Scritture creative

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

Scrivere una canzone

24 ottobre 2012
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

Parafrasando Foscolo, nessuno può dire cose nuove, ma può dirle con novità. Scrivere una canzone sulla lacerazione, su un abbandono o sull’emozione di un incontro è difficile, perché di canzoni così ce ne sono già a migliaia; è qui allora che entra in gioco il vostro punto di vista, il vostro occhio.

Come si trovano le parole che unite a una musica fanno nascere una canzone? In Scrivere una canzone affronteremo questa sfida stimolante e complessa. Analizzeremo casi illustri del passato, studieremo differenze e affinità con la poesia. Ci avvicineremo a una lettura emotiva della musica e alle regole fondamentali della metrica e leggeremo testimonianze inedite di grandi autori sul loro rapporto con la scrittura di una canzone. Grandi quanto? Grandi come Laura Pausini, Mogol, Mario Lavezzi, Beppe Dati, Cristina Donà, Mauro Ermanno Giovanardi, Arisa, Ron, Oscar Prudente, Simone Cristicchi.

Ma non solo. Avremo modo di carpire, come se ci trovassimo dietro le quinte di un grande palco, i segreti fondamentali di un mestiere difficile e meraviglioso. Come quando Alfredo Rapetti Mogol, autore insieme a Giuseppe Anastasi di questo manuale, racconta di quel giorno di tanti anni fa in cui Riccardo Cocciante si mise a cantare un nuovo pezzo che aveva appena scritto con suo padre Mogol: lo cantò con la stessa intensità e la stessa concentrazione che avrebbe impiegato in un concerto per centomila persone, eppure lì davanti a lui c’era soltanto un ragazzino, che quel giorno comprese il significato della parola umiltà.

Il manuale, di 154 pagine e diviso in 18 brevi capitoli, si rivolge a chi desidera scoprire i segreti e le tecniche della scrittura del testo di una canzone, tenendo a mente che la tecnica è importante, ma non basta: bisogna anche sapersi guardare dentro. Questo libro non deluderà nemmeno i curiosi, che troveranno materiale in abbondanza per comprendere quale e quanto lavoro possa celarsi dietro a canzoni pop che a un primo ascolto possono apparire semplici. Perché, come scrisse il grande artista Constantin Brancusi, la semplicità nell’arte è, in generale, una complessità risolta.

Scarica e consulta l'indice

Scarica e leggi un capitolo

 

Acquista online

Commenti | 3 risposte

  1. Pingback: La scrittura prima della scrittura | Scritture creative | Zanichelli Dizionari più

  2. Pingback: Scrivere con un filo d’acciaio « Il blog del mestiere di scrivere

  3. Pingback: Le parole della musica e dei lupi: la collana “Scritture creative” al Salone del libro di Torino | Scritture creative | Zanichelli Dizionari più