Scritture creative

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

Proclamazione vincitore del premio “Scrivi una canzone con Cheope e Giuseppe Anastasi”

18 giugno 2013
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

La giuria del premio "Scrivi una canzone con Cheope e Giuseppe Anastasi" proclama vincitrice

 

ARIANNA SILVERI

con il testo

"STRINGITI A ME"

 

Scritto sulla base della traccia audio inedita registrata da Giuseppe Anastasi.

 

Come un gatto stanco te ne vai
solo nella notte ma lo sai
che io intanto sto aspettando te.
Dal mio terzo piano guardo in giù
tutta quella nebbia e dentro tu
una sigaretta e salirai.
Ho già aperto la mia porta, ho chiuso la finestra da dove ti spiavo lo so
che noi non ci apparteniamo, lo sai che non ti amo, dimenticalo adesso però
e stringiti a me, no non m’illudo, stringiti a me
voglio solo un po’ di te, il tuo odore di caffè, la tua pelle nuda e poi…
stringiti a me, un’altra volta, stringiti a me
voglio ancora un po’ di te, il tuo ego e i tuoi perché, i tuoi occhi neri e poi…
Come un gatto stanco te ne andrai
dentro l’alba per i fatti tuoi
lascerai la nebbia dietro te.
Dovrò chiudere la porta, riaprire la finestra, guardarti finchè non sparirai,
no noi non ci apparteniamo ma sento che ti amo, domani lo dimenticherai
ma stringiti a me, ancora un’ora, stringiti a me
voglio solo un po’ di te, il tuo odore di caffè, la tua pelle nuda poi…
stringiti a me, dai che mi ami, stringiti a me
voglio ancora un po’ di te, il tuo ego e i tuoi perché, i tuoi occhi neri e noi.

 

 

Motivazione della giuria

Per la coerenza testo-melodia, per la bella sceneggiatura che sorregge la canzone, per le immagini chiare e la precisione metrica in tutto il testo, la giuria proclama vincitore il testo di Arianna Silveri: Stringiti a me.
Un testo che propone una storia d'amore atipica, quasi un disamore, attraverso un linguaggio quotidiano, crudo, a tratti feroce, con l'aggiunta di immagini chiare ed originali. Tutto scorre ed emoziona tra i palazzi di una città che appartiene un po' a tutti noi.

 

La giuria e Zanichelli editore ringraziano tutti i partecipanti e colgono l'occasione per sottolineare il livello medio molto alto dei testi che ci sono arrivati.

Commenti | Una risposta

  1. Be’ ci sono andato vicino con la storia della gatta (Resta con me, di Lucas Ciandri) e con “Lo dico a te” di Gianluca Lucchese, che sarei io. Lucas Ciandri è il protagonista di un mio romanzo. Se avete altre iniziative simili, fatemi sapere. Mi piacerebbe pubblicare un testo.
    Saluti a Pietro e a tutta la giuria.
    Ora andrò a vedermi e studiarmi la metrica del vincitore.

    alla prossima

    gianluca

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.