Biblioteca Italiana Zanichelli

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

Cammarano Salvatore, Alzira

30 gennaio 2011
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

La prima rappresentazione ebbe luogo al teatro San Carlo di Napoli il 12 agosto 1845. Salvatore Cammarano trasse la vicenda dall’Alzire di Voltaire. L’azione infatti si svolge in Perú all’epoca della conquista spagnola e si accentra sullo scontro tra il governatore spagnolo Guzmano e il capo tribù Zamoro, entrambi innamorati di Alzira, figlia del capo indigeno Ataliba. Torturato, imprigionato e poi liberato, Zamoro si reca a Lima per impedire il matrimonio tra Alzira e Guzmano che ha promesso alla fanciulla la vita di Zamoro in cambio del suo assenso alle nozze. Comparendo travestito da spagnolo sul luogo della cerimonia, Zamoro pugnala il rivale, che morendo chiede perdono dei suoi delitti.

Testo di riferimento: Tutti i libretti di Verdi, a cura di L. Baldacci e G. Negri, Milano, Garzanti, 1984. I libretti per le opere di Giuseppe Verdi