenze europee, rispettando Libro 17, 4 27, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
tutte le città dell'alta Italia e dell'Emilia./ Se la Compagnia Libro 18 4, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
letterario, che piantava in Italia le prime basi di una letteratura Libro 18, 4 12, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
rivoluzionaria che mai abbia avuto l' Italia ./ Quel coro fu la prima Libro 18, 4 12, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
in Francia, in Spagna, in Italia erano ricomparsi, come il Libro 18, 8 4, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
indirettamente su tutta Italia ./ Già la popolazione nella Libro 18, 8 5, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
ricorda che, viaggiando l' Italia nel 1848 in compagnia d'un Libro 19, 1 2, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
che Francesco I venne in Italia , egli, come tutti i Milanesi, Libro 19, 2 1, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
Francesco fece il viaggio in Italia , venne, vide e non fece Libro 19, 2 1, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
partito Franceschino dall' Italia , ognuno commentava l'accoglimento Libro 19, 2 4, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
fieramente in sulle corna l' Italia stata inventrice di quel Libro 19, 4 3, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
nel mondo letterario, e l' Italia avrebbe certissimamente Libro 19, 18 11, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
gran fama in Europa e in Italia . Mi fa senso, per esempio, Libro 19, 32 6, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
libro che ebbe spaccio in Italia ; e il toscano Ranalli lo Libro 20, 2 10, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
maestri melodrammatici d' Italia e di Europa; ma presto la Libro 20, 2 11, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
più che a un mortale, e l' Italia per consenso viene esaltata Libro 20, 2 14, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
suoi amici di Parigi e d' Italia . V'era Nodier, Musset, Ingres, Libro 20, 3 2, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
sull'arte e su Rossini e sull' Italia . Halévy sosteneva che il Libro 20, 3 2, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
anche oggidì rappresenti l' Italia con antica grandezza./ - Libro 20, 3 5, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
Non posso ammettere che l' Italia non abbia nelle altre arti Libro 20, 3 6, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
letteratura c'è un uomo in Italia che può benissimo far degno Libro 20, 3 6, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
primato che ciascuno occupa in Italia e fuori per consenso universale Libro 20, 3 6, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
alle parole del Baroggi. L' Italia in quel punto veniva glorificata Libro 20, 3 8, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
assistito al trionfo dell' Italia in Francia, e se tu, uscendo Libro 20, 5 3, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
V'erano Italiani di tutta Italia : Polacchi, Ungheresi, Dalmati, Conclus. 1 1, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
stata occupata da Oudinot: Italia tutta era sommersa. Venezia Conclus. 1 1, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
dei soldati venuti da tutt' Italia , gloriosi per prove di coraggio Conclus. 1 10, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
Venezia, ed era innamorato dell' Italia , della quale conosceva profondamente Conclus. 1 11, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
disse, - viaggiato tutta Italia , prima che scoppiasse la Conclus. 3 2, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
voto delle altre città d' Italia ./ - Oggi è facile dir così, Conclus. 3 5, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
errori. Ma tutti i governi d' Italia ne commisero. A Milano si Conclus. 5 2, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
ai limiti della sua cara Italia ; ma delle affezioni sue Conclus. 5 2, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
studio del medio evo, che in Italia , evocando le memorie della Conclus. 6 15, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
Sternitz, che tanto amate l' Italia , e avete tanto ingegno, Conclus. 6 17, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
che aborrite, e per questa Italia tanto sventurata!/ Una tal Conclus. 7 2, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
condizione della letteratura in Italia , mi fe' cenno di quel suo Conclus. 7 4, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858
sole di Roma nuova, e tutta Italia verrà a riscaldarsi in hac Conclus. 8 3, Giuseppe Rovani, Cento anni, 1858