Scritture creative

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

Scritture raffinate #7: ultima puntata

13 dicembre 2011
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

Per chiudere il ciclo delle Scritture raffinate, vi proponiamo una ricetta per un delizioso dolce invernale, perfetto per le feste. Potete cercare di scriverla meglio, immaginando di pubblicarla sul vostro blog; oppure potete indossare subito il grembiule da pasticciere e passare ai fatti, senza andare troppo per il sottile (la ricetta è stata testata, e il risultato è ottimo: potete fidarvi!).

Il pan Speziale

INGREDIENTI  Farina 250 gr. Miele 150 gr. Zucchero 125 gr. Uva passa 100 gr.  Arancio candito q.b. Cioccolato fondente 100 g. Mandorle 100 gr. Bicarbonato q.b. Semi di anice q.b. Burro q.b.

  1. Versare in una terrina lo zucchero, il miele, un cucchiaino di bicarbonato ed i semi di anice.
  2. Aggiungere 200 cc. di acqua molto calda, mescolare il tutto
  3. far cadere “a pioggia” la farina, mescolando bene.
  4. Aggiungere quindi l’uvetta ravviata in acqua calda (per 10-15 min) e ben strizzata, le mandorle, che avrete prima scottato in acqua bollente e poi spelato, l’arancia candita tritata, i pinoli ed il cioccolato stritolato.
  5. Imburrate una tortiera piuttosto grande, dove adagerete il composto, ed infornatelo in forno già caldo a 180 gradi Celsius per circa 40 minuti.
  6. Questo dolce si può conservare.

Vi ricordiamo che, come al solito, per inviare le vostre riscritture avete una settimana di tempo: fatelo, dunque, entro il 20 dicembre. Il giorno successivo proclameremo il vincitore di questa ultima puntata e sarà anche un’occasione per salutarci.

Buon lavoro!

Il sondaggio

[poll id="16"]

Commenti | 12 risposte

  1. Il pan Speziale
    INGREDIENTI: 250 gr. di  farina, 150 gr. di miele, 125 gr. di zucchero, 100 gr. di uva passa, arancio candito, 100 gr. di cioccolato fondente, 100 gr. di mandorle, bicarbonato, semi di anice e infine del burro.
    1.Versare in una terrina lo zucchero, il miele, un cucchiaino di bicarbonato ed i semi di anice.
    2.Aggiungere 200 cc. di acqua molto calda e mescolare il tutto
    3.far cadere “a pioggia” la farina, mescolando bene.
    4.Aggiungere quindi l’uvetta tenuta per 10-15 minuti in acqua calda, le mandorle, che avrete prima scottato in acqua bollente e poi spelato, l’arancia candita tritata, i pinoli ed il cioccolato che avrete prima stritolato.
    5.Imburrate una tortiera piuttosto grande, qui metterete il composto e poi lo infornerete in forno già caldo a 180 gradi per circa 40 minuti.
    6.Questo dolce si può non mangiare subito e conservare per un po’ di tempo.

  2. La parola Ingredienti andrebbe inserita come un titolo (stiamo parlando pur sempre di un testo che va sul web) e sotto l’elenco degli ingredienti. Eviterei la parola tutta in maiuscolo. L’abbreviazione di “grammi” è “g” e comunque o si usa sempre “g” o sempre “gr”. Il “quanto basta” si dovrebbe scrivere per intero la prima volta. La spiegazione è meglio discorsiva.

    Ingredienti

    Farina: 250 g.
    Miele: 150 g.
    Zucchero: 125 g.
    Uva passa: 100 g.
    Arancio candito: quanto basta.
    Cioccolato fondente: 100 g.
    Mandorle: 100 g.
    Bicarbonato: q.b.
    Semi di anice: q.b.
    Burro: q.b.

    Versate in una terrina lo zucchero, il miele, un cucchiaino di bicarbonato e i semi di anice. Aggiungete poi 200 cc di acqua molto calda e mescolate il tutto.
    Fate cadere “a pioggia” la farina e mescolate bene. Aggiungete quindi l’uvetta, passata in acqua bollente (per 10-15 minuti) e ben strizzata, le mandorle, che avrete prima scottato in acqua bollente e poi spelato, l’arancia candita tritata, i pinoli e il cioccolato sminuzzato.
    Imburrate una tortiera abbastanza grande, adagiate il composto e mettetelo nel forno già caldo a 180° per circa 40 minuti.
    Questo dolce si può conservare.

