Il film del giorno

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

Le fate ignoranti

15 giugno 2015
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

Il film di oggi è: Le fate ignoranti

Questa sera, su La5 ore 21:10Il Morandini consiglia: 

Le fate ignorantiIt. 2001GENERE: Comm. dramm. DURATA: 106′ VISIONE CONSIGLIATA: GCRITICA: 3 PUBBLICO: 4REGIA: Ferzan ÖzpetekATTORI: Margherita Buy, Stefano Accorsi, Gabriel Garko, Erika Blanc, Andrea Renzi, Serra Yilmaz
Essere tradite fa male: essere tradite con un uomo fa male due volte. Capita ad Antonia che, morto il marito in un incidente, scopre che aveva da sette anni un amante. È Michele che vive in una famiglia allargata multirazziale e polisessuale di “diversi”, non soltanto gay. Per lei, agiata borghese e medico, è la scoperta di un mondo o, almeno, di un altro modo di vivere. 3° film – scritto con Gianni Romoli – del turco Özpetek, e il 1° di ambiente italiano (il quartiere Ostiense a Roma dove il regista abita). Bel titolo (da Magritte) per un film più che discreto in tutti i sensi, in delicato equilibrio tra cadenze di commedia e soprassalti di dolore, sorretto da un sincero e un po' programmatico affetto anche per i personaggi minori, da capire più che da giustificare. La Buy sapiente nel rendere la metamorfosi di Antonia e Accorsi ammirevole, tenuto a briglia corta. 4 Nastri d'argento: produttore (Tilde Corsi, Gianni Romoli), soggetto (Özpetek, G. Romoli), Buy, Accorsi.

Vuoi ricevere tutti i giorni la parola del giorno? Ricevi via email

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.