Il film del giorno

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

Anime nere

23 settembre 2016
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

Il film di oggi è: Anime nere

Questa sera, su Rai3 ore 21:05Il Morandini consiglia:   
Anime nereIt. 2014GENERE: Dramm. DURATA: 103′ VISIONE CONSIGLIATA: TCRITICA: 4 PUBBLICO: 3REGIA: Francesco MunziATTORI: Marco Leonardi, Peppino Mazzotta, Fabrizio Ferracane, Barbora Bobulova, Anna Ferruzzo
Storia di 3 fratelli, figli di un pastore ucciso in guerra di 'ndrangheta: Luigi, il minore, che spaccia cocaina; Rocco, milanese d'adozione, dalle apparenze borghesi, che fa l'imprenditore con i soldi del fratello; Luciano, il maggiore, solitario e taciturno, che fa il pastore e tenta, invano, di stare lontano dagli intrighi dei clan. Poi c'è Leo, suo figlio, ventenne pieno di odio e rancore, tipico esemplare di una generazione perduta, senza ideali né identità, che disprezza il padre e vorrebbe essere come gli zii, e che, per un gesto banale che lui considera uno “sgarbo”, compie un atto intimidatorio contro un bar protetto dal clan rivale e scatena la guerra. Tragedia antica e moderna, ispirata all'omonimo romanzo del calabrese Gioacchino Criaco, forte emotivamente e figurativamente, popolata di facce e attori strepitosi, emozionanti, commoventi, con un'ambientazione perfetta (fin nei minimi dettagli), in un'Italia sconosciuta, “che si ripete senza soluzione, come se quei magnifici paesaggi selvaggi della montagna e quel mare splendente, quella ricchezza criminale, quella società dimenticata, quell'abbandono da parte dello Stato, quelle vite primitive e lussuose, precarie e sanguinarie, contadine e borghesi, fossero intoccate e intoccabili, chiuse nei loro riti tragici e antichi” (N. Aspesi). 13 minuti di (meritati) applausi alla proiezione pubblica alla Mostra di Venezia, dove avrebbe meritato la vittoria.
AUTORE LETTERARIO: Gioacchino Criaco

Vuoi ricevere tutti i giorni la parola del giorno? Ricevi via email

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.