Il film del giorno

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

Racconti dell’età dell’oro

1 novembre 2015
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

Il film di oggi è: Racconti dell'età dell'oro

Questa sera, su RaiStoria ore 21:35Il Morandini consiglia: 

Racconti dell'età dell'oroAmintiri din epoca de aurRom. 2009GENERE: Ep. DURATA: 94′ VISIONE CONSIGLIATA: TCRITICA: 3,5 PUBBLICO: 2REGIA: Cristian Mungiu, Ioana Uricaru, Hanno Höfer, Razvan Marculescu, Constantin Popescu
Ideati e diretti da altrettanti registi, gli episodi erano 5, ma nell'edizione italiana ne manca uno. Il progetto fu coordinato e voluto da Mungiu, Palma d'oro a Cannes 2007 con 4 mesi 3 settimane 2 giorni. È un frutto della vitalità realistica del cinema rumeno del primo 2000, di un paese che vive in precarie condizioni economiche, sociali e politiche. Nello stile e nei contenuti è un film omogeneo. Titolo sarcastico: l'età dell'oro – così chiamata dalla propaganda del regime – è quella della feroce dittatura di Nicolae Ceauşescu (1967-89) nella quale i registi sono cresciuti. Ciascuna storia rimanda a “leggende” assurde che circolavano tra i sudditi: un fotografo costretto a ritoccare le foto di prima pagina per dare risalto al presidente; un trasportatore di pollame tentato di aprire il suo camion sigillato; una giostra che continua a girare per una notte perché l'ordine tassativo era che “tutti” vi salissero, dunque anche il giostraio; un maiale clandestinamente portato a Bucarest nel baule di un'auto. Si rideva per non piangere. Si entra nel grottesco, ma sottovoce e con un'ironia leggera.

Vuoi ricevere tutti i giorni la parola del giorno? Ricevi via email

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.