Il film del giorno

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

London River

27 febbraio 2014
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

Questa sera, su Rai3 ore 21:05, il Morandini vi consiglia: London River

London RiverLondon RiverFr.-Alg.-GB 2009GENERE: Dramm. DURATA: 87′ VISIONE CONSIGLIATA: TCRITICA: 3 PUBBLICO: 2REGIA: Rachid BoucharebATTORI: Brenda Blethyn, Sotigui Kouyaté, Roschdy Zem, Sami Bouajila, Bernard Blancan
La storia si svolge nella Londra multietnica dell'East End; è parlato in francese; lo dirige un algerino che l'ha scritto con i francesi Olivier Lorelle e Zoé Galeron; i protagonisti sono Elizabeth, vedova protestante british, e Ousmane, vecchio senegalese musulmano. Si parte dai 4 attentati terroristici che il 7-7-2005 devastarono Londra. Lei arriva da un'isoletta atlantica dove coltiva l'orto e alleva due asini, in cerca dell'unica figlia Jade; lui, guardia forestale, è arrivato da Parigi, temendo che Alì, uno dei suoi figli, sia coinvolto negli attentati. Nessuno dei due conosce bene il rispettivo figlio. Scoprono che i due giovani si amano e convivono nella casa di lei. Il rapporto tra Elizabeth e Ousmane non è facile, viziato da pregiudizi e diffidenze, soprattutto da parte di lei. Lentamente l'ansia, l'angoscia, il dolore comuni li avvicinano. Il duetto avvince e convince anche perché i modi di recitare sono opposti: la Blethyn va sopra le righe, Kouyaté sta sotto. Orso d'argento a Berlino 2009. Il tema della mancanza di comunicazione è centrale in un film a basso costo, girato in 2 settimane a Londra (altre 2 altrove), aperto all'improvvisazione. Finale a sorpresa, dolente. BIM distribuisce.


Vuoi ricevere tutti i giorni la parola del giorno? Ricevi via email

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.