Il film del giorno

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

Mongol

13 agosto 2015
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

Il film di oggi è: Mongol

Questa sera, su RaiMovie ore 21:15Il Morandini consiglia:

MongolMongolGerm.-Kazak. 2007GENERE: Epico DURATA: 120′ VISIONE CONSIGLIATA: TCRITICA: 3 PUBBLICO: 3REGIA: Sergej BodrovATTORI: Tadanobu Asano, Sun Honglei, Khulan Chuluun, Odnyam Odsuren, Aliya, Ba Sen, Amadu Mamadakov
1ª parte di una trilogia diretta dal 60enne russo Bodrov, in bilico tra storia e leggenda, sulla vita di Gengis Khan (1155 o 1167-1227), principe mongolo. Riconosciuto nel 1206 capo delle tribù tartare, le organizzò in un potente esercito col quale creò un impero dalla Cina settentrionale al Mar Caspio. Nella 1ª metà del film Temugin – il suo vero nome – è un ragazzo che, ucciso il padre da una tribù nemica, è ridotto in schiavitù. Evaso, vive miseramente con la madre e i fratelli in attesa di sposarsi. Girato tra le steppe senza fine dell'Asia centrale (Kazakistan e Cina occidentale), quest'inizio è affascinante, in chiave di heroic fantasy, per la rievocazione della vita nomade, la brutalità delle situazioni, la colonna sonora e musicale in una lingua sconosciuta. Nella 2ª parte del film comincia l'ascesa al potere di Temugin, mentre si dà spazio a Borte, la sposa scelta quand'era ragazzino. Emerge la personalità del futuro Gengis Khan: energia, astuzia, crudeltà ma anche un innato senso di giustizia. Col ricorso agli effetti digitali diventa spettacolare e cala il suo fascino. Imponente la battaglia contro la tribù dei Merkit che combattono col volto coperto da maschere spaventose. Scritto dal regista con Sergej Aliyev.

Vuoi ricevere tutti i giorni la parola del giorno? Ricevi via email

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.