Il film del giorno

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

Gli amori folli

2 dicembre 2014
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

Questa sera, su Rai5 ore 21:15, il Morandini vi consiglia: Gli amori folli


Gli amori folliLes herbes follesFr.-It. 2009GENERE: Comm. DURATA: 104′ VISIONE CONSIGLIATA: TCRITICA: 3,5 PUBBLICO: 2REGIA: Alain ResnaisATTORI: Sabine Azéma, André Dussollier, Anne Conzigny, Emmanuelle Devos, Mathieu Amalric
L'amore folle è uno solo, tanto per cominciare. Le erbe matte del titolo sono quelle che, come nelle immagini di inizio, si fanno strada da sole in una crepa del cemento. Corrisponde ai 2 protagonisti che seguono impulsi, spinti, più che dall'amore, dal suo desiderio, che poi si nutrirà di sé stesso. Il 17° film di Resnais – che non firma quasi mai la sceneggiatura – e l'8° con la fulva Azéma è cavato da L'incident (1996), uno dei 13 romanzi di Christian Gailly, adattato da Alex Réval e Laurent Herbier. È, in fondo, un mélo d'amore, né freddo né caldo, tra la dentista Margaret Muir, che ha l'hobby di pilotare aerei, e Georges Palet, un po' mitomane e seduttore fuori casa, da anni marito di Suzanne e padre di 2 figli grandi, appassionato esperto di aerei e film di aviazione. Lui prevale nella 1ª parte, lei nella 2ª. Nella fedeltà al romanzo di cui conserva la voce narrante, è un film asimmetrico, sincopato e bizzarro. Sa far aspettare lo spettatore fino a deluderlo nel finale indecifrabile. E sa coordinare in armonia e leggerezza musica (M. Snow), fotografia (E. Gautier), scene (J. Saulnier) e i personaggi di contorno tra cui spicca il poliziotto di Amalric. Alla vigilia dei 90 anni, Resnais invecchia benissimo.
AUTORE LETTERARIO: Christian Gailly


Vuoi ricevere tutti i giorni la parola del giorno? Ricevi via email

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.