Biblioteca Italiana Zanichelli

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

Aretino Pietro, Ragionamento della Nanna e della Antonia

30 gennaio 2011
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

Il Ragionamento della Nanna e della Antonia, dedicato dall’autore al suo monicchio (la scimmietta), fu pubblicato a Venezia nel 1534. Lo schema è quello del dialogo pedagogico-morale, parodisticamente deformato in dialogo puttanesco. Nelle tre giornate in cui si articola il Ragionamento, l’anziana Antonia e la più giovane Nanna discutono e commentano in Roma, sotto una ficaia, quale sia lo stato preferibile per la Pippa, figlia della Nanna, fra i tre possibili per una donna: quello della monaca, quello della sposata o quello della cortigiana. Il Ragionamento si distingue per un’evidente originalità strutturale rispetto alla coeva produzione letteraria sulla vita delle cortigiane.

Testo di riferimento: P. Aretino, Ragionamento e Dialogo, a cura di P. Procaccioli, Milano, Garzanti, 1984 [testo Aquilecchia, Roma-Bari 1975]. Le Commedie di Pietro Aretino