Il film del giorno

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

L’ultimo re di Scozia

27 novembre 2013
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

Scegli il nome del nuovo gioco linguistico Zanichelli
Questa sera, su Iris ore 21:05, il Morandini vi consiglia: L'ultimo re di Scozia


L'ultimo re di ScoziaThe Last King of ScotlandGB-USA-Germ. 2006GENERE: Stor. DURATA: 120′ VISIONE CONSIGLIATA: TCRITICA: 3 PUBBLICO: 3REGIA: Kevin MacdonaldATTORI: Forest Whitaker, James McAvoy, Kerry Washington, Gillian Anderson, Simon McBurney, David Oyelowo, Stephen Rwangyezi
Nel 1973 lo scozzese Nicholas Garrigan, neolaureato in medicina, arriva in Uganda e per una bizzarra serie di circostanze diventa prima medico personale del presidente Idi Amin Dada, poi amico, consigliere e infine complice, sedotto dal suo fascino, dal benessere, dal potere, finché scopre quel che succede nel paese e la natura megalomane, dispotica e sanguinaria del suo datore di lavoro. Scritto da Peter Morgan e Jeremy Brook dal romanzo (1998) di Giles Foden, è il 1° film di fiction del noto documentarista Macdonald. Due le componenti principali del suo dispositivo narrativo: il confronto tra una figura storica e un personaggio fittizio anche se ispirato alla realtà; e il rischioso tentativo di raccontare in che cosa consiste quell'imponderabile fattore di autorità e fascino, riassunto nella parola “carisma”, che è sempre stato necessario anche ai grandi demagoghi e ai dittatori del '900. Alla riuscita del film contribuiscono l'afroamericano Whitaker, premiato con l'Oscar, e il giovane McAvoy che rende bene la graduale corruzione del suo personaggio. Lo sguardo aperto sulla realtà del regista fa il resto nella descrizione del contesto ugandese. Idi Amin Dada (1925-2003) governò dal 1971 al 1979 e morì di una malattia renale nell'Arabia Saudita dove si era rifugiato con un ricchissimo conto in banca.
AUTORE LETTERARIO: Giles Foden


Vuoi ricevere tutti i giorni la parola del giorno? Ricevi via email

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.