Il film del giorno

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

Soldi sporchi

28 agosto 2016
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

Il film di oggi è: Soldi sporchi

Questa sera, su Iris ore 21:00Il Morandini consiglia:

Soldi sporchiA Simple PlanUSA 1998GENERE: Dramm. DURATA: 116′ VISIONE CONSIGLIATA: TCRITICA: 3 PUBBLICO: 3REGIA: Sam RaimiATTORI: Bill Paxton, Billy Bob Thornton, Brent Briscoe, Bridget Fonda, Becky Ann Baker, Chelcie Ross, Jack Walsh
In un paese innevato del Minnesota, insieme con Jacob (Thornton), fratello un po' ritardato, e il suo amico ubriacone Lou (Briscoe), Hank Mitchell (Paxton), uomo d'ordine, trova in un piccolo aereo coperto dalla neve un borsone con quattro milioni di dollari. Decidono di tenerseli, ma tre – di cui due subnormali – sono troppi per mantenere un segreto. Da un romanzo (1993) di Scott B. Smith, sceneggiato dall'autore, S. Raimi, specialista di film di spavento (la trilogia di La casa) e di horror fantastici, racconta una parabola su uno dei sette peccati capitali – l'avidità (greed), sperone dell'industria – di deprimente e meccanico schematismo, fondata sul principio hollywoodiano della causa-effetto (fai questo, succede quello). A una sceneggiatura che tracima di stereotipi corrisponde una scrittura registica di apprezzabile asciuttezza e di suggestiva ambientazione. Escluso Thornton (il suo Jacob è l'asse morale della storia), gli interpreti soccombono al rigido determinismo dei personaggi.
AUTORE LETTERARIO: Scott B. Smith

Vuoi ricevere tutti i giorni la parola del giorno? Ricevi via email

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.