  3. Il pan Speziale

    INGREDIENTI
    Farina 250 gr.
    Miele 150 gr.
    Zucchero 125 gr.
    Uva passa 100 gr.
    Arancio candito q.b.
    Cioccolato fondente 100 gr.
    Mandorle 100 gr.
    Bicarbonato q.b.
    Semi di anice q.b.
    Burro q.b.

    1 Versare in una terrina lo zucchero, il miele, un cucchiaino di bicarbonato ed i semi di anice.
    2 Aggiungere 200 cc. di acqua molto calda, mescolare il tutto.
    3 far cadere “a pioggia” la farina, mescolando bene.
    4 Aggiungere quindi l’uvetta ammorbidita in acqua calda (per 10-15 min) e ben strizzata, le mandorle, che avrete prima scottato in acqua bollente e poi spelato, l’arancia candita tritata, i pinoli ed il cioccolato a pezzetti.
    5 Imburrate una tortiera piuttosto grande, dove adagerete il composto, ed infornatelo in forno già caldo a 180°C per circa 40 minuti.

    Questo dolce si può conservare.

  4. Il pan speziale.
    Questo è un dolce dal sapore particolare che si conserva a lungo (ma vi sfido a resistere).

    Ingredienti (in ordine di apparizione):
    50 gr. di uva passa
    50 gr. di mandorle tritate
    125 gr. di zucchero
    150 gr. di miele
    1 cucchiaino di bicarbonato
    1 cucchiaino di semi di anice
    200 ml di acqua molto calda
    250 gr. di farina setacciata
    50 gr. di arancia candita tritata
    100 gr. di cioccolato fondente tritato
    50 gr. di pinoli tritati
    Burro per lo stampo

    Procedimento (in ordine cronologico):
    1. preparate l’uvetta: lasciatela in acqua calda per 15 minuti, poi strizzatela bene;
    2. preparate le mandorle: scottatele in acqua bollente e poi pelatele;
    3. mescolate in una terrina lo zucchero, il miele, il bicarbonato e i semi di anice;
    4. aggiungere 200 ml di acqua calda e amalgamare bene;
    5. aggiungere la farina setacciata, a pioggia, e mescolare bene;
    6. intanto accendete il forno a 180° così si riscalda;
    7. tritate l’arancia candita, le mandorle, il cioccolato e i pinoli e aggiungeteli all’impasto;
    8. imburrate uno stampo di 26 cm di diametro e versateci dentro l’impasto;
    9. infornate per 40 minuti.

    Ho eliminato tutti i q.b. perché semmai sarebbe “a piacere”; le dosi che ho messo per sostituirli sono a occhio (mio): direi che un cucchiaino di anice è sufficiente, i pinoli fra gli ingredienti non sono nominati, perciò ho diviso con le mandorle; non è nemmeno specificato se sono tritati, ma io ho tritato tutto; il bicarbonato è indicato con q.b. negli ingredienti, con un cucchiaino nella ricetta, quindi ho messo questa quantità anche negli ingredienti; ho aggiunto l’acqua calda negli ingredienti e cambiato cc in ml perché mi sembra più chiaro (io ignorante sono andata a cercarmi la corrispondenza perché cc non l’avevo mai visto..); ho messo 20 gr di arancia candita (arancio al maschile è l’albero) sempre a occhio; il cioccolato stritolato mi faceva paura, quindi ho tritato anche quello; l’uva passa ravviata forse significa ravvivata, nell’incertezza ho tolto la precisazione; la tortiera “piuttosto grande” non è una misura, soprattutto per chi di solito non prepara dolci e non sa quale è la più grande tortiera a disposizione; i gradi celsius non serve precisarli, perché sui forni ci sono solo i numeri, e nessuna possibilità di scegliere fra celsius e fahrenheit; il fatto che il dolce si possa conservare non fa parte della preparazione, perciò l’ho messo come premessa; tutto il procedimento segue l’ordine cronologico, così anche i meno esperti non si attorcigliano le braccia e gli occhi per cercare di far tutto nell’ordine giusto.

