Il film del giorno

Facebook Twitter Google+ Feed RSS

The Dark Side of the Sun

3 marzo 2018
Facebook Twitter Google+ Invia per e-mail

Il film di oggi è: The Dark Side of the Sun

Questa sera, su RaiStoria ore 22:15Il Morandini consiglia:
The Dark Side of the SunIt. 2011GENERE: Doc. DURATA: 94′ VISIONE CONSIGLIATA: TCRITICA: 3 PUBBLICO: 1REGIA: Carlo Shalom Hintermann
È un film italiano parlato in inglese, un documentario che dà molto spazio all'animazione. È la storia di bambini colpiti da una rara malattia, la XP (Xeroderma Pigmentosum), che hanno nel sole un nemico mortale per la mancanza del NER (Nucleotide Excision Repair), capacità delle cellule umane di rimediare ai danni provocati dall'esposizione ai raggi ultravioletti provenienti dal sole, ma anche da certi sistemi di illuminazione artificiale. È ambientato a Camp Sundown, campo notturno unico al mondo, nello Stato di New York, che ospita i bambini malati e i loro famigliari, ma anche scienziati che vogliono studiare la malattia. Curata da Lorenzo Ceccotti, la parte di animazione è stata affidata a collaboratori italiani da lui scelti. I bambini di Camp Sundown hanno ispirato le immagini animate (naturalistiche o astratte), esprimendo paure, desideri, speranze e sogni, e in sede di doppiaggio hanno dato le voci ai loro omologhi animati. 3 anni di lavoro. Fotografia: Giancarlo Leggeri. Musiche: Mario Salvucci. Prodotto da Citrullo Intern (Daniele Villa) e Rainbow (Iginio Straffi) con Rai Cinema.

Vuoi ricevere tutti i giorni la parola del giorno? Ricevi via email

Lascia un Commento

Se vuoi, facci sapere cosa ne pensi. Il tuo commento verrà letto dal moderatore del blog, che deciderà se pubblicarlo. Vogliamo che queste pagine siano piacevoli da leggere, ordinate e informative, e dunque pubblicheremo solo i commenti che contribuiscano in modo costruttivo alla discussione, con idee e critiche nuove e originali, senza ripetere argomentazioni e preoccupazioni che hanno già trovato voce in commenti precedenti. Prima di scrivere, è una buona idee leggere i nostri consigli di netiquette: seguirli rende più probabile che il tuo commento sia pubblicato.