Il film del giorno

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

The Sixth Sense – Il sesto senso

19 marzo 2014
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

Questa sera, su Iris ore 21:10, il Morandini vi consiglia: The Sixth Sense - Il sesto senso


The Sixth Sense - Il sesto sensoThe Sixth SenseUSA 1999GENERE: Dramm. DURATA: 107′ VISIONE CONSIGLIATA: GCRITICA: 2,5 PUBBLICO: 5REGIA: Manoj Night ShyamalanATTORI: Bruce Willis, Haley Joel Osment, Toni Collette, Olivia Williams, Trevor Morgan, Donnie Wahlberg
Storia di Cole Sear, bambino considerato scemo, che vede le persone morte ed è visto da loro, e di Malcolm Crowe, psicologo infantile che lo prende in cura. Lo fa per redimersi dalla colpa di aver fallito anni prima con un paziente che, cresciuto, lo accusa di non aver capito la ragione del suo male. Colpo di scena finale. 3° film del regista-sceneggiatore M.N. Shyamalan che già in Wild Awake (1998) aveva raccontato la storia di un bambino in qualche modo tramite con l'aldilà. Da prendere o lasciare, questa storia di fantasmi. Se la si prende, superando ogni pre-giudizio sulla provvisoria permanenza, o immanenza, dei morti nel mondo dei vivi, si possono apprezzare le qualità del film che pur “soffre di un certo sovraccarico simbolico e di qualche sbavatura nella coerenza dell'impianto” (M. Gervasini): la recitazione sotto le righe di B. Willis e del piccolo H.J. Osment, la tensione verso un'atmosfera onirica, la fotografia antinaturalistica di Tak Fujimoto. Più di 600 milioni di dollari d'incasso sul mercato internazionale.


Vuoi ricevere tutti i giorni la parola del giorno? Ricevi via email

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.