Il film del giorno

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

Scialla!

5 giugno 2016
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

Il film di oggi è: Scialla!

Questa sera, su Rai4 ore 21:10Il Morandini consiglia:
Scialla!It. 2011GENERE: Comm. DURATA: 95′ VISIONE CONSIGLIATA: TCRITICA: 3,5 PUBBLICO: 2REGIA: Francesco BruniATTORI: Fabrizio Bentivoglio, Filippo Scicchitano, Barbora Bobulova, Vinicio Marchioni, Giuseppe Guarino
Premiato a Controcampo Italiano alla 68ª Mostra di Venezia 2011. Esordio nella regia dello sceneggiatore toscano Bruni, attivo nel cinema dal 1988. Scialla = rilassati, stai sereno (gergo giovanile romano, forse dall'arabo inshallah). Bruno ha da poco appreso che il 15enne Luca è suo figlio. Luca viene a saperlo dopo essersi messo in un brutto guaio; costretti a una convivenza forzata di mesi, imparano molte cose l'uno dall'altro. Finale a sorpresa. Il loro rapporto ha una cornice scolastica. Bruno è un docente in pensione; apatico, disilluso, stracco, dà lezioni private e scrive in incognito autobiografie di personaggi di effimera fama TV. Luca è ignorante, svogliato, ma vitale nella sua aggressiva emotività. In questo racconto di formazione c'è un 3° personaggio laterale, Tina, nota pornostar slovacca di cui Bruno sta scrivendo la biografia. È un film in cui Bruni segue il 1° comandamento del suo caro maestro Furio Scarpelli: non si fa una buona commedia senza un contrappunto serio, anche drammatico. Prodotto da Beppe Caschetto per IBC Movie e Rai Cinema. Distribuito da 01. 2 David di Donatello a Francesco Bruni: regista esordiente e David Giovani.

Vuoi ricevere tutti i giorni la parola del giorno? Ricevi via email

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.