Il film del giorno

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

Urlo

15 maggio 2016
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

Il film di oggi è: Urlo

Questa sera, su Rai Storia ore 21:40Il Morandini consiglia:

UrloHowlUSA 2010GENERE: Dramm. DURATA: 84′ VISIONE CONSIGLIATA: GCRITICA: 3 PUBBLICO: 3REGIA: Robert Epstein, Jeffrey FriedmanATTORI: James Franco, Mary-Louise Parker, Jon Hamm, David Strathairn, Alessandro Nivola, Aaron Tveit, Treat Williams, Bob Balaban, Todd Rotondi
È una fiction sulla giovinezza di Allen Ginsberg (1926-97), uno dei maggiori esponenti della beat generation (che, diceva lui, non è un movimento, ma solo un gruppo di scrittori che cercano un editore). Scomponibile in tre strati che si alternano e s'intrecciano: 1) il 7-10-1955, alla Six Gallery di S. Francisco, Ginsberg legge agli amici le poesie inedite di Howl; si rievocano il padre poeta, la madre ebrea russa, comunista militante e malata di nervi, i suoi maestri; 2) il processo per oscenità del 1957 contro Howl (1956, 520 copie sequestrate) in cui, a sorpresa, l'autore e l'editore Lawrence Ferlinghetti furono assolti da un giudice conservatore; 3) la poesia stessa recitata in voice over e visualizzata dai suggestivi disegni animati di Eric Drooker, già collaboratore di Ginsberg per l'antologia Illuminated Poems (1996). Epstein e Friedman sono 2 cineasti, premi Oscar per il documentario Common Threads, che da sempre si occupano con spregiudicata efficacia polemica di omofobia, guerre, diritti dei gay. La loro monografia, distribuita in 40 copie da Fandango, è uscita a Milano un mese prima che negli USA e poco più di un anno dopo la morte di Fernanda Pivano, che molto contribuì a far conoscere agli italiani Ginsberg e altri grandi poeti e scrittori statunitensi.

Vuoi ricevere tutti i giorni la parola del giorno? Ricevi via email

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.