Il film del giorno

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

Surviving Picasso

19 giugno 2014
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

Questa sera, su Iris ore 21:05, il Morandini vi consiglia: Surviving Picasso


Surviving PicassoSurviving PicassoUSA 1996GENERE: Biogr. DURATA: 125′ VISIONE CONSIGLIATA: TCRITICA: 2,5 PUBBLICO: 2REGIA: James IvoryATTORI: Anthony Hopkins, Natascha McElhone, Julianne Moore, Joss Ackland, Peter Eyre, Diane Venora, Joan Plowright
Un decennio (1943-53) nella vita del pittore andaluso Pablo Picasso (1881-1973). Prodotto da Ismail Merchant e sceneggiato da Ruth Prawer Jhabvala che con Ivory forma un sodalizio che dura dal 1961, il film ha per fonte Picasso: Creator and Destroyer (1988) di Arianna Stassinopoulos Huffington, ma probabilmente attinge anche all'autobiografico Vivre avec Picasso di Françoise Gilot che, oltre a dargli due figli (Claude e Paloma), gli tenne testa, non si fece calpestare, lo abbandonò. L'argomento non è il Picasso artista, ma l'uomo: egoista, egocentrico, un po' avaro, spesso iracondo, sempre despota, meschino, crudele, mandrillo scatenato che trattava le sue donne come schiave (e due finirono suicide) e gli amici come servi. Film maltrattato quasi dappertutto. Ivory dà un contributo a un vecchio dibattito: quanto è legittimo utilizzare la conoscenza biografica per far luce sull'opera di un artista? Al di là di limiti e difetti, c'è A. Hopkins: un'interpretazione che procede dall'esterno all'interno, dal corpo all'anima, tutto il contrario dello stile Actors' Studio. Senza una stecca gli dà la voce Dario Penne con Emanuela Rossi che doppia bene Françoise.
AUTORE LETTERARIO: Arianna Stassinopoulos Huffington


Vuoi ricevere tutti i giorni la parola del giorno? Ricevi via email

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.