Il film del giorno

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

Il treno per il Darjeeling

8 luglio 2015
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

Il film di oggi è: Il treno per il Darjeeling

Questa sera, su Iris ore 21:00Il Morandini consiglia:   

Il treno per il DarjeelingThe Darjeeling LimitedUSA 2007GENERE: Grott. DURATA: 91′ VISIONE CONSIGLIATA: RAG.CRITICA: 3,5 PUBBLICO: 2REGIA: Wes AndersonATTORI: Owen Wilson, Adrien Brody, Jason Schwartzman, Anjelica Huston, Amara Karan, Bill Murray, Wallace Wolodarsky, Camilla Rutherford, Irrfan Khan, Natalie Portman, Barbet Schroeder
Francis, Peter e Jack Whitman sono tre fratelli che, dopo la morte del padre, non si parlano da un anno. Su iniziativa del primo, fanno un lungo viaggio spirituale sul treno Darjeeling Limited che va verso il deserto del Rajasthan, ai confini col Pakistan. Scopo segreto del viaggio: incontrare Patricia, la loro madre che si è fatta suora e vive in un monastero dell'Himalaya. Nonostante la sua stravaganza grottesca, c'è un capitolo di esplicito pathos: il funerale di uno dei tre bambini che i tre coraggiosi non sono riusciti a salvare dall'annegamento. Lo segue l'incontro con la madre che li fa crescere. Scritto dal regista con R. Coppola e J. Schwartzman, questo coloratissimo film (fotografia: Robert Yeoman) “bara con eleganza e sincera compassione” (B. Fornara). Costumi ideati da Milena Canonero. Musiche dai film di Satyajit Ray e Merchant-Ivory, Beethoven e Debussy. In concorso a Venezia 2007. Preceduto da un empirical corto di 13′ (Hotel Chevalier), quasi un prologo, con Schwartzman e la Portman.

Vuoi ricevere tutti i giorni la parola del giorno? Ricevi via email

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.