Il film del giorno

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

Idioti

24 aprile 2014
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

Questa notte, su Iris ore 00:05, il Morandini vi consiglia: Idioti


IdiotiDogme 2 - IdioterneDan.-Fr. 1998GENERE: Dramm. DURATA: 112′ (117′) VISIONE CONSIGLIATA: GCRITICA: 3 PUBBLICO: 3REGIA: Lars von TrierATTORI: Bodil Jorgensen, Jens Albinus, Anne Louise Hassing, Troels Liby, Nikolaj Lie Kaas, Henrik Prip, Luis Mesonero
Nella villa di un quartiere residenziale di Copenaghen una decina di giovani adulti hanno deciso di giocare all'idiozia sia fingendosi in pubblico idioti (ritardati mentali, spastici, ecc.) per esplorare negli altri i confini della tolleranza sia cercando “il piccolo idiota che è in ciascuno di noi”, infrangendo le interne barriere all'idiozia (dal greco idios che indica privazione). Fa da guida l'inibita Karen (Jorgensen) che casualmente si aggrega al collettivo e vi trova sollievo all'atroce dolore di aver perduto un figlio neonato. Film spiazzante con un esplicito programma di provocazione e di disturbo verso lo spettatore, si chiude con una sequenza che forse è il suo momento espressivo più alto e dolente. Girato in video e trasferito su pellicola 35 mm per la distribuzione, nasce come Dogma 2, contemporaneo a Dogma 1 che è Festen di T. Vinterberg, anch'esso presentato a Cannes 1998. I due registi fanno parte del movimento danese Dogma 95 e ne hanno sottoscritto il manifesto (Voto di castità) in 10 punti che esige, tra l'altro, la cinepresa a mano, la rinuncia alla musica, al bianconero, alle luci addizionali, ai trucchi ottici, ai filtri, alle scenografie, al cinema di genere, ad armi e omicidi e persino al nome del regista, regola peraltro non rispettata. L'edizione italiana è stata tagliata per circa 5 minuti: scene di nudo, particolari sgradevoli, una penetrazione genitale.


Vuoi ricevere tutti i giorni la parola del giorno? Ricevi via email

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.