Das Wort des Tages

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

jucken

4 luglio 2015
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

La parola di oggi è: jucken



jụcken
A itr
(Juckreiz hervorrufen) {MÜCKENSTICH} prudere, pizzicare
B unpers
1 (zum Kratzen bringen) prudere, pizzicare: es juckt mich, mi prude/pizzica, sento prurito; es juckte ihn am Bein/[hinter dem Ohr], gli prudeva la gamba/[dietro l'orecchio]
2 fam (reizen): sie juckt doch nur das Geld!, le fanno solo gola i soldi fam; es juckt jdn, etw zu tun, qu muore dalla voglia di fare qc fam; es juckt mich unheimlich, ihm einmal die Meinung zu sagen, ho una voglia pazzesca di dirgliene quattro fam
C tr
jdn jucken {AUSSCHLAG, WOLLPULLI} prudere a qu, dare/provocare prurito a qu, pizzicare a qu
D rfl
fam (sich kratzen) sich (an etw dat) jucken {AM ARM, KOPF} grattarsi (qc)
das juckt mich doch nicht! fam, non me ne frega niente! fam, me ne sbatto slang/infischio slang!

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.