Il film del giorno

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

La lingua del Santo

8 dicembre 2013
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

Questa sera, su Iris ore 21:05, il Morandini vi consiglia: La lingua del Santo


La lingua del SantoIt. 2000GENERE: Comm. DURATA: 110′ VISIONE CONSIGLIATA: TCRITICA: 3,5 PUBBLICO: 1REGIA: Carlo MazzacuratiATTORI: Antonio Albanese, Fabrizio Bentivoglio, Isabella Ferrari, Ivano Marescotti, Toni Bertorelli, Giulio Brogi, Marco Paolini
Antonio (Albanese), ex giocatore di rugby, e Willy (Bentivoglio), commesso viaggiatore depresso dopo l'abbandono della moglie, vivono a Padova di furtarelli finché tentano, a scopo di riscatto, il colpo grosso: la teca dov'è custodita una reliquia di sant'Antonio. Vorticose peripezie. Scritto con Franco Bernini e Umberto Contarello, il 7° film di Mazzacurati è più intelligente che riuscito, ma rimane un paradosso: la più originale commedia italiana della stagione 2000-2001 non ha trovato pubblico forse perché raffinata nella scrittura registica (la dolcezza dei paesaggi veneti nelle luci dell'ottimo A. Pesci), troppo agra e ironica nel tratteggiare il triste benessere e l'arroganza aggressiva del Nordest opulento, troppo intenta nell'esprimere empatia o nel concedere simpatia ai suoi due dropout (che poi sono due mona per il loro pessimo rapporto col denaro), ma anche alla vitalità cialtrona del “rom” di Bertorelli. Insomma: troppo colto e anomalo per avere successo. Recitato bene da tutti, benissimo da Bentivoglio.


Vuoi ricevere tutti i giorni la parola del giorno? Ricevi via email

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.