Il film del giorno

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

Operazione Valchiria

2 giugno 2013
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

Questa sera, su RaiMovie ore 21:05, il Morandini vi consiglia: Operazione Valchiria


Operazione ValchiriaValkyrieUSA-Germ. 2008GENERE: Thrill. DURATA: 121′ VISIONE CONSIGLIATA: TCRITICA: 3 PUBBLICO: 3REGIA: Bryan SingerATTORI: Tom Cruise, Kenneth Branagh, Bill Nighy, Tom Wilkinson, Carice Van Houten, Terence Stamp
Non è il 1° film sul fallito attentato a Hitler del 20 luglio 1944, organizzato ed eseguito dal colonnello Claus von Stauffenberg con la complicità di alti ufficiali della Wehrmacht, alcuni di famiglia nobile. Scritto da C. McQuarrie e N. Alexander, è il 1° che ne ricostruisce con puntiglio i preparativi, rievocando: a) gli attentati precedenti; b) il passato prossimo del protagonista; c) le varie motivazioni che spingono gli altri a partecipare al complotto; d) il modo con cui sfruttano l'operazione Valkyrie, piano di emergenza (predisposto da Hitler) e conseguenze: Stauffenberg, nato nel 1908, fu uno dei 200 fucilati o impiccati; circa 700 gli arresti. È costruito come un thriller ad alta tensione giocata anche sulla musica di J. Ottman che, non a caso, ha curato anche il montaggio. È in linea con 2 componenti degli altri film del regista ebreo Singer: “il gusto della manipolazione e l'attenzione per le trasformazioni identitarie” (M. Toscano). Film teso e compatto di algida eleganza con un Cruise rigido in un personaggio orbo, monco di una mano e privo di dita nell'altra. Girato in Germania al costo di 90 milioni di dollari, frutto di 2 anni di lavoro e 800 effetti speciali. La polemica, rimbalzata in Francia, sulla presenza di Cruise, affiliato a Scientology (messa al bando in Germania), appare insensata, non solo faziosa.


Vuoi ricevere tutti i giorni la parola del giorno? Ricevi via email

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.