Il film del giorno

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

Melancholia

18 giugno 2017
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

Il film di oggi è: Melancholia

Questa sera, su Cielo ore 21:15Il Morandini consiglia:       
Melancholia (2)Melancholia (2)Dan.-Sve.-Fr.-Germ. 2011GENERE: Dramm. DURATA: 136′ VISIONE CONSIGLIATA: GCRITICA: 3 PUBBLICO: 3REGIA: Lars von TrierATTORI: Kirsten Dunst, Charlotte Gainsbourg, Stellan Skarsgård, Kiefer Sutherland, Charlotte Rampling, Alexander Skarsgård, John Hurt
Il titolo è la parola greca composta di mélas (genitivo mélanos = nero) e di un derivato da chole = bile. Termine medico nel '200-'300 che soltanto in epoca romantica assunse il significato attuale di “malinconia”. È il nome che il 56enne Trier dà all'enorme pianeta in rotta di collisione con la Terra in un film che, nonostante la catastrofica fine, è il più intimo, se non il più autobiografico, della sua carriera. È la storia di due sorelle, Justine che sta per sposarsi, e Claire che le ha organizzato una fastosa cerimonia in una grande villa dove vive con il marito e un figlioletto. Quasi tutto il cinema del danese Trier ribadisce il conflitto tra l'amore per le persone e il disprezzo per l'umanità che “usa la ragione solo per andare contro quella natura... che invece gli animali assecondano e comprendono” (A. Viganò). Film discusso e discutibile. È innegabile, comunque, che il suo antiumanista autore ami i suoi personaggi nel bene e nel male: i turbamenti nevrotici della depressa Justine, le illusioni della razionale e fragile Claire, la vigliaccheria del suo consorte, l'assillo del potere di Michael, le rabbie materne di Gaby. Oscar europeo a film, fotografia, scenografie.

Vuoi ricevere tutti i giorni la parola del giorno? Ricevi via email

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.