Il film del giorno

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

L’Enfant

13 aprile 2015
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

Il film di oggi è: L'Enfant

   Questa sera, su Laeffe ore 21:05, Il Morandini consiglia:

L'EnfantL'EnfantBelg.-Fr. 2005GENERE: Dramm. DURATA: 95′ VISIONE CONSIGLIATA: TCRITICA: 4 PUBBLICO: 2REGIA: Jean-Pierre Dardenne, Luc DardenneATTORI: Jérémie Renier, Déborah François, Olivier Gourmet, Jérémie Segard, Fabrizio Rongione
Sonia e Bruno – giovani, emarginati, precari alla periferia di Bruxelles – si amano. Lei esce dalla clinica con un maschietto neonato in braccio. Lui, che campa come ladruncolo, glielo vende, ma si mette nei guai con i criminali che fanno da tramite alle adozioni clandestine e poche ore dopo recupera il bambino. È il suo primo gesto di responsabilità e gli costa il carcere. 2ª Palma d'oro a Cannes dopo Rosetta (1999) dei due fratelli belgi, cineasti/autori che conciliano l'introspezione dei personaggi col dinamismo dell'azione (nella parte centrale persino con la suspense), la profondità con la concisione, l'attenzione ai dettagli con la sintesi narrativa, la compattezza della struttura con un uso della cinepresa a spalla che sta addosso ai protagonisti per coglierne la fisicità del comportamento, l'importanza espressiva degli oggetti (la carrozzina, lo scooter) con la moralità del racconto. È anche un racconto di formazione, infatti, il passaggio da un'età all'altra, alimentato dal dolore. Titolo ambivalente: indica il neonato Jimmy o il suo padre immaturo? Senza ideologia né consolazione. Non pietà, ma cognizione e vicinanza.

Vuoi ricevere tutti i giorni la parola del giorno? Ricevi via email

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.