Das Wort des Tages

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

Grab

29 marzo 2013
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

La parola di oggi è: Grab

Grab <-(e)s, Gräber>
n
tomba f, tumulo m lit; (bes. von berühmten Personen) sepolcro m: ein Grab pflegen, prendersi cura di una tomba; jdm Blumen aufs Grab legen, mettere dei fiori sulla tomba di qu
ein Grab ausheben, scavare una fossa; er/sie/das bringt mich noch ins Grab fam oft scherz, mi porterà alla tomba, mi farà morire fam; sich (dat) sein (eigenes) Grab graben/schaufeln, scavarsi la fossa (con le proprie mani); das Heilige Grab, il Santo Sepolcro; etw mit ins Grab nehmen {GEHEIMNIS}, portare qc (con sé) nella tomba; ein Grab schänden, profanare una tomba; schweigen/[verschwiegen sein] wie ein Grab fam, essere (muto come) una tomba fam; jdn zu Grabe tragen geh, accompagnare qu all’ultima dimora geh; sich im Grabe umdrehen fam, rivoltarsi/rigirarsi nella tomba; er würde sich im Grab umdrehen, wenn er wüsste, dass…, si rivolterebbe nella tomba se sapesse che…

Vuoi ricevere tutti i giorni la parola del giorno? Ricevi via email

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.