  5. INGREDIENTI

    farina 250 gr, miele 150 gr, zucchero 125 gr, uva passa 100 gr, arancio candito q.b., cioccolato fondente 100 gr, mandorle 100 gr, bicarbonato q.b., semi di anice q.b., burro q.b.

    ESECUZIONE

    – versare in una terrina lo zucchero, il miele, un cucchiaino di bicarbonato ed i semi di anice;
    – aggiungere 200 cl di acqua molto calda, mescolare il tutto;
    – far cadere “a pioggia” la farina, mescolando bene;
    – aggiungere quindi l’uvetta ravvivata in acqua calda (per 10-15 min) e ben strizzata, le mandorle, che avrete prima scottato in acqua bollente e poi spelato, l’arancia candita tritata, i pinoli ed il cioccolato sminuzzato;
    – imburrate una tortiera piuttosto grande, dove adagerete il composto, ed infornatelo in forno già caldo a 180° per circa 40 minuti.

    Questo dolce si può anche conservare.

  6. Il Pan Speziale

    INGREDIENTI:
    Farina 250 g
    Miele 150 g
    Zucchero 125 g
    Uva passa 100 g
    Arancio candito
    Cioccolato fondente 100 g
    Mandorle 100 g
    Bicarbonato
    Semi di anice
    Burro

    1 Scottare le mandorle in acqua bollente e spelarle
    2 Mettere a bagno in acqua tiepida l’uvetta e lasciarvela per 10-15 min
    3 Versare in una terrina lo zucchero, il miele, un cucchiaino di bicarbonato ed i semi di anice.
    4 Aggiungere 200 cc di acqua molto calda e mescolare il tutto
    5 Far cadere “a pioggia” la farina, mescolando bene.
    6 Aggiungere l’uvetta ben strizzata, le mandorle, l’arancia candita tritata, i pinoli ed il cioccolato stritolato.
    7 Imburrare una tortiera piuttosto grande, dove adagerete il composto, ed infornatelo in forno già caldo a 180 °C per circa 40 minuti.

    Questo dolce si può conservare.

  7. INGREDIENTI Farina 250 g. Miele 150 g. Zucchero 125 g. Uva passa 100 g. Arancio candito q.b. Cioccolato fondente 100 g. Mandorle 100 g. Bicarbonato q.b. Semi di anice q.b. Burro q.b.

    1. Versate in una terrina lo zucchero, il miele, un cucchiaino di bicarbonato ed i semi di anice.
    2. Aggiungete 200 cc. di acqua molto calda, mescolate il tutto.
    3. Fate cadere a pioggia la farina, mescolando bene.
    4. Aggiungete quindi l’uvetta ravvivata in acqua calda (per 10-15 minuti) e ben strizzata, le mandorle, che avrete prima scottato in acqua bollente e poi spellato, l’arancia candita tritata, i pinoli ed il cioccolato tritato.
    5. Imburrate una tortiera piuttosto grande, adagiatevi il composto ed infornatelo in forno già caldo a 180 gradi °C per circa 40 minuti.

    Questo dolce si può conservare.

  8. Il pan Speziale

    INGREDIENTI

    Farina 250 gr.
    Miele 150 gr.
    Zucchero 125 gr.
    Uva passa 100 gr.
    Arancio candito q.b.
    Cioccolato fondente 100 g.
    Mandorle 100 gr.
    Bicarbonato q.b.
    Semi di anice q.b.
    Burro q.b.

    1 Versare in una terrina lo zucchero, il miele, un cucchiaino di bicarbonato e i semi di anice
    2 Aggiungere 200 cc. di acqua molto calda, mescolare il tutto
    3 far cadere “a pioggia” la farina, mescolando bene
    4 Aggiungere quindi l’uvetta ravviata in acqua calda (per 10-15 min) e ben strizzata, le mandorle, che avrete prima scottato in acqua bollente e poi spelato, l’arancia candita tritata, i pinoli e il cioccolato stritolato
    5 Imburrare una tortiera piuttosto grande, adagiare il composto e infornarlo in forno già caldo a 180 gradi per circa 40 minuti

    Questo dolce si può conservare.

