Il film del giorno

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

I padroni della notte ²

13 febbraio 2014
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

Questa sera, su Rai3 ore 21:05, il Morandini vi consiglia: I padroni della notte ²


I padroni della notte (2)We Own the NightUSA 2007GENERE: Poliz. DURATA: 117′ VISIONE CONSIGLIATA: TCRITICA: 3 PUBBLICO: 3REGIA: James GrayATTORI: Joaquin Phoenix, Eva Mendes, Mark Wahlberg, Robert Duvall, Tony Musante
New York, 1988. Poliziesco imperniato sui Gruzinski, famiglia di russi immigrati: il padre, capo della polizia cittadina; il figlio Joe, neopromosso capitano alle sue dipendenze; il primogenito Bobby, gestisce un night-club di Brooklyn permettendo che vi circoli la droga il cui spaccio, in forte crescita, è condotto da tracotanti mafiosi russi. Quando suo fratello è ferito gravemente e suo padre rischia la stessa fine, Bobby deve fare i conti con i legami del sangue, i debiti affettivi, i doveri della riconoscenza. Aperto da un omaggio agli scatti di Leonard Freed, noto fotografo della Magnum (dal suo libro Police Work, 1980) e da una breve, torrida scena erotica, il 3° film di Gray, che torna alla regia 7 anni dopo The Yards, inedito in Italia, è una storia di appartenenza all'insegna dell'ambivalenza fin dal titolo originale, motto inciso sullo stemma della polizia di New York. Regista/sceneggiatore che tende a un lirismo barocco, ma anche a una puntigliosa descrizione degli ambienti, Gray vanta qui almeno 2 sequenze d'azione: l'inseguimento in auto a ciel rotto e la caccia finale nel canneto. In concorso a Cannes 2007 dove fu fischiato alla proiezione per la stampa, ha fatto salire di qualche gradino nella scalata al divismo la cubana Mendes che non possiede soltanto il sessappiglio. Coprodotto dagli attori Phoenix e Wahlberg.


Vuoi ricevere tutti i giorni la parola del giorno? Ricevi via email

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.