Il film del giorno

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

Juno

14 novembre 2014
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

Questa sera, su La5 ore 21:10, il Morandini vi consiglia: Juno


JunoJunoUSA-Can. 2007GENERE: Comm. DURATA: 96′ VISIONE CONSIGLIATA: RAG.CRITICA: 3 PUBBLICO: 3REGIA: Jason ReitmanATTORI: Ellen Page, Michael Cera, Allison Janney, J.K. Simmons, Jennifer Garner, Jason Bateman
Girata nel Minnesota e a Vancouver questa commedia indipendente nordamericana, 2ª regia di J. Reitman, figlio del regista Ivan, fu la sorpresa della stagione 2007-08: costata 7 milioni e mezzo di dollari, ne incassò quasi 150 sul mercato USA; ebbe 4 nomination agli Oscar, vincendo quello della sceneggiatura dell'esordiente Diablo Cody e altri 38 premi. Il fatto che in Italia sia stato, prima di essere distribuito, il pretesto per una polemica sull'aborto e la legge 194 è un'altra conferma del penoso degrado della classe politica dirigente e del nostro giornalismo. La smilza 16enne Juno in un colpo solo diventa sessualmente attiva con un compagno di scuola e incinta. Scartato l'aborto, decide di dare in adozione il nascituro a due concittadini coniugi benestanti, da lei scelti e valutati con scrupolo, e li frequenta durante la gravidanza. In casa trova comprensione e appoggio dal proprio padre e dall'affettuosa matrigna e s'innamora del bravo ragazzo corresponsabile dell'inghippo. Nonostante le apparenze, non c'è traccia nel film della retorica familiare dei buoni sentimenti. Al posto di qualsiasi fondamentalismo religioso o ideologico c'è una nuova tollerante sensibilità nella caustica sceneggiatura che l'abile regia dagli infallibili tempi comici asseconda, attenta ai dubbi e alle incertezze dei singoli personaggi. Straordinaria la canadese Page, doppiata da Alessia Amendola, nel dare verità a Juno.


Vuoi ricevere tutti i giorni la parola del giorno? Ricevi via email

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.