Il film del giorno

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

Quantum of Solace

21 ottobre 2016
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

Il film di oggi è: Quantum of Solace

Questa sera, su Rai2 ore 21:05Il Morandini consiglia:      

Quantum of SolaceQuantum of SolaceUSA-GB 2008GENERE: Avv. DURATA: 106′ VISIONE CONSIGLIATA: GCRITICA: 3 PUBBLICO: 4REGIA: Marc ForsterATTORI: Daniel Craig, Olga Kurylenko, Mathieu Amalric, Giancarlo Giannini, Jeffrey Wright, Judi Dench
Il 22° film della serie Bond, aperta nel 1962, è il più breve, il più cinetico, il meno erotico, forse il più violento, il più venduto (608 milioni di dollari, 38° posto nella classifica mondiale degli incassi). È anche l'unico vero seguito della saga: comincia meno di un'ora dopo Casinò Royale (2007). Il titolo (un quantum di sollievo o di sicurezza) è preso da un racconto di Ian Fleming contenuto nell'antologia Solo per i tuoi occhi. Scritto da Paul Haggis (una garanzia) con Neal Purvis e Robert Wade. Bond confonde il nuovo incarico (sgominare un'organizzazione criminale che, pur cercando in apparenza petrolio, punta sul possesso dell'acqua) con una questione personale di vendetta e si allea con la temibile Camille, anche lei con un conto da regolare. Limitato nel ricorso a effetti digitali, ma incline alla ridondanza frenetica. Il palio di Siena girato con 14 cineprese. Budget che sfiora i 200 milioni di dollari. Regista nuovo. L'alta, sdutta, bruna ucraina Kurylenko lascia il segno. Il cadavere sul letto della donna verniciata con il petrolio è una citazione di 007 Missione Goldfinger. Il francese Amalric, originale negli abiti, compone con brio il “cattivo” di turno. Così diverso dal 1° Bond, Craig ha carisma.
AUTORE LETTERARIO: Ian Fleming

007 - Scheda monografica

Vuoi ricevere tutti i giorni la parola del giorno? Ricevi via email

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.