Il film del giorno

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

Il padrino – Parte III

23 aprile 2016
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

Il film di oggi è: Il padrino - Parte III

Questa sera, su Paramount Channel ore 21:10Il Morandini consiglia:

Il padrino - Parte IIIThe Godfather, Part IIIUSA 1990GENERE: Dramm. DURATA: 161′ VISIONE CONSIGLIATA: TCRITICA: 3 PUBBLICO: 4REGIA: Francis Ford CoppolaATTORI: Al Pacino, Diane Keaton, Talia Shire, Andy Garcia, Eli Wallach, Joe Mantegna, Sofia Coppola, George Hamilton, Bridget Fonda, Raf Vallone, Helmut Berger, John Savage
Alla fine degli anni '70 Michael Corleone (Pacino), ormai miliardario, vuole liquidare le attività criminali del clan. Passa il comando a un nipote (Garcia), entra in affari con un'immobiliare europea che fa capo alle finanze vaticane (anche se “più in alto si sale, più il fetore aumenta”) sullo sfondo di sanguinosi complotti in cui perde la vita l'amatissima figlia Mary (S. Coppola). Si chiude la trilogia dei Corleone con la malinconica morte del padrino. È un ridondante e turgido melodramma con ambizioni tragiche, generalmente ritenuto inferiore alle prime 2 parti. A dirne la forza spettacolare, però, basterebbero i 75 minuti che coincidono con l'esecuzione della Cavalleria rusticana di Mascagni al Teatro Massimo di Palermo in una sera del 1978, blocco narrativo nel quale attraverso un montaggio incrociato si accavallano 8 linee d'azione di cui 4 si svolgono nel teatro e 4 a Roma con la morte del cardinale Lamberto (Vallone), da poco eletto al soglio pontificio col nome di Giovanni Paolo I.

Vuoi ricevere tutti i giorni la parola del giorno? Ricevi via email

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.