  9. PAN SPEZIALE
    Ecco la ricetta di un delizioso dolce invernale. E’ perfetto per le feste, e si può preparare in anticipo perché si conserva a lungo.
    INGREDIENTI
    Farina 250 gr.
    Miele 150 gr.
    Zucchero 125 gr.
    Uva passa 100 gr.
    Arancia candita q.b.
    Cioccolato fondente 100 g.
    Mandorle 100 gr.
    Bicarbonato q.b.
    Semi di anice q.b.
    Burro q.b.

    PROCEDIMENTO
    Preriscaldare il forno a 180°.
    Scottare in acqua bollente le mandorle e spellarle. Ravvivare l’uvetta in acqua calda per 10-15 minuti e strizzarla accuratamente. Tritare l’arancia candita e il cioccolato.
    Versare in una terrina lo zucchero, il miele, un cucchiaino di bicarbonato ed i semi di anice. Aggiungere 200 cc di acqua molto calda e mescolare. Far cadere a pioggia la farina nel composto e mescolare ancora. Aggiungere l’uvetta, le mandorle, l’arancia candita, i pinoli e il cioccolato e amalgamare il tutto. Comporre l’impasto in una tortiera piuttosto grande precedentemente imburrata. Infornare per circa 40 minuti.

  10. IL PAN SPEZIALE
    Si avvicinano le feste più belle dell’anno e, per festeggiare il Natale e il Capodanno, vi propongo questo dolce veramente buono.
    INGREDIENTI:
    Farina 250 gr
    Miele 150 gr
    Zucchero 125 gr
    Uva passa 100 gr
    Arancio candito q.b.
    Cioccolato fondente 100 g
    Mandorle 100 gr
    Bicarbonato q.b.
    Semi di anice q.b.
    Burro q.b.

    Iniziamo a mescolare in una terrina lo zucchero, il miele, un cucchiaino di bicarbonato e i semi di anice con 200 cc di acqua molto calda. Uniamo “a pioggia” la farina, amalgamando molto bene. Aggiungiamo quindi l’uvetta, tenuta in acqua calda per 10-15 min e poi ben strizzata; le mandorle, prima scottate in acqua bollente e poi spellate; quindi l’arancia candita tritata, i pinoli e il cioccolato ridotto in piccoli pezzetti. Infine, imburriamo una tortiera piuttosto grande per adagiare l’impasto che va subito in forno già caldo a 180 gradi per circa 40 minuti.
    Se dovesse avanzarvi, ma ne dubito fortemente, questo dolce si può conservare per alcuni giorni.
    BUON APPETITO!

  11. I raffinatori stanno lavorando e ci hanno già mandato alcune interessanti riscritture (saranno pubblicate tutte il 21 dicembre). Però, ahimè, non sappiamo nulla dei pasticcieri (ma perché, mi chiedo, non abbiamo pensato anche al pulsante Invia tua torta?).

  12. IL PAN SPEZIALE

    INGREDIENTI: Farina 250 g; Miele 150 g; Zucchero 125 g; Uva passa 100 g; Arancio candito q.b.; Cioccolato fondente 100 g. Mandorle 100 g; Bicarbonato q.b.; Semi di anice q.b.; Burro q.b.

    1. Versare in una terrina lo zucchero, il miele, un cucchiaino di bicarbonato ed i semi di anice.

    2. Aggiungere 200 cc di acqua molto calda e mescolare il tutto.

    3. Far cadere “a pioggia” la farina, mescolando bene.

    4. Aggiungere l’uvetta ammorbidita in acqua calda per 10-15 minunti e ben strizzata, le mandorle, scottate in acqua bollente e poi sbucciate, l’arancia candita tritata, i pinoli ed il cioccolato spezzettato.

    5. Imburrare una tortiera piuttosto grande, adagiarvi il composto, ed infornarlo in forno già caldo a 180 gradi per circa 40 minuti.

    Questo dolce si può conservare.

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.