Il film del giorno

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

Guida per riconoscere i tuoi Santi

14 luglio 2013
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

Questa sera, su RaiMovie ore 21:10, il Morandini vi consiglia: Guida per riconoscere i tuoi Santi


Guida per riconoscere i tuoi SantiA Guide to Recognizing Your SaintsUSA 2006GENERE: Dramm. DURATA: 98′ VISIONE CONSIGLIATA: GCRITICA: 3 PUBBLICO: 2REGIA: Dito MontielATTORI: Robert Downey Jr., Rosario Dawson, Chazz Palminteri, Dianne Wiest, Shia LaBeouf, Channing Tatum
Una volta tanto non tradito dai distributori italiani (Mikado), un bel titolo originale per un film d'autore, tra i migliori prodotti dopo il 2000 nel cinema indipendente USA. L'ha scritto e diretto l'esordiente Montiel, rielaborando un suo libro di memorie dallo stesso titolo sulle sue esperienze giovanili nell'estate 1986, passata con la famiglia nel Queens, contea multietnica a prevalenza greca/esteuropea, annessa a New York. Per l'energia, la rabbia e il dolore che lo permeano ricorda i primi film di J. Cassavetes (anch'egli greco di origine) e di Scorsese. È la storia di un ritorno vent'anni dopo, quello del protagonista (Downey Jr.). Montiel ambienta l'azione tra il 1986 e l'oggi, concentrandola su Astoria, città-villaggio poco cambiata, dentro e fuori, dalla dura politica municipale di Rudolph Giuliani. La carta vincente è il lavoro sugli interpreti, tra attori professionisti in gran forma (specialmente il padre di Palminteri) e i ragazzi presi dalla strada. “Ecco a che può servire una guida per riconoscere i nostri Santi: a compatire l'amore di cui inondano l'inferno in cui ardono” (G. Imperatore). Premiato al Sundance e alla Settimana della Critica di Venezia 2006.
AUTORE LETTERARIO: Dito Montiel


Vuoi ricevere tutti i giorni la parola del giorno? Ricevi via email

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.