Il film del giorno

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

Chef

30 settembre 2016
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

Il film di oggi è: Chef

Questa sera, su RaiMovie ore 21:10Il Morandini consiglia:

ChefChef (1)Fr. 2012GENERE: Comm. DURATA: 84′ VISIONE CONSIGLIATA: TCRITICA: 3 PUBBLICO: 2REGIA: Daniel CohenATTORI: Jean Reno, Michaël Youn, Raphaëlle Agogué, Julien Boisellier, Salomé Stévenin
Scritta da Daniel Cohen con Olivier Dazat, è una commedia gastronomica. “La mia ambizione – dice il regista – era fare un film che facesse venire fame, di cibo come di rapporti umani, ma anche voglia di cucinare”. Espone l'incontro/scontro tra Alexandre Lagarde, famoso chef pluripremiato, in crisi perché rischia di perdere una delle “3 stelle” (sono soltanto una dozzina in Francia i ristoranti che ne hanno 3) e il 32enne Jackie Bonnot, appassionato di cucina e curioso delle novità, che cerca di diventare un affermato professionista. Più che il conflitto tra cucina tradizionale e “nouvelle cuisine” nel film conta il fatto che, mettendosi insieme, i due si rimettono in gioco e si migliorano a vicenda. Prodotto dalla Gaumont, girato in 8 settimane a Parigi e dintorni con 2 cineprese. Le scene di cucina filmate nella Scuola Grégoire-Ferrandi dove hanno studiato più generazioni di chef francesi e stranieri. Musiche di Nicola Piovani. È un film leggero, divertente ma anche tenero.

Vuoi ricevere tutti i giorni la parola del giorno? Ricevi via email

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.