Il film del giorno

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

La grande bellezza

4 marzo 2014
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

Questa sera, su Canale 5 ore 21:10, il Morandini vi consiglia: La grande bellezza

La grande bellezzaIt.-Fr. 2013GENERE: Dramm. DURATA: 142′ VISIONE CONSIGLIATA: TCRITICA: 3 PUBBLICO: 3REGIA: Paolo SorrentinoATTORI: Toni Servillo, Carlo Verdone, Sabrina Ferilli, Carlo Buccirosso, Iaia Forte, Pamela Villoresi
Jep Gambardella, giornalista napoletano da tempo trasferito a Roma, uomo di successo, anche se non ha più scritto libri dopo l'apprezzato L'apparato umano, disilluso, compie 65 anni. E lui, abituale frequentatore di feste, festeggia con un grande party. Solo che i frequentatori sembrano la parodia di loro stessi. Alcuni li ritroviamo sera dopo sera, nei terrazzi affacciati su una Roma magnifica e decadente intenti a parlare girando a vuoto: Romano, drammaturgo frustrato e cavalier servente di donne che ne approfittano; Lello produttore di giocattoli, erotomane inguaribile, sposato con Trumeau; la ricca Viola, segnata dalla follia del figlio; Dadina, la nana capo del giornale per cui Jep lavora; Stefania, scrittrice con appoggi politici, cui si aggiunge Ramona, spogliarellista non più giovane, un po' rifatta fuori, ma intatta dentro. La lingua biforcuta di Jep infilza tutti con velocità e precisione, mentre ci si trascina tardamente tra brusio e pettegolezzo in una Roma caput mundi che non si è accorta che il mondo è molto degradato e che la testa puzza. Sorrentino ripercorre La dolce vita 50 anni dopo (molti sono gli spunti ripresi dal film di Fellini), ma questo non è un momento epocale, i quadri che Sorrentino compone sono disomogenei, talvolta sono piccoli capolavori (la pennellata dell'incontro notturno con Fanny Ardant). Altri sembrano solo pittoreschi (il cardinale cuoco, gli artisti performanti). Funzionano meglio i dialoghi. Distribuito da Medusa.


Vuoi ricevere tutti i giorni la parola del giorno? Ricevi via email

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.