Il film del giorno

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

Una separazione

9 giugno 2015
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

Il film di oggi è: Una separazione

Questa sera, su Rai5 ore 21:15Il Morandini consiglia:

Una separazioneJodái-e Nader az SiminIran 2011GENERE: Dramm. DURATA: 123′ VISIONE CONSIGLIATA: TCRITICA: 3,5 PUBBLICO: 3REGIA: Asghar FarhadiATTORI: Peyman Moadi, Leila Hatami, Sareh Bayat, Shahab Hosseini, Sarina Farhadi
Il cinema iraniano continua a stupire. Col suo 5° film Farhadi, sceneggiatore e produttore dei propri progetti, ha vinto a Berlino 2011 l'Orso d'oro e un Orso d'argento per i 2 protagonisti, e poi l'Oscar 2012 per il miglior film straniero. Intenso e complesso, il film entra subito nel tema del titolo. Una coppia di colti benestanti, con una figlia 11enne, è sull'orlo del divorzio: mentre Simin ha già i documenti per espatriare con la famiglia e non vuole vivere più “nelle circostanze di questo paese”, il marito Nader non vuole lasciare il padre, malato di Alzheimer. In attesa delle decisioni del giudice, lei si trasferisce dai suoi genitori; lui assume una domestica, molto religiosa, sposata e incinta, e si trova coinvolto in una spirale di bugie e accuse. “È un film sottile che vive e respira nelle sfumature, nelle zone d'ombra del contrasto tra uomo e donna, tra ceto borghese e proletariato, tra cittadini ‘moderni’ e tradizionalisti religiosi” (C. Paternò). Non a caso le norme della fede spesso mascherano un tornaconto personale. Questa matassa di contraddizioni ne fa un film di suspence psicologica che emoziona lo spettatore. Distribuisce Sacher. David di Donatello per il film straniero.

Vuoi ricevere tutti i giorni la parola del giorno? Ricevi via email

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.