Il film del giorno

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

Ronin

27 febbraio 2015
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

Questa sera, su Rai3 ore 21:05, il Morandini vi consiglia: Ronin


RoninRoninUSA 1998GENERE: Thrill. DURATA: 120′ VISIONE CONSIGLIATA: TCRITICA: 3 PUBBLICO: 4REGIA: John FrankenheimerATTORI: Robert De Niro, Jean Reno, Stellan Skarsgård, Sean Bean, Natascha McElhone, Skip Sudduth, Jonathan Pryce, Michael Lonsdale, Jan Triska
A Parigi un'energica irlandese riunisce cinque mercenari di varia nazionalità, tutti alla deriva dopo la fine della guerra fredda, per impadronirsi di una valigetta agognata da una banda di mafiosi russi e da estremisti dell'Irlanda del Nord. Dopo un ventennio di film insignificanti o soltanto alimentari, torna alla ribalta l'americano Frankenheimer con un “non-stop action thriller” in cui esibisce al meglio il virtuosismo tecnico, la dinamica tattica, la balistica pirotecnica degli scontri a fuoco, l'efficace organizzazione dello spazio nelle sequenze di massa (l'arena di Arles, l'attentato al Palazzo del Ghiaccio di Parigi). Troppi, però, due interminabili e forsennati inseguimenti in auto. A dare spessore all'azione c'è una bella galleria di personaggi dei quali si preserva sapientemente una parte di mistero. Qui emergono le qualità della sceneggiatura di J.D. Zeik e Richard Weisz. In giapponese ronin sta per samurai senza padrone. I 47 Ronin citati in un dialogo sono quelli di una famosa storia del Giappone medievale, filmata innumerevoli volte tra cui un film epico in due parti del 1941-42 con la regia di Kenji Mizoguchi, non distribuito in Italia.


Vuoi ricevere tutti i giorni la parola del giorno? Ricevi via email

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.