Il film del giorno

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

Piccoli affari sporchi

7 giugno 2013
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

Questa sera, su RaiMovie ore 22:50, il Morandini vi consiglia: Piccoli affari sporchi

Piccoli affari sporchiDirty Pretty ThingsGB 2002GENERE: Dramm. DURATA: 98′ VISIONE CONSIGLIATA: GCRITICA: 3 PUBBLICO: 2REGIA: Stephen FrearsATTORI: Chiwetel Ejiofor, Audrey Tautou, Sergi López, Sophie Okonedo, Benedict Wong
Immigrato senza documenti, il nigeriano Okwe campa a Londra facendo il tassista e il portiere di notte in un sordido albergo del West London dove divide la camera con una giovane turca, pure lei braccata dall'Ufficio immigrazione. Una notte Okwe fa una macabra scoperta che gli apre la porta di un sottobosco criminale in cui si fa mercato degli organi umani: un rene rende circa diecimila sterline. Dramma sociale o storia di fantasmi? Da una sceneggiatura di Steven Knight S. Frears ha cavato un film bizzarro in cui la truculenta e angosciosa materia è trattata in cadenze leggere di commedia sino a concludersi in un finale fatto su misura per mandare gli spettatori a casa contenti. Non si vedono inglesi in questa Londra multietnica, ma soltanto africani, turchi, ispanici, cinesi: sono loro, classe di invisibili, che vendono i propri organi per avere un passaporto in cambio. Simboli e metafore a profusione, ma centellinati con sagace tempestività così come è ben dosata la salsa del grottesco.


Vuoi ricevere tutti i giorni la parola del giorno? Ricevi via email

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.