Il film del giorno

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

Amarcord / Giulietta degli spiriti

3 novembre 2013
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

Questa sera, su Iris ore 21:05, il Morandini vi consiglia: Amarcord


AmarcordIt.-Fr. 1973GENERE: Comm. DURATA: 127′ VISIONE CONSIGLIATA: TCRITICA: 4 PUBBLICO: 5REGIA: Federico FelliniATTORI: Bruno Zanin, Pupella Maggio, Armando Brancia, Stefano Proietti, Giuseppe Janigro, Gianfilippo Carcano, Ciccio Ingrassia, Magali Noël, Nando Orfei, Alvaro Vitali
Rivisitazione – tutta ricostruita e mai così vera – della Rimini dei primi anni '30 col fascismo trionfante, l'apparizione notturna del transatlantico Rex, il passaggio delle Mille Miglia, la visita allo zio matto e la bella Gradisca. Vent'anni dopo I vitelloni F. Fellini torna in Romagna con un film della memoria e, soltanto parzialmente, della nostalgia. La parte fuori dal tempo è più felice di quella storica. Umorismo, buffoneria, divertimento, finezze, melanconia. Oscar per il miglior film straniero.


Questa sera, su Iris ore 23:20, il Morandini vi consiglia: Giulietta degli spiriti


Giulietta degli spiritiIt.-Fr. 1965GENERE: Dramm. DURATA: 129′ VISIONE CONSIGLIATA: GCRITICA: 3 PUBBLICO: 3REGIA: Federico FelliniATTORI: Giulietta Masina, Sandra Milo, Mario Pisu, Valentina Cortese, Sylva Koscina, José Luis de Villalonga, Caterina Boratto, Valeska Gert, Luisa Della Noce, Milena Vukotic
Una signora cattolica della borghesia romana, in vacanza a Fregene, partecipa a una seduta spiritica, sospetta che il marito la tradisca, entra in crisi d'identità finché è invitata a peccare in casa di un'amica di liberi costumi. Dall'analisi di sé stesso in Fellini passa a quella del mondo della moglie, ma il transfert non gli riesce bene. Viaggio di Alice nel Paese delle Meraviglie (o di una Becassine che si smarrisce nei fumetti di Playboy) questo album da sfogliare risulta, nonostante le sorprendenti invenzioni e l'estro figurativo, non poco confuso, languido, sforzato, persino goffo come ritratto di donna e storia di una crisi matrimoniale. 4 Nastri d'argento: Milo, fotografia a colori (G. Di Venanzo alla memoria), scene e costumi (Piero Gherardi). David di Donatello alla Masina.


Vuoi ricevere tutti i giorni la parola del giorno? Ricevi via email

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.